Guida all'acquisto della scheda video, febbraio 2020

Con l'arrivo della nuova RX 5600 XT di AMD e il taglio dei prezzi della RTX 2060, facciamo il punto sull'attuale mercato delle GPU.

guida Guida all'acquisto della scheda video, febbraio 2020
Articolo a cura di

Quello in cui siamo entrati è un periodo di calma apparente nel mercato delle schede video. Non sono previsti nuovi modelli a breve, ma AMD sta sviluppando la sua nuova GPU di fascia alta, oltre all'architettura RDNA 2, NVIDIA invece è alle prese con l'architettura Ampere, che sarà alla base delle prossime RTX della serie 3000.
I modelli attualmente sul mercato non dovrebbero subire modifiche nelle prossime settimane, salvo sorprese, ecco perché sembra essere un buon momento per dare uno sguardo all'offerta oggi disponibile, molto ricca soprattutto nella fascia media e bassa. Per avere un riferimento omogeno nei prezzi, tutti quelli inseriti in questo articolo sono presi da Amazon.it.

Schede video fino a 150 euro

Non ci sono state grandi novità nel campo delle schede video entry level, anche perché è difficile battere il rapporto prezzo-prestazioni della Radeon RX 570 con 4 GB di RAM. Questa GPU si trova a circa 149 euro su Amazon e permette di giocare in Full HD con dettagli elevati a praticamente ogni gioco. I 60 frame al secondo sempre e comunque non sono possibili, anzi molto spesso bisogna accettare un compromesso, rimanendo comunque sopra la soglia 30 fps, ma basta abbassare i settaggi grafici per ottenere un frame rate più elevato.
Peccato solo che la Radeon RX 570 sia basata su architettura Polaris, decisamente meno efficiente rispetto a quella Turing di NVIDIA e al suo successore Navi, che troviamo però solo a partire dalla RX 5500 XT in su.

Schede video tra i 150 e i 200 euro

La RX 580 di AMD è ancora a listino ma l'arrivo della GTX 1650 Super e della RX 5500 XT di AMD l'ha tagliata fuori dai giochi. La RX 580 da 8 GB infatti si posiziona appena al di sotto della proposta di NVIDIA a livello di prezzo, ma questa è più potente e soprattutto più efficiente, grazie all'architettura Turing.
La GTX 1650 Super si trova su Amazon a circa 177 euro, mentre per la Radeon RX 5500 XT servono circa 192 euro, entrambe nelle versioni da 4 GB. Tutte e due sono ottime schede per il Full HD, capaci di generare un buon numero di frame al secondo, ma anche in questo caso i 60 fps fissi in ogni condizione con dettagli su Ultra non vengono raggiunti.
Le prestazioni sono simili, molto dipende dal gioco utilizzato, ecco perché la GTX 1650 Super è da preferire, almeno con i listini attuali. La GPU di NVIDIA costa infatti leggermente meno della controparte AMD, quel tanto che basta per renderla più appetibile.

Schede video tra i 200 e i 250 euro

L'affollamento nella fascia media rende difficile scegliere una scheda video piuttosto che un'altra con una certezza assoluta. Basta uno sconto di pochi euro per ribaltare gli equilibri in gioco, per cui una buona regola è quella di tenere sempre sotto controllo i prezzi prima di acquistare qualcosa. Tra i 200 e i 250 euro troviamo la RX 5500 XT da 8 GB a 234 euro, ma anche la GTX 1660 a circa 220 euro e, grazie agli sconti, si può acquistare una GTX 1660 Super a circa 240 euro, con le due soluzioni di NVIDIA dotate però di 6 GB di RAM.
La scelta tra la RX 5500 XT e la GTX 1660 è tutt'altro che semplice, perché la prima offre 2 GB di RAM in più, la seconda invece ha prestazioni di poco più elevate ma "solo" 6 GB di RAM, che rimangono comunque più che sufficienti per il gaming in Full HD, target di queste schede. Non sappiamo però per quanto tempo la GTX 1660 rimarrà sul mercato, visto che il modello Super dovrebbe, almeno in teoria, prenderne definitivamente il posto. Il listino attuale tuttavia penalizza la RX 5500, che solo pochi giorni fa veniva venduta a 215 euro: con i prezzi attuali la nostra preferenza va verso le soluzioni NVIDIA.
La GTX 1660 Super offre prestazioni superiori a entrambe le rivali. La scelta in questo caso è prettamente economica: se il budget permette di arrivare a una GTX 1660 Super, allora è questa la scelta da fare per avere le performance maggiori in questa fascia di prezzo.

