Anteprima Microsoft Lumia 950 e 950 XL: svelate le caratteristiche definitive?

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale prevista per il 6 ottobre, emergono dal web le caratteristiche definitive dei nuovi top di gamma Microsoft.

anteprima Microsoft Lumia 950 e 950 XL: svelate le caratteristiche definitive?
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Le sorprese sono oramai un lontano ricordo nell'ambiente tecnologico. Buona parte dei dispositivi, anche i più importanti, vengono infatti svelati con giorni o settimane d'anticipo, tanto che le presentazioni dei prodotti sono diventate mere formalità. Da Samsung a Apple, tutti gli ultimi top di gamma sono stati anticipati dai rumors online, attraverso immagini leaked e fonti più o meno attendibili, che sembrano prenderci sempre più spesso. Anche Microsoft, in attesa di presentare i nuovi smartphone legati a Windows 10, non ne è esente, tanto che le specifiche dei suoi nuovi terminali sono finite online già da un pezzo. La conferma definitiva sull'hardware però è giunta solo nelle ultime ore, con la diffusione di diverse slide ufficiali e dei render dedicati alla stampa, che confermano quanto detto nelle scorse settimane, aggiungendo qualche particolare interessante. La certezza arriverà solo il 6 ottobre, intanto però possiamo già dare uno sguardo ai nuovi Lumia 950 e 950 XL, la nuova fascia alta di Microsoft.

I nuovi Lumia

Abbiamo parlato diverse volte dell'hardware dei nuovi arrivati, per cui faremo solo un rapido riassunto per poi passare alle novità emerse nelle ultime ore. Lumia 950 è il più piccolo dei due, con un pannello da 5.2" da 2560x1440 pixel: vista la dimensione, siamo di fronte a un display estremamente definito, sfruttabile anche con i visori virtuali. A tal proposito, di recente ha fatto la sua comparsa sul web un progetto di un visore a basso costo made in Microsoft, che sarà presentato nelle prossime settimane, chiamato VR Kit, che dovrebbe seguire le orme di Google Cardboard. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 808 con sei core, mentre la RAM è di 3 GB, con 32 GB di memoria interna. Conferme arrivano anche dalle fotocamere: il sensore principale è un modello da 20 Megapixel con ottica Pure View, stabilizzatore OIS e Doppio Flash LED, quello secondario è invece da 5 Megapixel. La batteria è da 3000 mAh e sembra che nella confezione di vendita sarà incluso il caricabatterie Quick Charge. Per la ricarica dello smartphone viene utilizzato un connettore USB Type-C. Le specifiche della variante XL sono simili, ad eccezione del display, che passa a 5.7" e mantiene la stessa risoluzione, del processore, uno Snapdragon 810, della fotocamera, che guadagna il triplo flash LED, e della batteria, che diventa da 3300 mAh. Indiscrezioni non ancora confermate vedono la presenza del sistema di ricarica wireless Qi e l'utilizzo di un vetro Gorilla Glass 3 a protezione dello schermo.

Tutto confermato quindi, anche il design, un aspetto che non è stato esente da critiche nelle ultime settimane. La parte posteriore dei due terminali dovrebbe essere in policarbonato, con scocca unibody e linee che ricordano quelle del Lumia 1520, anche se gli angoli smussati rendono più moderno il look. Vista la presenza del triplo flash LED, il render diffuso mostra quello che con ogni probabilità sarà il Lumia 950 XL, in cui possiamo notare il tasto dedicato alla fotocamera, molto comodo, e la presenza di diverse aperture, dedicate ai microfoni e agli altoparlanti. La parte anteriore invece mostra le stesse linee viste nei terminali Lumia di fascia medio-bassa usciti nel corso dell'anno, come il Lumia 640. Passino i bordi laterali, ma l'ottimizzazione degli spazi nella zona superiore e inferiore non sembra essere ottimale: qualche millimetro in meno avrebbe permesso di diminuire le dimensioni, oppure di installare un display ancora più grande. Vedremo, resta il fatto che il look proposto è molto diverso da iPhone 6s o Samsung S6, per un terminale certamente più spartano nel design.
Nel corso delle precedenti anteprime abbiamo parlato diverse volte di Windows Continuum, la funzione che permette di replicare l'esperienza d'uso di Windows 10 per PC sui nuovi Lumia, collegandoli a uno schermo esterno. Microsoft ha affermato che si tratta di una funzione che necessita di un hardware dedicato per funzionare, disponibile solo sui nuovi terminali. Evidentemente, lo spazio all'interno dei due dispositivi non bastava, visto che una slide mostra chiaramente l'utilizzo di una dock per consentire di sfruttare la modalità PC. Un vero peccato, perché l'USB Type-C non ha problemi nel veicolare il segnale video, per cui un semplice adattatore era preferibile, soprattutto per i costi inferiori. Sembra siano previsti bundle speciali che comprenderanno tutto l'occorrente per l'utilizzo di Continuum in una sola confezione, anche se tutto dipende dal costo di questo adattatore. Novità anche sul fronte Windows Hello: alla fine, il riconoscimento dell'iride potrebbe non essere così lontano, visto che una slide suggerisce la sua presenza all'interno dei due dispositivi. Appuntamento al 6 ottobre per sapere se anche questa caratteristica verrà confermata.

Microsoft Lumia 950 I nuovi Lumia partono con il piede giusto sotto il fronte hardware, meno sotto quello del design. Si tratta di una prima impressione, data per altro da render non ufficiali, ma se quanto visto fino a questo momento sarà confermato, la concorrenza è davanti sotto il profilo estetico e della qualità dei materiali. Qualche cosina in più, soprattutto nell’ottimizzazione degli spazi frontali, ce l'aspettavamo, rimandiamo tuttavia ogni giudizio in merito al 6 ottobre, giorno della presentazione ufficiale. Già ora possiamo dire però che il lavoro svolto da Nokia con gli ultimi terminali prodotti, vedi il Lumia 930 e 830, entrambi con scocca in metallo, sembra essere stato messo da parte, in favore di linee e materiali più semplici. Quando si parla di top di gamma, l’utenza è abituata molto bene ormai, bisogna dunque vedere se Windows 10 e le ottime caratteristiche tecniche basteranno a convincere i vecchi utenti ad aggiornare i propri terminali e quelli nuovi ad abbracciare l’ecosistema Microsoft.