Anteprima Asus Pegasus 2 Plus X550

Il mid range di Asus, successore del Pegasus X002, è stato mostrato in Cina, con specifiche di tutto rispetto, dalla CPU Snapdragon 615 ai 3 GB di RAM, anche se rimangono sconosciuti data di lancio e prezzo.

anteprima Asus Pegasus 2 Plus X550
Articolo a cura di

A soli sette mesi dall'annuncio dell'economico Pegasus X002, la taiwanese Asus ha svelato lo smartphone suo successore, il Pegasus 2 Plus X550. E' stata la Cina il paese prescelto per l'annuncio (durante un'importante manifestazione nazionale) e sarà il mercato asiatico, almeno inizialmente, a veder esordire questo nuovo prodotto. Si tratta di un terminale di fascia media molto simile, per feature software, al top di gamma della stessa compagnia, l'Asus Zenfone 2, che tanto sta facendo parlare di sé per l'ottimo rapporto qualità-prezzo.

Caratteristiche tecniche

La differenza principale tra lo Zenfone 2 e il Pegasus 2 Plus risiede nel processore: un Qualcomm al posto di un prodotto Intel. Ad affiancare lo Snapdragon 615 octa-core a 64-bit ci sono ben 3GB di RAM, sempre più frequenti su smartphone dalla fascia medio-alta in su, una GPU Adreno 405 e 32GB di memoria interna, espandibili via micro-SD. Le dimensioni sono tutt'altro che compatte, complice anche il display IPS da 5.5 pollici Full HD, quindi con risoluzione pari a 1080x1920 pixel. A completare, e ottimamente, il comparto hardware, troviamo due buoni sensori: quello posteriore, con autofocus e flash a doppio LED da 13 megapixel, e quello anteriore da 8 megapixel, in grado di assicurare selfie nitidi e luminosi. Il comparto hardware "audace" viene completato da una potente batteria da 3030 mAh, connettività WiFi 802.11 b/g/n/ac, supporto alle connessioni LTE, porta micro-USB 2.0, GPS assistito e Bluetooth 4.1 con A2DP. Inoltre, il mercato asiatico godrà anche della funzionalità dual-Sim, che potrebbe non essere disponibile in un eventuale lancio europeo. Limitate le colorazioni dello chassis in policarbonato, solo due: oro rosa e bianca. Identico allo ZenFone 2 il fronte software, con la presenza di Android Lollipop 5.1.1 personalizzato con interfaccia proprietaria ZenUI di ultima generazione. Mancano informazioni precise su prezzo e disponibilità del Pegasus 2 Plus, sebbene sia logico presumere che la commercializzazione in territorio cinese inizi entro il Q3 2015. L'unica stima sul costo finale può essere fatta basandoci sul prezzo del suo predecessore, il Pegasus X002, messo in vendita a soli 130 dollari. Le probabilità che con il nuovo terminale si superino i 190 dollari quindi sono molto basse, a meno che non si intenda cambiare drasticamente rotta rispetto al passato.

Asus Pegasus 2 Plus X550 Le specifiche di questo Asus Pegasus 2 Plus appaiono molto interessanti per la fascia di competenza. Il design di tendenza, sebbene caratterizzato da materiali economici e privo dei comodi tasti posteriori in stile LG, e la presenza di due o tre feature, sia hardware che software, da top di gamma, ne fanno un prodotto da tenere bene in considerazione qualora dovesse arrivare anche nei negozi del Vecchio Continente. In campo mobile Asus si è tirata fuori dall'oblio in cui si trovava negli ultimi anni, grazie al grosso sforzo economico fatto con ZenFone 2, soprattutto a livello di marketing e rafforzamento del brand. Prezzi bassi e qualità dei terminali contribuiranno a non far ricadere questo colosso della tecnologia nel dimenticatoio, almeno nel campo telefonico, all'ombra dei soliti "giganti" della concorrenza.