Zuckerberg: ecco come affronteremo il problema delle notizie false su Facebook

di
Facebook è quanto mai determinato ad affrontare il problema delle notizie false, che è venuto a galla soprattutto dopo le elezioni presidenziali degli Stati Uniti ed alcuni rapporti pubblicati in rete secondo cui proprio la diffusione delle bufale avrebbero influenzato l’esito.

L’amministratore delegato della compagnia, Mark Zuckerberg, che in un primo momento aveva allontanato l’ipotesi evitando il problema, in un post pubblicato sulla propria pagina ufficiale Facebook ha fornito delle linee guida sulla strategia che la società ha intenzione di adottare per limitare la diffusione delle notizie false, ma ha comunque ribadito che Facebook non dovrebbe diventare “un arbitro della verità”.
Tra i progetti attualmente in studio includono dei sistemi che aiuteranno ad etichettare le notizie false, ma anche dei nuovi metodi per segnalare la disinformazione. Inoltre, a quanto pare Facebook starebbe anche pensando di schedare tutti quegli utenti che sono stati segnalati per la diffusione di queste notizie, mentre per quanto riguarda la pubblicità l’idea è quella di scoraggiare i siti spam e che traggono profitto dai click diffondendo informazioni errate.
Zuckerberg ha anche rivelato che Facebook lavorerà con i giornalisti e varie organizzazioni per capire come verificare le informazioni, in modo tale che l’azienda possa imparare dagli sforzi messi una atto da questi ultimi.
Alla base di tutto però dovrebbero esserci i feedback degli utenti, che rappresentano il primo aiutante per la compagnia.