IFA 2015

Anteprima Huawei G8

La conferenza in terra tedesca dell'azienda di Shenzhen ha messo in mostra un nuovo dispositivo mid-range, l'Huawei G8, che unisce caratteristiche costruttive di pregio a un comparto hardware ben sviluppato.

anteprima Huawei G8
Articolo a cura di
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

Huawei G8 non è una novità assoluta: il produttore cinese aveva annunciato lo smartphone alla fine di luglio, solamente per il mercato asiatico, senza alcuna certezza riguardo al lancio in Occidente. All'IFA di Berlino, Huawei ha confermato (tra le altre cose) che il terminale verrà commercializzato anche in Europa. Il G8 è uno smartphone di fascia media caratterizzato da un design piacevolmente curato, dalle forme morbide e tondeggianti, e da una buona qualità costruttiva, come testimonia la scocca in alluminio e non in "banale" policarbonato, come in altri prodotti posizionati nel segmento medio del mercato. Vediamo le specifiche e le caratteristiche di questo prodotto.

Alluminio ovunque

Huawei G8 può contare su un grande schermo da 5.5 pollici Full HD con tecnologia Gorilla Glass 2.5. Molta enfasi è stata posta su questo display, capace di garantire colori sempre vivi e brillanti, nonché una buona visibilità da qualsiasi angolazione. Il processore è uno Snapdragon 615 (GPU Adreno 405) octa-core accompagnato da 3 GB di RAM, un quantitativo più che sufficiente per far girare senza particolari problemi il sistema operativo e anche le applicazioni più pesanti. Lo spazio di archiviazione ammonta a 32 GB, espandibile fino a 128 GB tramite schede microSD, il produttore non ha previsti altri tagli per questo smartphone. Sul fronte della connettività, segnaliamo che Huawei G8 adotta lo standard 4G/LTE, inoltre il telefono supporta due SIM. Più che discreto anche il reparto imaging: la fotocamera posteriore (dotata di stabilizzatore ottico) può contare su un'ottica da 13 Megapixel mentre la camera frontale è da 5 Megapixel, risoluzione più che buona per selfie e foto da pubblicare su Facebook e Instagram. Si tratta della stessa camera montata sul modello P8, capace di scattare buone foto anche in condizioni di scarsa luminosità, seppur non nitidissime per colpa del troppo rumore di fondo. Huawei G8 include anche il lettore per le impronte digitali, posto sul retro del dispositivo, poco sotto il sensore della fotocamera. Infine, la batteria avrà una capacità dichiarata di 3000 mAh, capace, secondo il produttore cinese, di assicurare una notevole autonomia in stand-by e in conversazione. Purtroppo al momento non sono stati diffusi dati più precisi in merito ma dal punto di vista delle performance della batteria, raramente siamo rimasti delusi da un prodotto Huawei.

Prima di chiudere, ricordiamo che Huawei G8 arriverà sul mercato con Android 5.1 Lollipop preinstallato personalizzato con interfaccia EMUI (v3.1), la stessa già vista e apprezzata sugli ultimi device della casa cinese, come il già citato P8. Il nuovo smartphone Huawei verrà commercializzato in Italia tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre al prezzo di 399 euro, disponibile nelle tre colorazioni bianco, argento e oro.

Huawei G8 Huawei non ha voluto strafare con il nuovo G8, terminale che presenta caratteristiche sicuramente interessanti, pur senza impressionare in nessun campo. Proprio in virtù di questo, stupisce l’alto prezzo di lancio, quasi 400 euro, non pochi per un prodotto di questo tipo e le alternative di pari (o superiore) livello certamente non mancano. Il costo elevato è comunque in parte giustificato dal design curato, dalla scocca completamente in alluminio e dal lettore per le impronte digitali, non comune su dispositivi di questa fascia.