Anteprima Huawei Honor V8: SoC Kirin 955 e doppia fotocamera posteriore

Il 10 maggio Honor toglierà il velo al suo prossimo top di gamma, nel frattempo TENAA svela parte delle sue specifiche, che riprendono quelle del cugino P9, inserendole però all'interno di una scocca con display da 5.7".

anteprima Huawei Honor V8: SoC Kirin 955 e doppia fotocamera posteriore
Articolo a cura di

Il mercato tecnologico non conosce soste, soprattutto in casa Huawei. Il top di gamma P9 è appena arrivato nei negozi, con la sua doppia fotocamera e un grande potenziale, ma ora è arrivato il momento anche per Honor di mostrare il suo flagship per il 2016, il V8. Anche se sembra più una sigla appartenente al mondo dei motori che a quello della telefonia, Honor ha colto la palla al balzo per mostrare fin dal nome una delle caratteristiche principali del prodotto, ovvero la doppia fotocamera. Ebbene si, dopo il P9 anche Honor V8 avrà un doppio sensore posteriore tra le specifiche tecniche, anche se probabilmente la tecnologia alla base sarà diversa, senza le ottimizzazioni apportate da Leica e senza il sensore monocromatico posteriore. Non abbiamo dati certi su questo, ma la logica ci impone di pensarla così, altrimenti Huawei si farebbe concorrenza da sola, proponendo un device che sembra avere tutto quello che serve per avere successo.

Un ottimo potenziale

I nuovi dettagli sul nuovo smartphone sono stati diffusi da TENAA, ente di certificazione cinese, che ne ha svelato parte delle specifiche tecniche. Almeno sul fronte delle dimensioni, il nuovo Honor si differenzia molto rispetto al cugino P9, adottando un display da 5.7", molto più grande rispetto al recente smartphone Huawei. Come spesso accade quando si parla di device orientali, il V8 arriverà in diverse versioni. Quella top di gamma adotterà un pannello QHD, una risoluzione superiore a quella del P9, con vetro leggermente curvo ai lati (2.5D), mentre la scocca dovrebbe essere spessa solo 7.7 mm. A bordo di questa particolare variante troviamo un SoC Kirin 955, un Octa Core realizzato a 16 nm con 4 Core Cortex A72 a 2.5 GHz e quattro A53 a 1.8 GHz, mentre a gestire la grafica è presente una GPU Mali-T880 MP4. Troviamo poi 4 GB di RAM e 64 GB per archiviare i dati, espandibili tramite Micro SD. Il comparto fotografico adotta invece due lenti posteriori da 12 Megapixel, non marchiate Leica, anche se sono presenti il focus laser e il flash dual tone, come sul cugino più piccolo. Sul frontale troviamo invece una cam da 8 Megapixel, con una batteria da 3400 mAh ad alimentare il tutto.
Il design adotta le tipiche linee viste nella gamma Honor, con una scocca in metallo e il sensore per la impronte digitali collocato nella backcover. In arrivo ci sono anche due varianti, con schermo identico nelle dimensioni ma in 1080p, CPU Kirin 950, 32 GB di memoria interna e, con ogni probabilità, 3 GB di RAM. Le restanti specifiche dovrebbero essere le stesse.
Honor V8 sarà presentato il 10 maggio, per cui manca poco per avere una conferma ufficiale sulle specifiche del terminale.

Huawei Honor V8 Honor V8 ha tutte le carte in regola per avere successo, soprattutto nella sua variante più potente. Le dimensioni del display, molto più generose rispetto a quelle del P9, dovrebbero differenziare sufficientemente il terminale, rendendo la concorrenza interna minima. Ormai le strategie del colosso cinese sono chiare comunque, con Honor a seguire a ruota Huawei nelle innovazioni che inserisce nei suoi modelli, riproposte in varianti meno costose ma comunque molto curate e appetibili. Appuntamento al 10 maggio (o al prossimo leak) per capire se questo V8 avrà il potenziale per imporsi sul mercato, grazie al suo grande display e alla doppia cam posteriore.