Anteprima Acer Predator 21 X: notebook con display curvo 21:9 e SLI di GTX 1080

Predator 21 X è il nuovo notebook per il gaming estremo di Acer, dedicato ai giocatori che non vogliono punti deboli e non badano a spese.

anteprima Acer Predator 21 X: notebook con display curvo 21:9 e SLI di GTX 1080
Articolo a cura di

All'IFA di Berlino 2016 Acer ha presentato svariati nuovi prodotti, tra cui spicca assolutamente il Predator 21 X, notebook pensato per i gamer più incalliti ed esigenti. Acer ha dedicato a quest'ultimo uno spazio piuttosto ampio, testimoniando l'impegno, gli investimenti e l'attenzione rivolti verso il prodotto. La nostra prima impressione è stata di moderato stupore, perché già all'esterno si nota immediatamente che il 21 X è un gaming laptop che si differenzia più o meno fortemente dalla massa. Le caratteristiche cardine del nuovo Predator sono tante e si fondano su CPU Intel di ultima generazione, più schede grafiche a bordo, display curvo, tastiera meccanica e un sistema di raffreddamento elaborato, probabilmente il più articolato mai visto su un laptop da gioco.

Il notebook a cui non manca nulla

Il design del Predator 21 X ha uno stile aggressivo e che sa di futuristico, diremmo vicino a quello adottato da Dell con gli Alienware. Acer ha scelto una scocca in grigio scuro con dettagli in blu, che quindi si sostituisce integralmente al rosso che ha da sempre caratterizzato la serie Predator. Probabilmente gli ingegneri della società hanno voluto dotare il 21 X di una tonalità differente per distinguerlo non solo dalla concorrenza, ma anche dagli altri membri della stessa famiglia di appartenenza.
Sul fronte hardware il laptop si fregia di componenti di alto livello, considerato che esso sarà il nuovo flagship di Acer. Abbiamo un non meglio noto processore Intel con architettura Kaby Lake di cui non conosciamo di conseguenza le specifiche tecniche. Dato il target di riferimento ci aspettiamo una CPU Kaby Lake di fascia alta, magari con un TDP più elevato degli altri modelli mobile e specificatamente votato al gaming. Per la grafica avremo uno SLI di NVIDIA GeForce GTX 1080, ma crediamo che l'azienda darà la possibilità di scegliere anche qualcosa di meno premium. Sul fronte storage non abbiamo alcuna info ma, date le dimensioni di questo prodotto, esso dovrebbe poter accomodare tanti drive da 2,5 pollici ed SSD con interfaccia M.2. Il sistema di raffreddamento per tenere a bada il potente hardware possiede ben cinque ventole ed heatpipe multiple. Tre ventole su cinque includono alette in metallo chiamate AeroBlade. Esse sono poco spesse e sono state così agevolmente piazzate all'interno della scocca.
Una delle particolarità più di rilievo del 21 X è costituita dallo schermo, un 21 pollici con pannello IPS curvo. E' la prima volta che vediamo un display curvo su un notebook da gioco e la sua utilità è tutta da dimostrare. Ad ogni modo, la risoluzione è pari a 2560 x 1080, in formato 21:9, e c'è anche un chip NVIDIA G-Sync, giusto per non farsi mancare nulla. Come "piccolo" extra, Acer ha aggiunto un sensore Tobii per l'eye-tracking che, come sappiamo, apre tante possibilità di interazione differenti con i giochi. La multimedialità beneficia invece di quattro speaker e due subwoofer built-in.

La tastiera è meccanica ed ha switch Cherry MX, con cinque pulsanti completamente programmabili. Il keypad numerico è l'unico a non avere switch meccanici, ma può essere ruotato e fatto diventare all'occorrenza un touchpad - anche se dubitiamo che gli utilizzatori di questo notebook non impieghino un mouse. Porta Gigabit Ethernet, Wi-Fi ac e Bluetooth completano la dotazione, insieme a due porte USB 3.1 Type-A, una USB 3.1 Type-C, due DisplayPort, una HDMI e jack per audio e microfono. Da segnalare, infine, che le antenne per il Wi-Fi non sono interne ma esterne, e si trovano sul retro.

Acer Predator 21 X Il Predator 21 X è un notebook che regala agli utenti tante caratteristiche indubbiamente particolari e, nonostante la dotazione hardware non sia ancora completa, siamo sicuri che offrirà potenza da vendere. Il componente su cui ci sono più incognite è il processore, che non è ancora stato ufficialmente annunciato da Intel. Avendo architettura Kaby Lake è chiaro che non vedremo il 21 X sul mercato immediatamente ed anzi, probabilmente arriverà ad inizio 2017 o, al massimo, a fine anno corrente. Anche il costo rimane un mistero, ma di certo non siamo di fronte a un portatile a buon mercato.