Anteprima MSI GS40 6QE Phantom: tanta potenza in poco spazio

GS40 6QE è una gaming machine che riprende tanto dal GS60 e che punta soprattutto sulla trasportabilità, considerato lo schermo da 14 pollici e il peso contenuto, senza sacrificare le prestazioni.

anteprima MSI GS40 6QE Phantom: tanta potenza in poco spazio
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Micro-Star International è una società molto attiva nel campo dei laptop da gaming e il suo ventaglio di offerte ingloba soluzioni di ogni tipo, dalle più economiche alle più esagerate, dalle più piccole fino alle più ingombranti. Il GS40 6QE Phantom è uno degli ultimi prodotti presentati dall'azienda e si rifà tantissimo al GS60. MSI ha infatti messo in campo proprio un Ghost Pro in versione ridotta e con display da 14 pollici, anziché da 16. La più grande differenza fra il GS60 e il GS40 non è tanto la diagonale dello schermo o le dimensioni dello chassis, ma la risoluzione del pannello utilizzato. Laddove il primo gode di un display UltraHD, il secondo scende ad un compromesso ed ospita uno schermo FullHD. Siamo comunque d'accordo con la scelta di MSI, poiché il 4K su un pannello così piccolo sarebbe stato inutile, inoltre a giovarne saranno le prestazioni.

GS60 in scala ridotta

GS40 è un notebook che nasce con la trasportabilità in testa. MSI ha infatti dotato questa soluzione di uno chassis dalle dimensioni piuttosto ridotte, con una larghezza di 34 cm, profondità di 24 cm e altezza di circa 22 cm. Il peso è di soli 1,6 chilogrammi, pochi considerata la categoria del prodotto.
Il GS40 appare decisamente sobrio per essere una gaming machine e presenta pochi fronzoli. Il laptop è quasi total black, con solo qualche accento rossiccio. La parte posteriore del display ospita al centro il logo della serie gaming di MSI ed una striscia rossa, che però non è vistosa. Sul frontale scorgiamo i due speakers, mentre sul retro trovano posto altrettanti bocchettoni per l'areazione. Per lo smaltimento del calore, l'azienda ha utilizzando il sistema Cooler Boost, che ritroviamo nella sua terza edizione. Esso è qui composto da cinque heatpipes e due ventole che dirigono fuori dal cabinet l'aria calda, attraverso feritoie poste anche sul lato destro e su quello inferiore del GS40.
La tastiera è curata da Steelseries e i tasti hanno dei LED rossi. Peccato non aver introdotto l'illuminazione RGB. Grazie al software Steelseries Engine 3 si possono comunque controllare i LED e settare alcune macro, oltre a salvare e cambiare i propri profili. Il software dispone anche di una funzione che riconosce automaticamente il gioco e che consiglia il profilo più adatto, mentre il trackpad è abbastanza ampio e mostra i sottilissimi bordi in tinta rossa.
La Super Port di MSI di cui il prodotto è dotato è un'esclusiva dell'azienda. Questo ingresso fonde sostanzialmente la reversibilità di USB 3.1 e le caratteristiche di Thunderbolt 3. Grazie a Super Port si può utilizzare il Phantom su due monitor 4K contemporaneamente, oltre che caricare smartphone o tablet velocemente. Ci si può anche servire dell'ingresso per trasferire file da o verso il PC fino a 1000MB/s.
La sezione audio è dotata di un DAC a 192kbps/24bit di SABRE Audio, con un amplificatore per cuffie con impedenza fino a 600 Ohm. Il rapporto segnale/rumore dichiarato da MSI è un elevato 122dBA. Nahimic si è occupata del surround, essendo una società specializzata in elaborazione e miglioramenti dell'audio 3D. La gaming machine può così fruire di un audio 7.1 simulato, attivabile con il software a corredo. A mezzo di quest'ultimo si può anche applicare un filtro alle frequenze, per attenuare medi e bassi ed evidenziare passi e spari dei nemici in uno sparatutto. Anche Dynaudio ha collaborato all'audio del GS40, garantendo una potenza più sostenuta ed elevata di 10dBA rispetto alla generazione precedente di notebook MSI.

