Anteprima Gigabyte P57: notebook da gioco dal buon rapporto qualità/prezzo

Gigabyte ha realizzato una nuova serie di laptop dedicata ai gamers dotata di specifiche tecniche interessanti, che includono un processore Intel Core i7-6700HQ Skylake e GPU NVIDIA 970M.

anteprima Gigabyte P57: notebook da gioco dal buon rapporto qualità/prezzo
Articolo a cura di

Nuovi notebook da gaming sono in arrivo per Gigabyte. La casa taiwanese ha infatti recentemente presentato una nuova gamma di prodotti, contraddistinti da buone caratteristiche tecniche e da un piacevolissimo design. In un mercato che sembra puntare a form factor sempre più contenuti, la compagnia asiatica sceglie invece di andare controcorrente, presentando due portatili che sfoggiano uno schermo da ben 17 pollici. Una scelta che riduce drasticamente la trasportabilità del dispositivo, ma che risulta particolarmente gradita in ambito gaming. Gli ultimi notebook di Gigabyte appaiono sicuramente ben realizzati, con scelte oculate in fase di progettazione che sembrano aver ridotto i difetti ed esaltato al massimo i punti di forza delle macchine. P57W e P57K fanno bene quello per cui sono stai creati: rendere l'esperienza di gioco il più godibile possibile per l'utente, tralasciando funzioni poco utili alla causa. Prodotti che sembrano badare al sodo, quello che il pubblico esige da macchine di questo settore. Gigabyte P57W e P57K saranno a breve disponibili per l'acquisto, con un prezzo di partenza che si dovrebbe aggirare intorno ai 1500 dollari.

Caratteristiche tecniche

I due nuovi notebook di Gigabyte sono praticamente identici per caratteristiche tecniche ed estetica. Presentano la stessa scocca, con colorazione nera opaca e rifiniture arancioni, ad incorniciare un display IPS FullHD da 17,3 pollici. La copertura opaca applicata sullo schermo assicura l'eliminazione di riflessi fastidiosi, per una user experience perfetta in ogni circostanza. Stiamo parlando di portatili con un design sicuramente elegante e molto piacevole alla vista. Lo chassis dalle linee classiche trasmette un'elevata sensazione di solidità, confermata da dimensioni e da un peso non certo da sottovalutare, 421 x 290 x 24.9 millimetri, per circa 2.9 chilogrammi. Ottima anche la tastiera full-size retroilluminata, dotata di tecnologia anti-ghosting. I laptop P57 includono a bordo l'ultima generazione di processori Intel, nella fattispecie un Core i7-6700HQ. Accoppiato alla CPU troviamo memoria RAM DDR4 a 2133 MH, con tagli da 8 o 16GB, e tre diverse possibilità di storage. Un punto di forza del terminale risiede infatti nella possibilità di utilizzare un classico slot per Hard Disk da 2.5 pollici, un SSD in formato M.2 e, addirittura, un terzo HD al posto del drive DVD/Blu-ray, grazie ad un bay estraibile che può anche essere scambiato all'occorrenza. Completano le specifiche tecniche due speaker da 2W, con Dolby Digital Plus e virtualizzazione surround, una webcam HD, Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.1 LE, Ethernet 10/100/1000Mbps, tre USB 3.0, una USB 3.1 Type-C, HDMI 2.0, D-sub, RJ45, mini DP, Mic-in, Earphone-out ed un lettore di SD Card. Non dimentichiamo inoltre la presenza di una batteria ai polimeri di litio da 75.81Wh. Passando alla scheda grafica, P57W include una più potente NVIDIA GeForce GTX 970M da 3GB GDDR5; P57K, al contrario, monta una GTX 965M da 2 GB.
La combo CPU/GPU garantisce performance adeguate in ogni circostanza, anche con applicazioni particolarmente pesanti. L'Intel Core i7-6700HQ, basato sulla recente architettura Skylake, è un processore quad-core con una frequenza di clock che può raggiungere i 3.5GHz. Con un TDP di soli 45W, il chip Intel è ideale per l'utilizzo su notebook e Ultrabook, perché assicura potenza in abbondanza con consumi mai particolarmente eccessivi. La NVIDIA GeForce GTX 970M, con 3 GB di memoria GDDR5, rimane una scheda tra le migliori in ambito mobile, con la possibilità di sfruttare anche le DirectX 12. Grazie a frequenze di 924 MHz per la GPU e 1250 MHz per la memoria, è in grado di gestire la maggioranza dei giochi in FullHD, con un discreto supporto anche per filtri complessi. La scelta di adottare uno schermo a risoluzione 1080p diventa quindi particolarmente azzeccata, con la GPU che avrebbe mostrato il fianco a definizioni più alte.

La variante Gigabyte P57K monta invece una scheda GTX 965M da 2 GB, una soluzione circa 35- 40% meno performante rispetto alla sorella maggiore. Assicura comunque buone performance nei giochi in FullHD, a patto di scendere con i dettagli nei titoli più recenti. Una scelta meno potente ma anche meno costosa, che potrebbe permettere a Gigabyte di portare sul mercato il notebook P57K ad un prezzo davvero conveniente. La compagnia taiwanese incorpora all'interno dei suoi due nuovi portatili alcune applicazioni particolarmente interessanti. Smart Dashboard permette una facile lettura delle info di sistema, come temperature, carico del processore, velocità della linea internet, tutto quelle che serve per sfruttare al massimo la propria macchina. Ottima anche la gestione delle ventole interne del laptop, che possono essere finemente regolate dall'utente, per garantire sempre basse temperature, durante le operazioni più spinte, o bassa rumorosità.

Gigabyte P57 Gigabyte ha presentato due notebook davvero ben fatti. Prodotti che non eccellano in nessun campo, ma che riescono comunque a convincere per qualità generale. P57W è una macchina equilibrata, solida, che di certo non colpisce l’utente con funzionalità particolari o tecnologie altisonanti. Il laptop della società taiwanese non è adatto a gamers particolarmente esigenti, che potrebbero rimanere delusi dalle caratteristiche di questo device, non certo al top sul mercato. Nonostante tutto questo, non ci sentiamo comunque di criticare Gigabyte: il notebook è ben realizzato, con potenza adeguata e senza reali lacune. Un prodotto che punta a conquistare con i fatti, con una user experience che non potrà non rivelarsi appagante, grazie ad un ampio schermo e a componenti all’altezza. Un device che andrà sicuramente rivalutato su strada, ma che non dovrebbe avere problemi a confermare le buone premesse. Lo stesso P57K, seppur meno interessante del fratello maggiore, ha un suo perché. Le performance rimangono comunque importanti, pur montando una differente GPU, per un costo che dovrebbe farsi più conveniente. Ci rimane quindi un piccolo dubbio rappresentato proprio dal futuro prezzo di listino, purtroppo ancora non confermato dalla società. La variante P57W, con 8GB di RAM e un SSD da 128GB, è apparsa in rete ad un costo di 1499 dollari, 1699 per 16GB e SSD da 256GB. Si tratta di somme non eccessive e che, se confermate, risulterebbero sicuramente allettanti.