Black Friday

Guida all'acquisto della scheda video per il Black Friday 2019

In occasione del Black Friday diamo uno sguardo alle schede video più interessanti oggi disponibili, dai 200€ fino a oltre 1000€.

guida Guida all'acquisto della scheda video per il Black Friday 2019
Articolo a cura di

Il Black Friday è ormai alle porte e il 2019 sta volgendo al termine. Rispetto al recente passato l'offerta è ora molto stratificata, con differenze spesso minime nei prezzi e nelle prestazioni, oltre a una segmentazione del mercato che ha portato all'arrivo di tante GPU differenti, sia in casa AMD che NVIDIA.
Non potrebbe essere il momento migliore per osservare quali sono le schede video più interessanti del momento quindi. In questa analisi ci concentreremo su diverse fasce di prezzo, partendo dai 200€ fino ad arrivare a oltre 1000€. Per i prezzi faremo riferimento a quelli Amazon.it, escludendo i venditori di terze parti salvo diversa indicazione, in modo da avere una piattaforma comune di comparazione tra tutti i modelli. In ogni fascia di prezzo inseriremo anche le GPU con il costo più basso che abbiamo trovato nel momento in cui scriviamo questo articolo, tenendo presente che possono variare nel tempo.

Sotto i 200 euro


La fascia bassa del mercato è dominata da AMD, che con le sue RX 570 e 580 offre molte alternative interessanti e che permettono di giocare in Full HD alla maggior parte dei giochi, con un livello di dettaglio alto. La longevità di queste GPU è notevole, ma è anche vero che non sono proprio recentissime: RX 570 e 580 sono sul mercato dal 2017. Il prossimo anno, complice l'arrivo dell'architettura RDNA 2 di AMD e delle nuove GPU Ampere di NVIDIA (nome ancora tutto da confermare), dovremmo assistere a un bel balzo prestazionale anche nella fascia bassa.
Per ora tuttavia sono queste le GPU da comprare se si vuole spendere poco, NVIDIA non ha alternative interessanti in questo ambito, si trova infatti solo la GTX 1650, che offre prestazioni inferiori a quelle della concorrenza, in attesa dell'arrivo della GTX 1650 Super, non ancora sbarcata sul mercato.
Su Amazon sono disponibili tanti modelli diversi di casa AMD, meglio però puntare a quelli con 8 GB di RAM, così da avere una maggiore longevità delle prestazioni nel tempo. La scelta tra le due schede video dipende molto dai prezzi, si possono trovare delle RX 580 al prezzo delle RX 570, per cui la cosa migliore da fare è cercare la scheda più performante, al costo più basso, in base a quelle disponibili al momento dell'acquisto.

AsRock RX 570 8GB 159 euro
MSI RX 580 Armor 8G 189 euro

Dai 200 ai 250 euro

Mai come quest'anno è difficile segmentare il mercato in base al prezzo. Basta osservare cosa accade con la RX 590, molto spesso prezzata appena sotto i 200€. L'abbiamo inserita nella fascia superiore perché tendenzialmente si trova più spesso qui, ma non è raro trovarla a un costo inferiore.
Se il vostro budget è più vicino ai 200 che ai 250 euro la RX 590 è una buona alternativa, anche grazie ai suoi 8 GB di RAM, tuttavia la nostra preferenza va verso la GTX 1660 Super, arrivata di recente sul mercato (recensione a questo link). A dispetto dei suoi 6 GB di RAM le prestazioni sono superiori a quelle della controparte AMD e i consumi calano drasticamente.
La scheda di NVIDIA è più efficiente di quella della concorrenza, grazie all'architettura Turing, si può quindi inserire più facilmente in case di piccole dimensioni. Rispetto alle schede video di fascia di prezzo inferiore questi modelli offrono un frame rate più consistente in Full HD e in molti casi permettono anche di salire con la risoluzione al 1440p.

