Anteprima Fonkraft, lo smartphone modulare da 99$

Il nuovissimo progetto dell'austriaca Fonkraft Technologies approda su Indiegogo e cerca di portare gli smartphone modulari al di sotto della soglia dei 100€. Riuscirà a convincere il pubblico?

anteprima Fonkraft, lo smartphone modulare da 99$
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

L’annuncio di Project Ara, il cellulare modulare di Google, ha data una forte scossa all’intero settore degli smartphone, suscitando, mesi prima del lancio, un notevole interesse sia da parte degli appassionati di tecnologia sia da parte del mondo dei media.
Diverse aziende, grandi e piccole, hanno deciso quindi di intraprendere lo sviluppo di architetture modulari, sperando di poter ottenere lo stesso successo. Alcuni colossi del settore come Toshiba hanno, ad esempio, deciso di collaborare direttamente con Google, altri come Intel hanno sostenuto lo sviluppo di nuove realtà come Blocks, il primo smartwatch componibile. Infine, sono nate nuove start-up con l’obiettivo di creare prodotti all’avanguardia, come Puzzlephone, sviluppato in Spagna da Circular Devices, smartphone composto da soli tre moduli che possono essere condivisi anche sul nuovo tablet componibile Click-Arm One di ImasD.
Negli ultimi mesi diverse aziende europee hanno dimostrato di poter essere competitive in questo campo. Ricordiamo, infatti, oltre al Puzzlephone, il Vsenn, annunciato alla fine dello scorso anno, uno smartphone modulare finlandese sviluppato da un ex-manager di Nokia, in grado di supportare non solo Android ma anche altri sistemi operativi mobili come Ubuntu, Firefox OS e Sailfish. Ora è arrivato il momento di Fonkfraft, un nuovo progetto appena approdato su Indiegogo.

Fonkfraft

Dall’Austria ecco quindi Fonkfraft, un nuovo smartphone modulare, appena annunciato tramite la piattaforma di raccolta fondi Indiegogo. La giovane azienda austriaca sta, infatti, cercando di raccogliere 50.000 dollari necessari allo sviluppo di questo prodotto. Il progetto è nato più di un anno fa ed è previsto il lancio sul mercato a settembre, anticipando, in questo modo, molti prodotti concorrenti.
L’architettura modulare del Fonkraft prevede una struttura principale capace di accogliere frontalmente il modulo dedicato allo schermo e nella parte posteriore le altre componenti. Gli acquirenti potranno personalizzare il proprio cellulare scegliendo separatamente il tipo di CPU, la GPU (anche quand core) e la RAM, ma anche un modulo fotocamera ed uno dedicato alla memoria interna. Sono, inoltre, previsti slot in grado di accogliere più batterie con diverse capacità. In totale dovrebbero essere presenti 18 slot in grado di ospitare moduli di diverse dimensioni, da quelli singoli a moduli molto più grandi per la batteria e la fotocamera. Fonkraft utilizzerà Android Lollipop e supporterà la connessione alle reti LTE.
L’azienda garantisce che i moduli, grazie ad un particolare sistema di aggancio, rimarranno al loro posto anche in caso di caduta dello smartphone. Per la sostituzione dello schermo basterà premere un pulsante situato sulla scocca del cellulare. Una volta rimosso, si potrà accedere ad un interruttore che sbloccherà il sistema di aggancio degli altri moduli, che a questo punto, potranno essere sostituiti secondo le esigenze dell’utente.

Fonkraft Technologies prevede di realizzare uno store on-line dedicato, dove sarà possibile configurare lo smartphone secondo i propri gusti o acquistare versioni già preconfigurate. Il dispositivo è già ordinabile su Indiegogo, in varie configurazioni, a partire da 99 dollari, con uno sconto, rispetto alla versioni che saranno disponibili sul mercato, compreso tra i 150 e i 200 dollari.
La versione base include una CPU dual core da 1,3 Ghz e una GPU dual core. Il nome di questo modello è Fonkraft Pilot e sarà dotato di un solo Gb di RAM e di uno schermo con risoluzione di 1280x720 pixel da 5 pollici. Sono presenti una fotocamera posteriore da 8 Mpx ed una anteriore da 5 Mpx e le dimensioni sono di 149 mm x 71 mm x 12 mm per un peso di 200 g. Questa versione garantisce una grande autonomia, grazie a due moduli batteria separati con una potenza complessiva di 4100 mAh, capaci di fornire 550 ore di funzionamento in stand-by e 30 ore di conversazione.
Oltre alla versione base da 99 dollari sono previsti modelli più costosi, dalle caratteristiche tecniche più performanti. La Resolution è destinata agli appassionati di fotografia e potrà contare su una fotocamera da 20 Mpx e su una memoria interna da 64 Gb. A differenza del Pilot qui abbiamo un processore quad core a 2.5 Ghz, una GPU quad core, 2 Gb di Ram e uno schermo Full HD. Il peso scende a 180 grammi con uno spessore leggermente più alto, probabilmente dovuto alla fotocamera. Ci sarà un solo modulo batteria da 2800 mAh, mentre il costo è di 199 dollari.

Sempre allo stesso prezzo è disponibile la versione Hi-Fi dotata di un modulo destinato, in particolare, agli appassionati di musica. Questo utilizza uno speaker con cassa in legno e un’uscita audio a 192 Khz. A differenza della versione Resolution, l’Hi-Fi impiega una fotocamera posteriore da 8 Mpx e una batteria da 2100 mAh.
L’ultima opzione disponibile è la Elements, destinata a chi non vuole rinunciare a nulla. Spendendo 299 dollari si potranno avere tutti i moduli migliori presenti nelle versioni appena citate.
Lo sviluppo delle varie componenti è appena all’inizio, Fonkraft Technologies sta, infatti, lavorando ad altre soluzioni modulari. Presto sarà disponibile una camera da 16 Mpx, un modulo in grado di ospitare 2 SIM ed uno dotato di antenna esterna, come nei vecchi cellulari.
In aggiunta, sarà possibile vendere i moduli usati agli altri possessori di Fonkraft, tramite un’apposita sezione del sito ufficiale. Previsto anche uno spazio dedicato agli sviluppatori interessati al progetto. Grazie ad una architettura hardware aperta, altre aziende, grandi e piccole o singoli sviluppatori, potranno realizzare i propri moduli e venderli tramite lo store di Fonkraft.

Fonkraft Le piattaforme di raccolta fondi come Kickstarter o Indiegogo hanno permesso a molte aziende di sviluppare prodotti di grande successo come lo smartwatch Pebble. Fonkraft, con il suo smartphone modulare, ha deciso di intraprendere la stessa strada e ci auguriamo che questo interessante progetto possa raggiungere i suoi obiettivi e arrivare presto sul mercato. Ad ogni modo, la cosa certa è che il 2015 sarà l'anno dell'arrivo sul mercato degli smartphone modulari, un'opzione d'acquisto che potrebbe attrarre gli utenti più smaliziati.