Anteprima Lenovo Moto Z Play: prime immagini e probabili caratteristiche

Trapelano le prime immagini del nuovo mid range di Lenovo, uno smartphone che potrebbe essere presentato già all'IFA 2016 di Berlino.

anteprima Lenovo Moto Z Play: prime immagini e probabili caratteristiche
Articolo a cura di

Lenovo sta spingendo molto sul brand Moto. Nell'ultimo periodo sono arrivati i nuovi Moto Z e Moto Z Force, smartphone di fascia alta e con caratteristiche molto interessanti, ma ora sembra arrivato il momento per vedere anche un device di fascia media, con specifiche più spinte rispetto agli attuali Moto G4. Si tratta del Moto Z Play, già immortalato da alcuni scatti online, che si configura come un mid range dall'ottimo potenziale. Manca ancora l'ufficialità, ma le specifiche tecniche emerse fino a questo momento mostrano un terminale equilibrato, con diverse caratteristiche di spicco, che potrebbe trovare una buona schiera di estimatori. L'ampliamento della gamma Moto porterà Lenovo ad affacciarsi in diversi segmenti di mercato, offrendo più alternative all'utenza. A giudicare dalle immagini e dalla probabile scheda tecnica, il nuovo Moto Z Play dovrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo superiore ai 300€, cifra necessaria per portarsi a casa il Moto G4 Plus. Ovviamente si tratta solo di una stima, da verificare nel momento in cui Lenovo toglierà il velo al nuovo smartphone.

Caratteristiche tecniche

Il nuovo Moto Z Play offrirà qualcosa in più rispetto agli attuali mid range della casa cinese, i Moto G4 e G4 Plus, in primo luogo sul fronte del desing. Al posto del policarbonato, le immagini suggeriscono la presenza di una scocca laterale in metallo, mentre il retro sembra essere realizzato in vetro, con un sensore fotografico decisamente sporgente, come nei modelli di fascia alta. Se le immagini diffuse fanno realmente riferimento al nuovo Moto Z Play, allora siamo di fronte a un terminale modulare, compatibile con le cover di espansione già viste su Moto Z e Moto Z Force. Queste sono in grado di espandere le capacità del dispositivo, fornendo ad esempio una batteria ausiliaria o migliorando la riproduzione audio. Indiscrezioni indicano anche che si potrebbe trattare dell'unico dispositivo della linea Z ad utilizzare ancora il jack da 3.5 mm per la connessione di cuffie e auricolari. A differenza dei modelli superiori però, l'hardware a disposizione mostra caratteristiche di fascia media, almeno nel SoC scelto, uno Snapdragon 625, prodotto a 14 nm e composto da 8 Core Cortex A53 fino a 2.3 GHz, con una GPU Adreno 506. Il display è di dimensioni generose, come tutti i modelli Moto del resto, con una diagonale da 5.5 pollici e una risoluzione Full HD, il tutto basato sulla tecnologia AMOLED. In arrivo sono previste due versioni, una con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna e una con 32 GB di memoria interna e 3 GB di RAM, in entrambi i casi espandibile con Micro SD. Interessante il comparto fotografico, che comprende una fotocamera da 16 Megapixel con flash Led dual tone , autofocus laser e OIS. Non manca nemmeno il lettore di impronte digitali, posizionato al di sotto di un piccolo inserto nella cover anteriore, sotto al display. Il tutto è alimentato con una batteria da 3500 mAh, che dovrebbe garantire una buona autonomia.

Lenovo Moto Z Play Moto Z Play sembra essere un terminale molto interessante. Ottimo il primo riscontro sui materiali utilizzati, meno spinte le specifiche hardware, anche se la personalizzazione apportata ad Android è molto leggera negli smartphone Moto, per cui non dovrebbero esserci problemi di velocità. Sopra la media invece il comparto fotografico, almeno sulla carta, come la batteria, anche se tutto andrà verificato poi nella pratica. Se il prezzo di listino non sarà troppo elevato allora il prossimo Moto Z Play potrebbe diventare un’alternativa interessante nella fascia media, già ricchissima di alternative. Nulla per ora si sa sulla possibile data di presentazione, anche se l’avvicinarsi dell’IFA di Berlino potrebbe offrire una chance a Lenovo per mostrare il nuovo terminale.