Anteprima Huawei Nova e Nova Plus: caratteristiche tecniche e prezzi

Huawei lancia all'IFA di Berlino due nuovi smartphone di fascia media, entrambi con scocca in metallo e basati sul processore Snapdragon 625.

anteprima Huawei Nova e Nova Plus: caratteristiche tecniche e prezzi
Articolo a cura di

Oltre ad aver annunciato due nuove colorazioni per il top di gamma P9, a Berlino Huawei ha presentato la nuova gamma di smartphone Nova, caratterizzata da linee eleganti e materiali di pregio. Con questi due prodotti di fascia media, il produttore guarda soprattutto ai giovani dinamici e agli amanti dei social per i quali le fotografie e i videogiochi costituiscono parte della vita quotidiana; la gamma Nova offre infatti un'autonomia molto buona anche durante l'utilizzo di Pokemon Go (si parla di 5 ore di gioco garantite) ma soprattutto consente di utilizzare molte feature dedicate al foto ritocco. A livello software questa gamma sembra proprio declinata al femminile dal momento che è addirittura presente una funzionalità chiamata Make-Up 2.0, che permette di applicare del trucco virtuale scegliendo tra diverse opzioni e temi. Ottime le funzioni fornite dallo schermo touch: sarà possibile utilizzare le nocche delle dita per compiere alcune azioni, come nell'ex top di gamma Mate S.

Huawei Nova

Il più compatto dei due device presentati possiede un design che si ispira al Nexus 6P e un display leggermente curvo ai lati con una diagonale di 5 pollici e risoluzione FullHD; il cuore pulsante di Nova è un processore Snapdragon 625 Octa-core da 2GHz accompagnato da 3GB di RAM e 32GB di memoria interna. Il comparto fotografico conta su una fotocamera principale da 12 megapixel con Flash LED e su una secondaria da 8 megapixel. La batteria da 3020 mAh sembrerebbe poter garantire un'autonomia buona, portando il device a fine giornata, inoltre supporta la ricarica veloce. La connettività è completa e vede la presenza dell'utile porta USB Type-C, Wi-Fi b/g/n/ac, Bluetooth 4.2 e GPS. A prima vista questo dispositivo colpisce molto per il design assolutamente curato e per i materiali di qualità; il corpo è infatti in metallo e conferisce allo smartphone un'aria più prestigiosa. Sul retro, sotto all'ottica principale, troviamo un sensore di impronte digitali che consentirà anche l'utilizzo di alcune gesture. Le colorazioni saranno quattro tra cui una rosa, ma non sappiamo ancora se saranno tutte disponibili per il nostro paese. Il terminale si basa sul sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con software proprietario Huawei Emotion UI 4.1. Huawei Nova sarà in vendita nel nostro paese da ottobre ad un prezzo di lancio pari a 399 euro.

Huawei Nova Plus

La versione Plus vede un design completamente diverso rispetto al fratellino, ma comunque sempre piacevole alla vista. Qui le dimensioni sono maggiori a causa del display che sale a 5.5 pollici, sempre con risoluzione Full HD e stesso processore Snapdragon 625. Con le dimensioni aumenta anche la batteria con supporto per ricarica rapida, che arriva a 3340 mAh, per un'autonomia potenziale molto buona. L'ultimo elemento che differenzia i due smartphone è costituto dalla fotocamera posteriore, questa volta da 16 megapixel. Il resto delle specifiche rimane invariato, perciò abbiamo un sensore per le impronte digitali, un'ottica frontale da 8 Megapixel, connettività completa di porta USB Type-C e Android 6.0 Marshmallow con Emotion UI. Nova Plus farò il suo arrivo in Italia ad ottobre ad un prezzo di 429 euro.

Huawei Nova I nuovi smartphone di fascia media di Huawei sono due terminali curati nell'aspetto e nelle specifiche, indirizzati principalmente ad un pubblico femminile. Le caratteristiche tecniche mostrano due dispositivi equilibrati, senza elementi di spicco ma che dovrebbero garantire un'ottima esperienza d'uso. I prezzi non sono proprio a buon mercato, del resto Huawei non si propone più come un brand low cost già da diverso tempo, e questo potrebbe essere un problema, soprattutto vista al concorrenza. Concorrenza che comprende anche il nuovo Huawei Honor 8, uno smartphone che, almeno a livello tecnico, ha molto più da offrire rispetto alla gamma Nova.