Anteprima Nokia 215

Microsoft lancia un telefonino da 29$ per i mercati emergenti ma anche per l'Europa.

anteprima Nokia 215
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il mercato degli smartphone non è fatto solo di device di fascia alta. Esistono infatti molte realtà in cui comprare un telefono rappresenta una spesa non indifferente, in grado di incidere pesantemente sulle finanze di chi effettua l’acquisto. Per questi paesi, Microsoft ha ideato il Nokia 215, il device più economico attualmente annunciato da Redmond. Il nome Nokia non deve stupire, visto che i diritti acquisiti da Microsoft consentono lo sfruttamento del marchio per i device di fascia bassa, mentre per i Lumia non è possibile usare il nome della casa finalndese. Così, mentre al CES di Las Vegas il mondo della tecnologia è concentrato sulle ultime novità, Microsoft ha deciso di annunciare un terminale da 29$, in barba alla super prestazioni dei dispositivi moderni.

Nato per costare poco

La prima particolarità da segnalare per questo telefonino, nome piu appropriato viste le caratteristiche, sta nel fatto di non possedere connettività 3G, ma solo 2G. Per compensare in parte la perdita di velocità, il Nokia 215 viene venduto con il browser Opera installato di default, che permette di abbassare il quantitativo di dati necessari alla navigazione sul web, pre-caricando le pagine prima di visualizzarle e facendo così risparmiare preziosi kb. L’autonomia dovrebbe essere estremamente elevata, con 29 giorni dichiarati dalla casa madre, anche per consentire un uso migliore in aree del mondo in cui l’accesso a una presa di corrente non è poi così scontato.

L’intero terminale si basa sulla semplicità, con l’unica aggiunta del supporto dual SIM. Sono presenti infatti esclusivamente lo standard Bluetooth 3.0, la radio FM, lo slot per Micro SD, la funzionalità torcia e una fotocamera posteriore da 0.3 Mpix. Lo schermo è da 2.4” con risoluzione 320x240 pixel, mentre all’interno sono installate diverse app, realizzate espressamente per funzionare con connessioni 2G, quindi estremamente più lente di quelle a cui siamo abituati. Troviamo infatti Facebook, Messenger, Twitter, Bing e MSN Weather, oltre al già citato Opera, che forniscono il supporto basilare alla navigazione internet e all’utilizzo dei social media.

Design e commercializzazione

A livello estetico, il nuovo Nokia 215 si presenta in modo semplice, che ricorda lo stile dei vecchi terminali Nokia. La scocca sarà disponibile in diversi colori, tra i quali il verde, il bianco e il nero. Si tratta ovviamente di un terminale in policarbonato, realizzato per permettere una buona resistenza agli urti, anche perché device di questo tipo sono spesso utilizzati senza troppa cura. I tasti sembrano di dimensioni adeguate e ben distanziati, mentre l’insieme trasmette una sensazione di solidità di buon livello, almeno a un primo sguardo. Nokia 215 sarà disponibile in questa prima metà dell’anno in Medio Oriente, Africa, Asia e Europa.

Nokia 215 All’inizio del 2015 ha ancora un senso realizzare un terminale senza connettività 3G? Evidentemente si, visto che il target primario del Nokia 215 si trova in paesi in cui la connessione a internet è poco diffusa. Meglio dunque tagliare su questi aspetti per risparmiare qualcosina, lasciando comunque la possibilità di utilizzare la rete 2G, lenta ma più radicata rispetto a quelle più moderne. 29$ poi sono un prezzo che farebbe gola a molti, non solo nei paesi emergenti, che potrebbero sfruttare questo nuovo Nokia come muletto o come un vero telefonino, un termine sempre meno utilizzato al giorno d’oggi.

Altri contenuti per Nokia 215