Anteprima ASUS E3 Pro Gaming V5: un ibrido per giocatori e professionisti

Asus propone una scheda madre con socket LGA 1151 e chipset Intel C232, capace di accontentare sia i videogiocatori che i professionisti, grazie al supporto per le CPU Xeon e Core di sesta generazione.

anteprima ASUS E3 Pro Gaming V5: un ibrido per giocatori e professionisti
Articolo a cura di

Con l'avvento di Skylake, Intel ha presentato un chipset molto particolare, il C232. Molti produttori di schede madri lo stanno inserendo sulle proprie soluzioni, dando il via, di fatto, ad una nuova tipologia di ecosistema, adatto sia a chi vuole giocare sia a chi fa utilizzo di software professionali. Questo perché Intel C232 è capace di gestire sia processori Core di sesta generazione che CPU di livello server, quali i prodotti appartenenti alla serie XeonE3-1200 v5. A questo punto, la scelta del processore - Core o Xeon - sta solo e soltanto all'utente in quanto, dopo aver acquistato una motherboard dotata di tale chipset, l'adozione di una o dell'altra è piattaforma è indifferente. ASUS è stata una delle prime realtà a presentare una scheda madre con chipset Intel C232, chiamandola E3 Pro Gaming v5. "E3" e "V5" sono due sigle che richiamano la famiglia di processori Xeon, mentre "Pro Gaming" sta ad indicare che è adatta al gioco, formando un ibrido decisamente particolare.

Funzionalità

Esteticamente la ASUS E3 Pro Gaming v5 riprende la palette di colori vista nella famiglia gaming dell'azienda, con il PCB nero e dettagli rossi, che donano alla board un design ispirato. Come gran parte delle schede dedicate ai videogiocatori, la società taiwanese ha dotato questo prodotto di audio SupremeFX, capace di fornire un sound più realistico. SupremeFX crea un suono ad alta fedeltà ed assicura un rapporto segnale/rumore di 115dB con un design di tipo "shielded", ovvero che mette la componentistica audio al riparo da interferenze elettromagnetiche (EMI) - che su una scheda madre purtroppo abbondano. La sezione audio possiede anche degli effetti LED personalizzabili dall'utente e un amplificatore per cuffie fino a 300 Ohm, capace di pilotare gran parte degli headset oggi in commercio. La resa del suono è aiutata dai condensatori Nichicon prodotti in terra giapponese, che sostengono un tono più caldo e naturale.
Sonic Radar II è un software messo a corredo da ASUS che, in combinazione con SupremeFX, fa apparire a video un radar che mostra la direzione da cui proviene un generico suono, come uno sparo o i passi di un nemico.
ASUS E3 Pro Gaming v5 ospita un controller Intel Gigabit Ethernet, che si occupa di gestire la fase networking del computer. Il chipset I219LM si fa carico di tutto il traffico di rete, slegando quindi la CPU da tale compito e riducendo l'overhead su di essa. LANGuard fornisce una EMI cover piazzata sui condensatori dedicati al networking per una stabilità del segnale maggiore, oltre che ad una fase di protezione da sovratensioni improvvise fino a 15KV.
GameFirst IV Beta è un software che ottimizza il traffico internet, consentendo al videogiocatore di beneficiare di un gaming il più possibile privo di lag, massimizzando il bandwidth di rete verso una determinata applicazione. La novità di GameFirst IV Beta è il Multi-Gate Teaming, caratteristica da sfruttare se si possiedono più connessioni di rete: si può per esempio dedicare il router allo streaming su Twitch e la 4G al web surfing.
AI Suite 3 permette di controllare qualsiasi parametro del proprio sistema e compiere determinate ottimizzazioni automaticamente, senza essere un esperto. FAN Xpert3 è la funzionalità più interessante della suite targata ASUS, che mostra le informazioni in tempo reale sulle pompe e sulle ventole collegate ai relativi header sulla scheda madre, impostando di conseguenza un profilo adeguato per ognuna di esse. Ciò permette di ottenere il miglior compromesso fra performance di raffreddamento e silenziosità del sistema.

Performance di livello superiore

La scheda madre proposta da Asus offre quattro slot di espansione per la memoria RAM, di tipo DDR4 fino a 2144 MHz. A disposizione troviamo uno slot PCI Express 16x, più un ulteriore slot delle stesse dimensioni ma in modalità 4x. Niente SLI dunque, mentre due GPU AMD possono invece essere utilizzate in parallelo. Le connessioni comprendono anche uno slot M.2 per gli SSD, oltre che due porte USB 3.1, una Type-C e ulteriori USB 3.0 e 2.0.
Il BIOS caricato da ASUSTeK su questa motherboard sembrerebbe essere molto curato, sia a livello di funzioni sia per l'interfaccia grafica. Esso possiede la modalità EZ Mode, adatta ai principianti che hanno bisogno solo delle voci più utilizzate, così come una modalità avanzata per gli utenti più navigati. CrashFree BIOS 3 è una interessante funzione che preserva il Bios durante il flash di una nuova versione software, in quanto permette in modo semplice di recuperare lo stato del computer in caso di problemi. Fra l'altro, l'aggiornamento è aiutato da EZ Flash 3, tramite cui si può effettuare tutto via internet e senza troppe difficoltà.
Da segnalare i regolatori di tensione Digi+, che forniscono un segnale più stabile e pulito alla CPU.
RAMCache invece permette di avviare i giochi e i programmi più velocemente, mantenendo i dati relativi ad essi sulla memoria RAM più a lungo, creando quindi una sorta di memoria cache virtuale.
La società taiwanese ha pensato anche alla solidità di questo prodotto - considerato soprattutto l'utilizzo professionale che se ne può fare - inserendo la protezione da sovracorrente per le RAM e componenti ad alta durabilità. Persino il pannello I/O è rinforzato, per una resistenza pari a 3 volte quella dei modelli più comuni. Quattro LED sono piazzati sulla board e aiutano ad identificare quali componenti stanno funzionando come dovrebbero. Infine il connettore audio, la porta LAN, gli ingressi PS/2 per mouse e tastiera e le porte USB 3.0/2.0 sono schermate contro le ESD (scariche elettrostatiche).

Asus ASUS E3 Pro Gaming V5 è una scheda madre dedicata ai giocatori, seppur altri chipset si prestino effettivamente meglio allo scopo. La maggior parte delle features sono dedicate al gaming vero e proprio, come il controller Intel I219LM con LAN Guard e le numerose chicche software come Sonic Radar III e GameFirst. Questi software sono utilizzati anche da schede madri totalmente indirizzate ai videogiocatori - e più costose. Fortunatamente l’azienda taiwanese non ha disdegnato protezione e durevolezza su questa scheda, con l’ausilio di tolleranze elevate a scariche elettrostatiche e improvvisi picchi di tensione. E’ stato perfino utilizzato un pannello I/O rinforzato. ASUS E3 Pro Gaming V5 è una scheda madre che dovrebbe essere presa in considerazione da coloro che col PC lavorano ma che sono anche dei giocatori piuttosto incalliti, per un ibrido davvero interessante.