IFA 2015

Anteprima Lenovo Vibe P1

Lenovo Vibe P1 e P1m sono due smartphone assolutamente equilibrati, venduti ad un prezzo concorrenziale e dotati di caratteristiche interessanti, come il lettore di impronte digitali del P1.

anteprima Lenovo Vibe P1
Articolo a cura di
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

All'IFA di Berlino Lenovo si è presentata con un line-up di tutto rispetto, fatto dei dispositivi più disparati. La fiera berlinese è stata sfruttata a dovere dal produttore asiatico, che ha mostrato tante novità interessanti, tra cui lo smartphone Vibe P1 (e la variante P1m), un phablet dalle caratteristiche nella media, realizzato però con materiali di qualità. Il dispositivo inoltre vanta un lettore di impronte digitali, un accorgimento tecnico che in pochi si aspettano di vedere su uno smartphone di questa categoria. Vediamo insieme specifiche, disponibilità e prezzi di Lenovo Vibe P1 e Vibe P1m.

Lenovo Vibe P1

Vibe P1 è un phablet basato su Android Lollipop 5.1 dotato di schermo da 5.5 pollici Full HD (1920x1080), equipaggiato con un processore Qualcomm Snapdragon 615 octa-core da 1.5 GHZ e da 2 GB di memoria RAM. Specifiche assolutamente nella media, come detto in apertura; l'uso di componenti non particolarmente recenti ha permesso a Lenovo di tenere piuttosto basso il prezzo di questo modello, in linea con i phablet di fascia media di altri produttori più blasonati. La GPU Adreno 405 è ormai ampiamente collaudata e riesce a far girare in maniera fluida applicazioni e giochi pesanti, anche se forse 1 GB di RAM in più avrebbe fatto comodo. Lo spazio di archiviazione è pari a 32 GB, espandibile fino a 128 GB tramite comuni schede microSD; non sono previsti altri tagli di memoria, almeno al lancio, non sono comunque esclusi eventuali upgrade successivi. Lenovo Vibe P1 è un prodotto completo per quanto riguarda la connettività, dotato di tecnologia 4G LTE e di un sensore per le impronte digitali, solitamente non presenti in device di questa categoria, senza dimenticare lo slot per la doppia SIM. La fotocamera posteriore è da 13 Megapixel mentre la camera anteriore può contare su una risoluzione pari a 5 Megapixel, sicuramente sufficienti per videochiamate e selfie. Lenovo Vibe P1 integra una potente batteria da 5000 mAh che dovrebbe garantire un'autonomia molto elevata. Passando all'estetica, segnaliamo che il telefono è realizzato interamente in metallo, la scocca monoblocco ricorda molto da vicino quella usata da HTC per i suoi modelli di punta (M8 e M9), con linee morbide e arrotondate. Due le colorazioni disponibili, grigio grafite e platino, entrambe molto eleganti e raffinate. Le dimensioni sono pari a 152.9x 75.6 x 9.9 mm, per un peso totale di 189 grammi, non certo un peso piuma, ma si tratta di un compromesso sicuramente accettabile per un dispositivo dotato di schermo da 5.5 pollici. Concludiamo questo paragrafo confermando che Lenovo Vibe P1 sarà disponibile a partire da ottobre, in vendita al prezzo consigliato di 279 dollari (negli Stati Uniti), purtroppo non è previsto il lancio in Italia e più in generale nei paesi dell'Europa Occidentale.

Lenovo Vibe P1m

Il fratello minore di Vibe P1 appartiene invece (come prevedibile) alla fascia bassa del mercato, ultimamente presa d'assalto da piccoli e grandi produttori cinesi. Questo modello può contare su uno schermo HD da 5 pollici con risoluzione 1280x720p, il processore è l'ormai affidabile (e non potentissimo) MediaTek MT6735P quad-core, accompagnato da 2 GB di RAM. Non proprio un mostro di potenza, ma del resto con P1m Lenovo vuole conquistare un target ben preciso non certo composto da smanettoni e tecnofili incalliti. La fotocamera è assolutamente nella media per i prodotti di questo tipo: risoluzione 8 Megapixel per la camera posteriore, 5 Megapixel per quella anteriore (esattamente la stessa presente sul Vibe P1). Lo spazio di archiviazione è pari a 16 GB (ovviamente espandibili tramite microSD) mentre la batteria da 4000 mAh garantisce una discreta autonomia, circa due giorni, almeno secondo le indicazioni fornite dal produttore. Interessante il supporto Dual Sim mentre non è presente il sensore NFC. Il sistema operativo preinstallato è Android Lollipop 5.1 personalizzato con l'interfaccia che abbiamo imparato a conoscere in altri prodotti Lenovo, nel complesso molto curata anche se non particolarmente originale. Lenovo Vibe P1m è realizzato in policarbonato, il design è abbastanza classico e privo di guizzi estetici particolari. Due le colorazioni disponibili (nero e bianco perla), le dimensioni sono pari a 141 x 71.8 x 9.3 mm mentre il peso è di 148 grammi. L'uscita di questo smartphone è prevista per metà settembre al prezzo di 159 dollari, purtroppo anche in questo caso non è previsto il lancio nel nostro paese.

Lenovo Vibe P1 Lenovo non vuole competere con i grandi del settore con i suoi nuovi smartphone. Il produttore asiatico sta cercando di conquistare la fascia bassa/media del mercato, attualmente dominata da case come Huawei e Xiaomi. P1 e P1m sono due smartphone assolutamente equilibrati, venduti ad un prezzo concorrenziale e dotati anche di funzionalità interessanti (vedi il lettore di impronte digitali presente sul P1). In entrambi i casi il design si rivela estremamente gradevole, anche se troppo inflazionato; sembra decisamente ottima invece la capacità della batteria, in grado di assicurare una buona autonomia. Purtroppo i due smartphone Lenovo non verranno distribuiti ufficialmente nel nostro paese, un vero peccato perché siamo certi che i due smartphone potrebbero riscuotere un discreto successo anche in Italia.