MWC 2016

Anteprima Garmin Vivoactive HR e Vivofit 3

Garmin porta al Mobile World Congress due indossabili pensati per un utilizzo diverso: Vivoactive HR è più indirizzato agli sportivi, mentre il Vivofit 3 è realizzato con un occhio di riguardo per il look.

anteprima Garmin Vivoactive HR e Vivofit 3
Articolo a cura di

Continuano le novità nel mondo degli activity tracker, settore che propone ormai innumerevoli device differenti, con costi e funzionalità adatte a tutti i possibili acquirenti. Tra gli ultimi arrivati troviamo i nuovi dispositivi realizzati da Garmin, Vívoactive HR e Vívofit 3, prodotti che sono stati presentati in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, in corso in questi giorni. Gli activity tracker della compagnia svizzera includono ottime caratteristiche tecniche e funzionalità che li rendono perfetti anche per gli sportivi più accaniti. Lo smartwatch Vívoactive HR include infatti numerosi profili sport preimpostati che, tramite l'utilizzo del GPS, dell'accelerometro e del monitor cardiaco integrato, assicurano una facile gestione delle attività dell'utente. Garmin Vivofit 3 è invece una fitness band decisamente più comoda da indossare, con una quantità elevata di cinturini intercambiabili tra cui scegliere, che offre dati sui passi compiuti, distanza totale percorsa e sulle calorie bruciate durante l'arco della giornata.

I nuovi indossabili

Garmin Vívoactive HR è il nuovo elegante smartwatch della compagnia svizzera. Presenta un ampio display a colori, perfettamente leggibile in ogni condizione di luminosità ambientale, anche sotto i raggi diretti del sole. Integra inoltre una batteria che dura fino a 8 giorni in modalità orologio/fitness band, con rilevazione della frequenza cardiaca attiva; con GPS attivo può restare acceso fino a 13 ore consecutive. Il device è dotato della tecnologia Garmin Elevate che consente la rilevazione del battito cardiaco direttamente dal polso. Una caratteristica, già ampiamente presente sul mercato in altri dispositivi, che permette la rivelazione durante tutta la giornata e non solo durante l'attività fisica. È possibile comunque associare una fascia toracica cardio attraverso protocollo ANT+, per migliorare ulteriormente la precisione della lettura durante lo sport. Vivoactive HR tiene traccia di passi, distanza percorsa, qualità del sonno e del numero di piani saliti in un giorno: scaricherà poi automaticamente tutti i dati registrati sul proprio profilo Garmin Connect, per avere una chiara idea del proprio livello di attività fisica. Sono inoltre presenti numerosi profili sport preimpostati: oltre alle discipline più comuni come corsa, ciclismo, camminata, nuoto e golf, può essere anche utilizzato durante sessioni di SUP (stand up paddle), canottaggio/vogatore in palestra, sci e snowboard. Grazie alla nuova funzione MOVE IQ, il nuovo Vívoactive HR è in grado di riconoscere automaticamente l'attività praticata, che sia una semplice camminata, un'uscita in bici o di corsa.

Il device è in grado di fornire dati su distanza, velocità e calorie bruciate, oltre a funzioni personalizzate con avvisi sonori, che differiscono a seconda dell'attività fisica nella quale ci si sta impegnando. Dopo ogni sessione viene fornito all'utente il riepilogo della propria performance, con dati su distanza totale, calorie consumate e durata complessiva. Il dispositivo di Garmin può anche essere associato con uno smartphone compatibile e personalizzato secondo le proprie esigenze attraverso la piattaforma Connect IQ. Non manca inoltre la gestione delle Smart Notification: chiamate in entrata, messaggi testuali, e-mail e le notifiche dai principali social network sono segnalati attraverso una leggera vibrazione. Garmin Vívoactive HR sarà disponibile nei punti vendita a partire da aprile 2016 ad un prezzo consigliato di 269,99 Euro. Saranno commercializzati anche cinturini sostituibili di color nero, bianco, giallo e rosso, ad un costo di 29,99 Euro.
La nuova fitness band Garmin Vívofit 3 invece punta a rendere più facile il mantenimento di uno stile di vita sano ed attivo. Contraddistinta da un design semplice per essere comodamente indossato tutti i giorni, integra un display su cui possono essere lette facilmente le informazioni relative ai passi compiuti durante la giornata, calorie consumate, distanza totale percorsa e, naturalmente, l'ora del giorno, sia in formato digitale che analogico. Vívofit 3 fornisce un obiettivo quotidiano da raggiungere: una barra motivazionale ed un avviso sonoro avvisano quando trascorre un tempo prolungato di inattività, spronando l'utente a fare qualche passo. Tramite l'accelerometro integrato la fitness band consente il monitoraggio dei minuti di attività intensa svolti durante l'arco della settimana, partendo da un obiettivo minimo preimpostato di 150 minuti, come consigliato dall'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Vívofit 3 ha una batteria sostituibile che dura fino ad un anno, ed è impermeabile fino a 50 metri.

È disponibile in due taglie per adattarsi al meglio ad ogni polso: una misura extra large, prevista nel solo colore nero, e una misura regular, prevista anche in bianco, con una collezione di cinturini intercambiabili per personalizzare il proprio stile. Anche Vivofit 3, come il fratello maggiore, è in grado di riconoscere automaticamente l'attività sportiva in atto, avviando autonomamente le registrazione della performance. La fitness band sarà disponibile a partire da aprile 2016, maggio 2016 per il bundle Collection, ad un prezzo consigliato al pubblico a partire da 119,99 Euro. I cinturini venduti separatamente, in confezioni da due o da tre pezzi, avranno un costo da 29,99 Euro fino a 39.99 Euro.

Garmin La compagnia svizzera Garmin ha proposto due dispositivi sicuramente interessanti, ma con poche reali novità rispetto alla concorrenza. Due device che nascono per lo sportivo, per l’utente che ha necessità di mantenere sempre controllate le proprie attività. In quest’ottica ci appare decisamente più riuscito il Garmin Vívoactive HR, che unisce le qualità di uno smartwatch alle funzionalità tipiche di un orologio con cardiofrequenzimetro e GPS. Uno sportivo troverà tutto quello che serve per una corretta gestione delle sue performance. Certo, il prezzo non è dei più bassi, ma le funzionalità sono molte ed interessanti. La fitness band Vivofit 3 ci lascia in qualche modo più perplessi, vuoi per il costo elevato, vuoi per la mancanza del rilevatore di frequenza cardiaca, che tanto avrebbe fatto comodo. Esistono molti device decisamente meno cari, con funzionalità simili e paragonabili al bracciale di Garmin: nonostante le indubbie qualità, è difficile credere che questo prodotto possa in qualche modo attirare l’attenzione del pubblico. Apprezziamo comunque l’ottimo lavoro svolto da Garmin, che con lo smartwatch Vívoactive HR ha creato un dispositivo utile e realmente funzionale.