CES 2015

Anteprima Le nuove TV OLED di LG

Il 2015 per LG inizia nel segno delle TV OLED e dell'UHD.

anteprima Le nuove TV OLED di LG
Articolo a cura di

La nuova gamma di televisori OLED proposta da LG ha destato ottime impressioni agli addetti ai lavori. Questo grazie a soluzioni tecnologiche all’avanguardia, che nei modelli più costosi hanno consentito di realizzare delle TV davvero innovative. Purtroppo, tutto questo ben di Dio non sarà disponibile prima della seconda metà dell’anno, anche se settembre sembra una data più probabile per l’arrivo dei nuovi prodotti in Italia. Durante il keynote di apertura la dirigenza LG ha presentato brevemente le sue nuove TV, senza entrare troppo nello specifico, meglio dunque analizzare meglio ciò che è stato mostrato, per comprendere le potenzialità della nuova linea di TV che arriverà tra qualche mese.

Caratteristiche comuni

Prima di parlare dei modelli specifici, diamo uno sguardo a quelle che sono le caratteristiche comuni tra i vari prodotti proposti. A parte la già citata tecnologia OLED WRGB, tutte le varianti utilizzano una risoluzione di 3840x2160 pixel, seguendo il trend visto anche nelle altre presentazioni al CES 2015. Presenti diverse tecnologie audio, sviluppate in collaborazione con Harman Kardon, che migliorano la qualità del suono, anche se i più esigenti si rivolgeranno sicuramente a soluzioni dedicate. Nonostante il 3D non sia ancora riuscito a convincere tutti gli appassionati, i modelli proposti sfruttano la tecnologia passiva per mostrare immagini tridimensionali.
Decisamente di altra portata è stata invece l’introduzione del sistema operativo WebOS 2.0, che farà da base comune all’intero line up. Il primo grande passo avanti riguarda la velocità del sistema, che secondo LG dovrebbe essere ora il 60% più reattivo che in precedenza. Ma la vera sfida del 2015 è quella di fornire agli utenti contenuti in 4k nativi, ecco perché LG ha preso accordi con diversi partner, tra cui Netflix, per lo streaming di serie TV e film nel nuovo formato, in grado di fornire una qualità d’immagine superiore. A proposito dei servizi di streaming on demand, interessanti sono le possibilità offerte da My Channels, una sorta di launcher in cui salvare i propri canali preferiti, che saranno così accessibili in maniera più rapida. Migliorata è anche l’integrazione con i cataloghi di questi servizi, che vengono ora posti al centro del sistema operativo, grazie alla possibilità di avere suggerimenti sui contenuti presenti nei vari Amazon Video, Netflix, etc., una funzione che, almeno per ora, interesserà poco il nostro paese. Questi suggerimenti vengono tarati su misura dell’utente, essendo basati sulle precedenti visualizzazioni effettuate.
Ultima ma gradita novità comune riguarda il telecomando Magic Remote, che presenta ora un layout molto più simile ai modelli tradizionali, pur conservando la possibilità di muovere il puntatore sullo schermo spostando il telecomando nello spazio. La precedente versione, basata quasi esclusivamente su questo tipo di input, non ha convinto, risultando scomoda per molti, motivo per cui LG ha aggiunto finalmente il tastierino numerico, una funzione che aumenta la facilità d’uso dell’intero apparato.

I nuovi modelli

Il line up LG per il 2015, salvo ulteriori modelli svelati nel corso dell’evento, dovrebbe comprendere sei TV, tutti OLED, più uno High End, dedicato ai veri appassionati, disposti a spendere diverse migliaia di euro per un TV di ultimissima generazione. Proprio questo modello ha destato la maggior curiosità, soprattutto per le soluzioni tecnologiche che integra. Stiamo parlando del TV identificato con la sigla 77EG9900, che in Europa arriverà con il nome di 77EG990V. Si tratta di un mostro, in senso positivo, da 77”, in grado di variare la curvatura del pannello in base alle preferenze dell’utente, grazie a dei motori. Il video dimostrativo di questa tecnologia è impressionante, a dimostrazione della maestria produttiva raggiunta dai coreani. Le specifiche tecniche complete ancora non si conoscono, ma è certo che all’interno opera una CPU Deca-Core, che permetterà a WebOS di volare, vista la potenza a disposizione. Grazie alla tecnologia TRUE-4K UpScaler i contenuti in Full HD saranno portati alla risoluzione 4k nel modo migliore possibile, mentre è presente il codec HEVC per la visualizzazione di video in 4k a 30 e a 60 FPS provenienti da dispositivi esterni. Confermata anche la presenza di un nuovo filtro anti riflesso, che migliora il comfort visivo.

Scendendo con le dimensioni si trova il modello EF9800 da 65”, che nel vecchio continente arriverà con la sigla 65EF980V. Questa variante adotta alcune caratteristiche del fratello maggiore più costoso, come la CPU Deca-Core e il filtro antiriflesso, ma perde la possibilità di curvare a piacimento il pannello. Chi desidera un audio migliore però sarà accontentato dalla presenza di una soundbar Harman Kardon. Da sottolineare che si tratta del primo TV LG a sfruttare il design Art Slim, che consente un minor spessore e una linea all’avanguardia.
Le varianti EF9500 ed EG9600 rappresentano invece i nuovi entry level 4k. Entrambi dotati di filtro anti riflesso e di CPU Quad Core, si differenziano per il tipo di pannello utilizzato. Nel modello EF9500 il display è piatto, mentre nell’EF9600 è curvo. Le dimensioni variano dai 55 ai 65 pollici.
A completare l’offerta ci sono poi i modelli 77EG9700 e 65EC9700, introdotti a fine 2014, che sono stati confermati anche nel line up 2015, anche loro aggiornati con WebOS 2.0 e il nuovo telecomando. Troviamo poi la variante 55EC930, con diagonale da 55”, l’unica proposta a fornire un pannello OLED con risoluzione Full HD e non UHD.

Le nuove TV OLED di LG Il livello tecnologico raggiunto da LG ha certamente impressionato. Il modello da 77” con display a curvatura variabile è un vero gioiello, mentre la variante da 65” Art Slim propone una linea che sarà certamente apprezzata dagli appassionati di tecnologia che desiderano un design curato nei minimi dettagli. Al momento non ci sono molte altre informazioni oltre a quelle descritte, d’altronde le specifiche tecniche complete non sono state ancora diffuse, come conferma il sito LG USA, che presenta solo alcuni aspetti dei nuovi modelli. Restiamo in attesa dei prezzi, visto che per la disponibilità se ne parlerà tra qualche mese, anche se le soluzioni mostrate nel corso dell’evento non saranno certo a buon mercato.

Altri contenuti per Le nuove TV OLED di LG