XFX RX 590 199 euro (venditore terzo, spedito da Amazon)
PNY GTX 1660 Super 259 euro

Dai 350 ai 500 euro

Saltiamo a piè pari lo step dai 250 ai 350 euro per un semplice motivo: in questa fascia di prezzo l'offerta è praticamente speculare a quella vista in precedenza, con la presenza di una miriade di modelli custom dai costi più disparati ma dalle prestazioni simili.
Per avere un vero balzo in avanti nelle performance bisogna arrivare ai 350€, dove la competizione tra AMD ed NVIDIA entra nel vivo. Mai come in questo momento la scelta tra le due piattaforme di gioco è complessa, con il Ray Tracing a fare da vera e propria discriminante, insieme all'ecosistema software legato alle due aziende. Con le RX 5700 AMD ha introdotto la tecnologia Radeon Image Sharpening per migliorare la qualità di immagine, NVIDIA ha fatto la stessa cosa con l'ultima release dei driver, che hanno portato anche ReShade (maggiori informazioni a questo link). L'offerta di titoli in Ray Tracing è cresciuta rispetto all'inizio e include una killer app come Control, per cui se si vuole essere già pronti per il futuro è questa la scelta da fare.

Se però si è in cerca delle prestazioni pure più elevate in rapporto al prezzo allora viene fuori AMD. A circa 350€ si può portare a casa una RX 5700, che se la cava molto bene in 1080p, con frame rate superiori ai 60 fps, e riesce anche a gestire il 1440p con tutti i titoli.

L'architettura Navi a 7 nm ha fatto fare un bel salto rispetto a Polaris e Vega, AMD inoltre è stata brava ad aggredire NVIDIA in una fascia di prezzo in cui non sempre sono disponibili alternative. Le RTX 2060 e 2070 standard infatti rimangono dietro in quanto a prestazioni, bisogna quindi passare ai modelli Super.
La RTX 2060 Super è la seconda scheda consigliata in questa fascia di prezzo, costa di più e la differenza nel frame rate varia da gioco a gioco, ma ha in più l'arma del Ray Tracing. NVIDIA ha portato per prima questa tecnologia nel mondo del gaming e con la RTX 2060 Super si gioca bene con RT attivo a risoluzione Full HD, dove questa scheda da il meglio di sé, ma è accessibile anche in 1440p in base al titolo. Spegnendo il Ray Tracing il gaming in 1440p è ampiamente alla portata, del resto la RTX 2060 Super è quella che ha guadagnato di più in potenza dopo il restyling degli ultimi mesi.

AMD ha però un'altra freccia nel suo arco, la RX 5700 XT infatti si può trovare oggi a circa 419€, praticamente lo stesso prezzo della RTX 2060 Super, garantendo un frame rate più elevato in 1440p, tanto che è possibile giocare quasi sempre a oltre 60 fps con questa risoluzione. La sua rivale, la RTX 2070 Super, è altrettanto valida e integra anche il Ray Tracing, ma il prezzo la penalizza molto, non si trova infatti a meno di 550€, una differenza di prezzo che nemmeno il Ray Tracing può giustificare, almeno con il parco titoli attuale.

XFX Radeon RX 5700 349 euro
Zotac RTX 2060 Super 418 euro
XFX RX 5700 XT 419€

Dai 500€ in su

Se nella fascia medio-alta AMD ha fatto un buon lavoro quest'anno per stare dietro alla rivale di sempre, salendo ulteriormente con il prezzo è NVIDIA a dominare. Le alternative in questo caso sono due, a partire dalla RTX 2080 Super, una GPU molto potente e pensata per garantire un buon frame rate anche in 4K, come abbiamo visto nella nostra recensione. In questo caso si acquista un pacchetto davvero completo, con prestazioni elevate e Ray Tracing in un'unica GPU. AMD ha lanciato la Radeon VII per cercare di arginare NVIDIA ma col passare dei mesi questa GPU si è dimostrata più adatta per altri ambiti piuttosto che per il gaming. I suoi 16 GB di RAM HBM2 infatti nulla possono contro la 2080 Super, che rimane la scheda da preferire nella fascia alta.
Per i più esigenti NVIDIA ha anche la RTX 2080 Ti, la GPU consumer più potente mai prodotta finora, un vero mostro che riesce a garantire un gaming in 4K a frame rate elevato, spesso intorno ai 60 fps, ma tutto dipende dalle impostazioni grafiche e dal gioco utilizzato. Certo il prezzo è fuori parametro, come abbiamo detto spesso la RTX 2080 Ti gioca un campionato a parte, ma se si vuole realizzare la configurazione dei sogni la si deve acquistare da occhi chiusi.

ROG Strix RTX 2080 Super Gaming 8G 802 euro
ROG Strix RTX 2080 Ti OC 1355 euro