Schede video tra i 300 e i 350€

Abbiamo saltato direttamente la fascia di prezzo tra i 250 e i 300 euro perché le alternative disponili sono le stesse viste in precedenza, per avere un aumento prestazionale degno di nota bisogna passare direttamente ai modelli tra i 300 e i 350 euro.
In questo caso sono tre le schede video a cui guardare, la RX 5600 XT da 6 GB di AMD, dal costo di 318 euro, la RTX 2060 da 6 GB a circa 339 euro e la RX 5700 da 8 GB a circa 359 euro.
La scelta in questo caso varia in base alle proprie esigenze. La RX 5600 XT offre un frame rate granitico in 1080p e permette anche di giocare in 1440p, il tutto con un frame rate leggermente superiore a quello della RTX 2060 da 6 GB. Questa dal canto suo offre il Ray Tracing e al DLSS, una tecnologia destinata a diffondersi sempre di più nel corso dell'anno.

Meglio un frame rate leggermente più alto o l'accesso al mondo magico, ma poco sfruttato per ora, del Ray Tracing? La risposta a questa domanda corrisponde alla scheda più adatta per voi.

Il discorso sulla RX 5700 è invece differente, questa GPU offre un gaming più fluido in 1440p rispetto alle due rivali, grazie agli 8 GB di RAM, rendendola più adatta a schermi dalla risoluzione superiore.

Schede video dai 350 ai 450 euro

Nella fascia di prezzo tra i 350 e i 450 euro sono due le GPU più interessanti, la RTX 2060 Super e la RX 5700 XT. La RTX 2060 Super è probabilmente la miglior scheda video Turing per rapporto prezzo-prestazioni, costa all'incirca 420 euro, garantendo un gaming di ottimo livello sia in 1080p che in 1440p, offrendo anche un Ray Tracing più fluido rispetto alla RTX 2060 base.
La RX 5700 XT invece non fa che migliorare quanto visto con la sua versione più economica, con performance ancora più solide in 1440p, che staccano anche la RTX 2060 Super. Anche in questo caso vale quanto detto in precedenza. Se la priorità è il frame rate, allora la soluzione di AMD è più valida, visto il costo di 425 euro. D'altra parte NVIDIA è l'unica ad offrire il Ray Tracing. Lo stacco prestazionale tra le due schede è comunque consistente, la RX 5700 XT infatti si avvicina alla potenza della RTX 2070 Super, una scheda dal costo decisamente superiore.

Schede video sopra i 450 euro

Se il budget che si ha a disposizione permette di acquistare una scheda video migliore di quelle che abbiamo visto finora, senza però raggiungere la fascia alta, allora la RTX 2070 Super è l'unica soluzione disponibile. La Radeon VII di AMD infatti non tiene il passo della soluzione NVIDIA, proposta per altro a un prezzo nettamente inferiore, di circa 530 euro, contro gli oltre 600 euro necessari per la controparte di AMD.
Da questo momento in avanti NVIDIA domina incontrastata, non ci sono Radeon di nuova generazione pensate per la fascia alta del mercato. Il nostro consiglio è quello di puntare a schede di fascia inferiore rispetto alla RTX 2070 Super se non si ha un monitor 4K, che permettono comunque di giocare in 1440p senza problemi.
Nel caso in cui si voglia di più meglio passare direttamente alle RTX 2080 Super, una scheda che apre le porte al mondo del 4K, senza però raggiungere il target dei 60 frame al secondo con impostazioni Ultra. L'Ultra HD è una risoluzione ostica da gestire, serve molta potenza, ma la RTX 2080 Super se la cava comunque bene, con un costo che parte però dai 750 euro a seconda del modello.
La RTX 2080 Ti invece stacca tutti i concorrenti per prestazioni e anche per prezzo, visto che si trova oggi a circa 1240 euro. Questa è la scheda da scegliere se si cerca un gaming in 4K di alta qualità, non sempre a 60 frame al secondo, target comunque raggiungibile gestendo bene le impostazioni grafiche.