Anteprima Hanmac New Defency

Uno smartphone di lusso con caratteristiche sotto la media.

anteprima Hanmac New Defency
Articolo a cura di

Noi appassionati siamo abituati a considerare come “top” dei device dalle caratteristiche altamente performanti e con un design innovativo, ma non è così in tutti gli ambiti, poiché vi sono ambienti in cui questi fattori contano meno. Vi sono persone alle quali non importa acquistare un dispositivo potente, ma concentrano la propria attenzione su un altro aspetto: l'esclusività. Che gusto c'è nell'acquistare un prodotto che hanno altri milioni di persone? È sicuramente molto più soddisfacente (per il proprio ego forse?) comprare un oggetto posseduto da pochi!
É proprio a questa ristretta fascia di mercato che si rivolge Hanmac, un produttore francese che ha proposto uno smartphone dal design molto particolare e diverso rispetto da quelli a cui siamo abituati, il New Defency.
Il device sarà venduto in edizione limitata esclusivamente in territorio cinese ad un prezzo di circa 2300 euro per la versione basic, e 5200 euro per quella più prestigiosa; il prezzo può subire variazioni a seconda delle personalizzazioni che vengono effettuate dall'utente.

Caratteristiche tecniche

Da un device avente un prezzo così elevato è lecito aspettarsi una scheda tecnica eccellente, ma purtroppo in questo caso le aspettative non vengono rispettate; abbiamo infatti un display da 3,5 pollici con risoluzione 800x480 pixel (266ppi), un chipset quad core MediaTek 6589 a 1.2 Ghz, accompagnato da 2Gb di memoria RAM e da 64 Gb di storage interno.
Lo smartphone è stato equipaggiato con una fotocamera principale da 13 megapixel ed una secondaria da 3 megapixel; il telefono è alimentato da una batteria da 1440 mAh e si basa sul sistema operativo Android 4.2.

Ciò che più colpisce di New Defency, oltre al prezzo, è il design; esso infatti è piuttosto insolito, almeno per i giorni nostri, dal momento che comprende un corpo piuttosto spesso, che ricorda i cellulari di una decina d’anni fa. Ogni esemplare viene prodotto a mano, impiegando ben trenta giorni ed utilizzando materiali di alta qualità e pregio, oltre ad alcuni inserti in oro a 18K, titanio e ceramica; questo conferisce a questi dispositivi un ulteriore valore, vista la qualità dei materiali e la cura nella realizzazione del dispositivo.

Hanmac New Defency Non è mai facile dare un giudizio a questa categoria di prodotti, poiché è palese che essi siano lontani dalla tipologia di device comunemente apprezzati dagli appassionati di tecnologia, perciò forse non è nemmeno giusto utilizzare lo stesso metro di misura che viene impiegato nel giudizio dei normali dispositivi. In ogni caso, siamo di fronte ad uno smartphone sicuramente fuori dal comune, prima di tutto per il prezzo, ma in secondo luogo anche per il design, che ricorda l'universo steampunk; ciò che fa storcere maggiormente il naso è l'hardware inserito all'interno della scocca, utilizzato solitamente su terminali di fascia bassa, ma non di certo su top di gamma. In conclusione, Hanmac New Defency è un prodotto certamente esclusivo, composto da materiali di pregio, ma a livello di prestazioni qualcosa in più poteva essere fatta, magari alzando il prezzo di qualche centinaio di euro.