Anteprima Oppo Neo 5s

Dopo i top di gamma R7 ed T7 Plus, Oppo presenta un device di fascia bassa, il Neo 5s, che ad un primo sguardo non sembra possedere il tipico rapporto qualità/prezzo degli altri teminali dell'azienda cinese.

anteprima Oppo Neo 5s
Articolo a cura di

A margine della presentazione di R7 e R7 Plus e del nuovo aggiornamento di Color OS, Oppo ha messo in vendita, un po' in sordina, un nuovo smartphone di fascia medio-bassa. Oppo Neo 5s è un device dual-SIM, erede, migliorato in molti aspetti, del vecchio Oppo Neo 5. Un prodotto venduto ad un prezzo basso, ma dalle caratteristiche tecniche tutt'altro che eccezionali, anche per un dispositivo di questa categoria. Alcune funzionalità sono interessanti, ma si devono scontrare con alcune scelte della casa produttrice, atte a mantenere ridotti al minimo i costi del terminale.

Caratteristiche tecniche

Oppo Neo 5s è uno smartphone dalle dimensioni compatte, 131,9x65,5x8mm, e dal peso contenuto, 135 grammi. Il device è dotato di uno schermo IPS da 4,5 pollici ad una risoluzione di 854x480 pixel, per una densità di 218ppi. Nonostante Neo 5s appaia dalle prime immagini molto ben realizzato e anche esteticamente gradevole, a livello di design non sembra di certo un prodotto in uscita nel 2015. Il display occupa infatti appena il 64,6 percento della scocca frontale, mostrando, di conseguenza, bordi molto ampi ai lati del pannello. Sotto la scocca troviamo un chipset Qualcomm Snapdragon 410 MSM8916, un quad-core Cortex-A53 ad un clock di 1.2 GHz. La GPU è una Adreno 306. Presente un solo GB di memoria RAM e 8GB di storage interno, per fortuna espandibili tramite microSD fino a 128GB. Il comparto multimediale comprende una fotocamera posteriore con un modulo da 8 megapixel, lente f/2,2, autofocus e flash LED. Il sensore della camera anteriore è invece da 2 megapixel. Oppo Neo 5s possiede slot per due SIM, una in formato MicroSIM e l'altra NanoSIM. Supportano ambedue le reti 4G, ma se si sceglie di utilizzare entrambi gli slot, si deve rinunciare alla possibilità di espandere la memoria tramite MicroSD. Il dispositivo della casa cinese è dotato di una buona connettività, comprende infatti il Wi.Fi standard 802.11 b/g/n, WiFi Direct, Bluetooth 4.0, GPS e USB OTG. La batteria dello smartphone è da 2000 mAh, non removibile.
Oppo Neo 5s uscirà con a bordo l'ultima versione di Color OS, la 2.0.1, basata su Android Kitkat 4.4.2. Come abbiamo appena visto, le specifiche tecniche del terminale non sono particolarmente interessanti, malgrado esistano comunque alcuni aspetti positivi. In primis le dimensioni, il design può piacere o meno, ma lo smartphone è compatto e leggero e la scocca sembra realizzata in maniera impeccabile. Le due SIM saranno sicuramente apprezzate da un'ampia fetta di utenti, così come la connettività LTE garantita su entrambe le schede. Notevole, inoltre, la possibilità di collegare al device dispositivi di archiviazione, mouse o tastiera attraverso la porta USB. La tecnologia USB OTG è realmente molto utile, anche se è spesso disattivata su molti terminali, specialmente quelli di fascia medio-bassa. Interessante infine la sensibilità del pannello touch dello schermo, che consente l'utilizzo dello smartphone anche attraverso i guanti.

Purtroppo non mancano anche le note negative. L'hardware è di fascia bassa, lo si nota dalla risoluzione dello schermo, dalla potenza del processore e dal solo GB di RAM disponibile. Scelte abbastanza obbligate se si vuole vendere uno smartphone ad un prezzo basso. Tuttavia molte decisioni di Oppo fanno storcere il naso. Il comparto fotocamere è solo sufficiente, nonostante la presenza della tecnologia Pure Image 2.0. Il sensore posteriore, ad esempio, è in grado di catturare video alla risoluzione massima di 720p. La capacità della memoria interna è davvero minima, con uno spazio disponibile per l'utente abbastanza ridotto. In aiuto viene la MicroSD ma, il dover rinunciare ad una delle SIM per poterla utilizzare, rende comunque lo smartphone carente in qualche ambito. Riguardo l'autonomia ancora non possiamo sbilanciarci: la batteria ai polimeri di litio è da 2000 mAh, abbastanza pochi per un device moderno. L'utilizzo in 4G di due SIM richiede un buon quantitativo di energia, tuttavia lo schermo a bassa risoluzione e il processore non molto performante, potrebbero equilibrare la situazione. Non aspettatevi comunque un device che arrivi con una carica a più di una giornata di utilizzo.

Oppo Oppo Neo 5s è acquistabile per il momento solo attraverso il sito ufficiale, in versione crystal white o sapphire blue, ad un prezzo di 160 euro. Il device è disponibile solo in alcuni mercati, e per ora l’Europa non è compresa. Conviene comprare questo terminale a queste cifre? Difficile dare una risposta oggettiva. Su questa fascia di prezzo gli smartphone Android hanno tutti caratteristiche molto simili. Può cambiare leggermente la dotazione fotografica, lo storage interno, ma in generale le performance non variano moltissimo. Con un budget sotto i 160 euro conviene soffermarsi maggiormente sulle features del device, piuttosto che sulla mera scheda tecnica, e scegliere quello che rispecchia più le nostre necessità. Oppo Neo 5s ha sicuramente funzionalità diverse dalla concorrenza, come il dual SIM e l’USB OTG, che lo potrebbero fare preferire in certi campi di utilizzo. È altresì certo che se si ha la possibilità di spendere qualche euro in più, esistono prodotti di ben altro livello, che riescono a dare molte più soddisfazioni. Insomma Oppo avrebbe dovuto fare di più con questo smartphone, che difficilmente troverà spazio in un mercato, quello dei device di fascia medio bassa, molto affollato e competitivo