Anteprima Huawei Honor 7 Plus: SoC Kirin 950 e 3 GB di RAM?

Su TENAA compare quello che potrebbe essere l'Honor 7 Plus, un dispositivo basato sul nuovo SoC Kirin 950 Octa Core e dotato di 3 GB di RAM, realizzato interamente in metallo satinato.

anteprima Huawei Honor 7 Plus: SoC Kirin 950 e 3 GB di RAM?
Articolo a cura di

Nel 2015 il brand Honor ha saputo sfornare smartphone dal buon rapporto qualità/prezzo, a partire dal top di gamma Honor 7. Già con i precedenti modelli di punta, Honor 6 e 6 Plus, il produttore cinese aveva fatto parlare di sé, ma con l'introduzione della scocca in metallo sull'attuale flagship phone abbiamo assistito ad un ulteriore balzo in avanti a livello qualitativo, che per altro non ha aumentato i costi finali del prodotto. Anche il supporto software non è stato da meno, tanto che la casa di Shenzhen ha da poche ore rilasciato in via ufficiale l'aggiornamento ad Android Marshmallow, facendo dell'Honor 7 uno dei primissimi terminali ad avere l'ultima release ufficiale, almeno in India, dove è cominciato il roll-out. Se si pensa che nemmeno gli S6 di Samsung sono stati aggiornati, il risultato raggiunto da Huawei è molto positivo, considerato anche il fatto che siamo di fronte a un terminale da 349€, dotato di 3 GB di RAM e lettore di impronte digitali.
Honor però non si ferma certo qui, ed è TENAA, ente di certificazione cinese, a mostrare quello che potrebbe il suo successore, battezzato come Honor 7 Plus ma conosciuto col la sigla KIV-AL20.

Caratteristiche tecniche

Le informazioni riportate da TENAA sono molto scarse allo stato attuale, e di fatto non sappiamo nemmeno se si tratti davvero dell'Honor 7 Plus. Le specifiche però sono di alto livello, per cui sono in molti a credere che si tratti davvero del prossimo top gamma del produttore asiatico. Il processore è prodotto in casa e si tratta del potente Kirin 950, realizzato con un processo produttivo a 16 nm, un passo avanti rispetto alle precedenti generazioni della famiglia di CPU proprietarie di Huawei. Questo permetterà maggiore potenza e consumi ridotti, merito anche dei quattro core Cortex A72 da 2.3 GHz e di altrettanti Cortex A53 da 1.8 GHZ. Grazie anche alla GPU Mali T880MP4, questo SoC si è comportato davvero bene nei primi benchmark apparsi online, arrivando a superare i 90.000 punti su AnTuTu, anche se si tratta di test preliminari e non ufficiali. La RAM rimane di 3 GB mentre la memoria interna è di 32 GB, espandibili con Micro SD. Il nuovo processore permette piena compatibilità con lo standard LTE e con il Wi-Fi ac, mentre non è specificata la presenza della porta USB Type-C. Interessanti i dati sulla fotocamera: il sensore principale scenderebbe da 20 a 13 Megapixel, rispetto al modello attuale, con quello frontale che arriva a 5 Megapixel. Una scelta che non significa necessariamente una minore qualità, per cui bisognerà attendere maggiori dettagli in merito per capire cosa si nasconde dietro alla cam dell'Honor 7 Plus, sempre che si tratti davvero di questo modello.
Il design mostrato dalle prime immagini comparse in rete mostra una scocca in metallo satinato, con una trama diversa da quella del precedente modello, mentre il lettore di impronte digitali è ora di forma circolare, sempre collocato nella parte posteriore del device. Il frontale rimane invece abbastanza anonimo, con le cornici laterali piuttosto ridotte. Il prototipo certificato da TENAA utilizza Android 5.1.1, ma visto il recente rilascio di Marshmallow per l'Honor 7 siamo certi che anche il suo successore utilizzerà l'ultima incarnazione del robottino verde.

Huawei Honor 7 Plus Le prime informazioni sul probabile Honor 7 Plus descrivono un dispositivo potente e dotato di un design semplice ma comunque di buona qualità, grazie alla scocca in alluminio. Il Kirin 950 promette prestazioni elevate, ma allo stato attuale si tratta solo di promesse, visto che i benchmark non bastano a confermare la bontà della nuova CPU. Strana la scelta di ridurre la dimensione del sensore fotografico, non tanto per la qualità effettiva, quanto per una questione prettamente commerciale. Nuovo modello a parte, la velocità degli aggiornamenti del brand Honor ha colpito favorevolmente, soprattutto se si pensa che non si tratta di dispositivi top di gamma. Si preannuncia dunque un 2016 in crescendo per il marchio cinese, che si conferma come uno dei più interessanti per la fascia media.

Altri contenuti per Huawei Honor 7 Plus