MWC 2018

Asus Zenfone 5 Ufficiale: caratteristiche tecniche e video anteprima dal MWC

Direttamente dal Mobile World Congress di Barcellona, vediamo assieme a 360 gradi la nuova gamma ASUS Zenfone 5.

anteprima Asus Zenfone 5 Ufficiale: caratteristiche tecniche e video anteprima dal MWC
Articolo a cura di

L'ultima conferenza delle big del mondo degli smartphone è di ASUS, che si è tenuta a partire dalle 19:30 del 27 febbraio 2017 nella splendida cornice dell'Italian Pavilion nel contesto del Mobile World Congress. Durante l'evento, è stata presentata, come era prevedibile, la nuova gamma di dispositivi Zenfone 5: dalla versione Lite a quella base, passando per 5Z. Annunci importanti, per una gamma prodotti completamente rinnovata rispetto al passato e che, di fatto, chiude questa edizione del Mobile World Congress 2018.

Zenfone 5Z

La variante 5Z della gamma Zenfone monta un display curvo 2.5D Super IPS+ da 6,2 pollici all-screen con risoluzione Full HD+ e un notch simile a quello che abbiamo già potuto apprezzare con iPhone X, che ASUS ha in modo simpatico deciso di rinominare "Fruit Phone X". Il rapporto screen-to-body è del 90%, con il dispositivo che presenta quindi delle cornici veramente sottili. Interessante anche notare come l'aspect ratio del display sia un 19:9, in modo da far "scomparire" il notch e farvi visualizzare, ad esempio, un contenuto video in 18:9 e farlo sembrare a tutto schermo all'occorrenza.

Sotto la scocca, troviamo uno Snapdragon 845, affiancato da una GPU Adreno 630, 6/8GB di RAM e da 64/128/256GB di memoria interna. L'elemento chiave su cui ASUS si è basata di più durante la conferenza, però, è sicuramente l'intelligenza artificiale, che qui è stata implementata attraverso diverse e variegate funzionalità. In conferenza si è parlato della possibilità di utilizzare delle emoji, quella di applicare degli appositi filtri in base al riconoscimento dei soggetti, una funzionalità relativa al "caricamento intelligente" della batteria mentre dormiamo e molto altro. Questo è anche possibile grazie alla collaborazione con Qualcomm per l'Artificial Intelligence Engine, che sfrutta il DSP Hexagon 685 Vector. Tutto da verificare nella pratica ovviamente, visto che le IA sono spesso citate durante le presentazioni ma poi nella pratica la loro influenza sull'esperienza d'uso è minima.

Passando al comparto fotografico, troviamo una configurazione dual cam con sensori Sony IMX363 da 12MP (apertura f/1.8). La fotocamera anteriore è da 8MP (f/2.0), mentre la batteria è da 3300 mAh. Non manca la stabilizzazione ottica dell'immagine. Presente anche il riconoscimento facciale, mentre il sensore di impronte digitali si trova nella parte posteriore. Le colorazioni disponibili sono Midnight Blue e Meteor Silver. Lo smartphone sarà disponibile a partire da giugno con un prezzo a partire da 479 euro a seconda della versione.

Zenfone 5, Zenfone 5 Lite, Zenfone 5 Max

La variante base presenta essenzialmente tutte le stesse caratteristiche tecniche del 5Z, ma si differenzia per via di un processore Qualcomm Snapdragon 636, di una GPU Adreno 509, di 4/6GB di RAM e di un taglio di memoria interna da 64GB. Il peso del dispositivo è di 155 grammi.

La batteria è da 3300 mAh con BoostMaster e AI Charging. Il sistema operativo è Android 8.0 Oreo personalizzato con ASUS ZenUI 5.0. Le colorazioni disponibili sono Midnight Blu e Meteor Silver. Anche questo smartphone dovrebbe essere disponibile a partire da aprile. Durante la conferenza è stata presentata anche una variante Lite dello smartphone, montante un display IPS 18:9 da 6 pollici con risoluzione Full HD+, 3/4GB di RAM, 32/64GB di memoria interna e un processore Qualcomm Snapdragon 630. Non manca nemmeno un nuovo modello Max, praticamente identico al Lite ma dal display più piccolo, da 5.5 pollici, e una batteria 4000 mAh.