Anteprima Google Chromecast 2 e Chromecast Audio

La linea Chromecast si evolve con due nuovi prodotti, uno è il diretto successore del primo modello, che aggiunge il supporto al Wi-Fi ac, l'altro è invece dedicato allo streaming audio, entrambi rivisti nel design.

anteprima Google Chromecast 2 e Chromecast Audio
Articolo a cura di
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

Durante l'evento del 29 settembre, Google non si è limitata a presentare i nuovi smartphone della linea Nexus (6P e 5X), Big G ha svelato anche la nuova versione di Chromecast ed ha annunciato Chromecast Audio. Due dispositivi, il primo dei quali si presenta in una versione esteticamente rinnovata rispetto alla prima edizione, mentre il secondo è tutto nuovo. Scopriamo insieme caratteristiche, disponibilità e prezzi di nuovi dongle targati Google.

Chromecast 2

La seconda versione di Chromecast presenta un design davvero piacevole, un form factor circolare che permette di collegare il dispositivo a qualsiasi televisore, senza preoccuparsi dell'ingombro, dato lo spessore incredibilmente ridotto del device. Il cavo HDMI è posto di lato e si "aggancia" tramite un magnete al corpo centrale del dispositivo (in maniera simile a quanto avviene con il cavo di ricarica dell'Apple Watch), ricordiamo però che sarà comunque necessario utilizzare un cavo USB per alimentare l'apparecchio, una soluzione forse poco pratica ma assolutamente necessaria per contenere i costi e ridurre al minimo i consumi. Google però non ha migliorato solamente l'estetica, il colosso di Mountain View ha, infatti, aggiornato Chromecast anche a livello tecnico, segnaliamo ad esempio il pieno supporto per il Wi-Fi 5 Ghz (totalmente assente nel primo modello) e la funzionalità Fast Play che si occupa di pre-caricare i contenuti visibili in streaming, così da ridurre i tempi di buffering, vero tallone d'Achille del primo Chromecast. Da notare anche che finalmente il dispositivo supporta Spotify, inoltre l'app ufficiale Google Chromecast è stata aggiornata con nuove funzionalità, come la possibilità di ricercare contenuti compatibili direttamente dall'applicazione. Negli Stati Uniti arriva anche il supporto di nuovi broadcaster, con i software Showtime, Sling TV, NHL e NBA TV. Disponibilità e prezzi: Chromecast è già in vendita in Italia al prezzo di 39 euro nella colorazione nera, le varianti rosso corallo e verde lime saranno invece rese disponibili a partire dal 12 ottobre.

Chromecast Audio

Oltre a Chromecast 2 è stato annunciato anche Chromecast Audio, piccolo dispositivo (il design è identico a quello del fratello maggiore) dotato di jack audio e progettato per essere collegato facilmente a qualsiasi altoparlante, speaker, cassa o sistema audio, così da rendere compatibili questi apparecchi con la tecnologia Google Cast. In questo modo sarà possibile trasmettere e riprodurre contenuti da Google Play Music e Spotify, che come citato poco sopra da oggi è perfettamente compatibile con Chromecast. Inoltre grazie a Chromecast Audio è possibile inviare qualsiasi contenuto in streaming direttamente dal telefono, così da poter ascoltare non solo musica, ma anche audiolibri e registrazioni audio. Nelle prossime settimane (sicuramente entro la fine dell'anno) verrà pubblicato un aggiornamento che renderà compatibile il device con la tecnologia Multiroom, funzionalità che permetterà di trasmettere il contenuto a più Chromecast Audio collegati ad altoparlanti sparsi per le varie stanze della casa. La disponibilità è prevista per il 12 ottobre, nella sola colorazione nera (con cavo jack verde lime) al prezzo di 39 euro.

Chromecast Chromecast si evolve non solo nel design; la nuova versione del pennino di Google presenta, infatti, piccoli accorgimenti tecnici per migliorare la qualità della riproduzione dei contenuti e garantire una risoluzione più elevata rispetto al primo modello. L’estetica è veramente accattivante e il prezzo particolarmente contenuto, inoltre la rinnovata applicazione permette di attivare funzionalità come Fast Play, molto utile per ridurre notevolmente il buffering dello streaming. Interessante l’aggiunta del supporto a Spotify, il quale si rivela molto utile, in particolar modo se utilizzato con Chromecast Audio. Molto contenuto il prezzo, pari a 39 euro, nessun aumento dunque rispetto al listino della precedente versione.