Il controller Killer DoubleShot Pro dà priorità al traffico relativo ai videogames online per evitare lag indesiderato. E' inoltre possibile selezionare manualmente i programmi e i giochi a cui dare più larghezza di banda. Il DoubleShot supporta anche il Wi-Fi ac e migliora la latenza media durante il gaming di circa 3,5 volte rispetto ai controller comuni, secondo MSI. Questo è ottenuto anche per merito della schermatura offerta da Killer Shield, che evita disturbi e interferenze generiche in ricezione e trasmissione.
Il GS40 Phantom ospita altresì un lettore di schede, due porte USB 3.0, un ingresso USB 3.1 Type-C, una porta HDMI 1.4 ed una webcam HD.

Display e componentistica

Lo dotazione del notebook comprende uno schermo da 14 pollici a risoluzione FullHD. Arriva già calibrato dalla fabbrica grazie alla MSI True Color technology, ed è così capace di coprire il 100% dello spazio colore sRGB. True Color offre anche diversi profili per adattare il contenuto e farlo rendere al meglio a seconda del contesto, nonché una modalità a bassa emissione di luce blu per non affaticare gli occhi nelle lunghe sessioni di gaming. Essendo il pannello dello schermo costruito con tecnologia IPS, gli angoli di visione sono decisamente più elevati dei classici TN e non si perdono dettagli se non si guarda il monitor frontalmente.
Considerato il target del GS40 e le sue specifiche, l'offerta è di alto livello
. Il processore sotto la scocca è un Intel Core i7-6700HQ con architettura Skylake di sesta generazione, che sfortunatamente non è overclockabile. Della grafica è responsabile una schede video NVIDIA GeForce GTX 970M con 3GB di memoria GDDR5. La memoria RAM disponibile è pari a 16 GB di tipo DDR4 ad una frequenza di 2133MHz, mentre lo storage è affidato ad un SSD da 128GB con interfaccia M.2 e ad un classico hard disk SATA da 1TB. L'SSD fa uso del nuovissimo protocollo NVMe per velocità di lettura fino a 2200MB/s, cinque volte in più di un SSD SATA3. Il TDP del GS40 è di 150W, valore abbastanza moderato.
La tecnologia MSI Shift tiene le temperature sotto controllo, permette di regolare la velocità delle due ventole e conseguentemente i voltaggi di processore e scheda grafica. Si può scegliere tra uno dei tre profili disponibili, partendo da "Green", che disabilita l'Intel Turbo Boost e limita la frequenza di scheda video e CPU, tenendo le temperature sotto gli 85 °C. "Comfort" è invece il livello intermedio, quello generalmente più indicato per la maggior parte dei carichi, che attiva il turbo ma tiene le temperature entro gli 89 °C. Infine, attivare "Sport" garantisce le migliori prestazioni e i voltaggi più elevati per CPU e GPU, insieme ad una curva per le ventole più spinta. "Green" è giustamente il profilo che produce meno rumore rispetto agli altri due.

MSI GS40 6QE Phantom MSI GS40 6QE Phantom vuole essere una gaming machine non ingombrante e facilmente trasportabile. Portarla in giro non dovrebbe essere problematico - a differenza degli altri prodotti del settore - grazie al peso contenuto e allo schermo da 14 pollici. Il display è di qualità, considerato il pannello IPS e la True Color technology. Il look di questo prodotto si mantiene piuttosto sobrio e la disponibilità di porte I/O è rispettabile. Numerose aziende, come Nahimic e Dynaudio, hanno collaborato con MSI per curare l’audio del Phantom e il risultato dovrebbe rispecchiare le aspettative. Anche il lato networking sembrerebbe ben fatto, con la gestione a mezzo del controller DoubleShot. Peccato per la tastiera, che non è RGB, ma il marchio Steelseries è comunque sinonimo di pregio. L’hardware è di fascia alta e le prestazioni in FullHD dovrebbero essere molto buone. In più, l’SSD M.2 con NVMe è già al livello successivo, visto che questo sarà il form factor che accompagnerà la prossima generazione di solid state drive. Il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 1600 euro - una cifra elevata - ma la peculiarità nelle dimensioni e le tecnologie integrate si fanno pagare.

Altri contenuti per MSI GS40 6QE Phantom