Apple Music: come condividere l'abbonamento tra sei smartphone iOS e Android

L'abbonamento "Family" di Apple Music offre a 14.99€ mensili la possibilità di condividere sei account per accedere al servizio. Ecco come fare.

guida Apple Music: come condividere l'abbonamento tra sei smartphone iOS e Android
Articolo a cura di

I servizi di musica in streaming sono sempre più popolari. Spotify ha aperto la strada verso un modello di business diverso per la musica, che è stato ripreso da molti concorrenti. Con una quota mensile, è possibile avere accesso a un database enorme di canzoni, ascoltabili online ma anche offline. Apple Music offre un servizio simile, ma a differenza di Spotify, Apple ha deciso di non realizzare una versione gratuita del software. Il costo base per usufruire del servizio è di 9.99€ al mese, in alternativa è possibile sottoscrivere un abbonamento "Family", che al costo di 14.99€ offre la possibilità di condividere l'abbonamento con sei dispositivi. In questa guida spiegheremo come utilizzare questa opzione, che permette di risparmiare molto sul canone mensile.

Attivare la modalità in famiglia e condividere l'abbonamento

Per poter condividere un account Apple Music su sei dispositivi bisogna configurare l'opzione "In Famiglia", disponibile nei device Apple, e seguire qualche piccolo accorgimento per facilitare la condivisione. Ma partiamo con ordine.
La modalità "In Famiglia" è una funzione molto comoda presente nei dispositivi Apple. Questa permette di condividere gli acquisti fatti su iTunes, iBooks e App Store, mantenendo separati gli account. L'opzione è perfetta se utilizzata solo tra device Apple, ma nel caso di Apple Music, presente anche nello store Android, il suo funzionamento si rivela efficace anche per condividere l'abbonamento al servizio con gli smartphone del robottino verde. Gran parte del lavoro, molto breve in verità, deve farlo il possessore dell'account principale, quello a cui è effettivamente legato il pagamento del canone mensile.
Primo passo da compiere è sottoscrivere un abbonamento "Family" al servizio di streaming musicale, che come abbiamo detto ha un costo di 14.99€ mensili. A gestire l'account principale è un solo individuo, che ha il compito di invitare gli altri utilizzatori all'interno della sua "Famiglia". Per semplificare il processo di condivisione abbiamo gestito tutto da iPhone in pochi semplici passi. Per farlo basta andare nella schermata "Impostazioni" di iPhone, selezionare la voce "iCloud" ed entrare nel pannello "In famiglia". A questo punto, nel caso in cui la condivisione avvenga solo con device Apple, basta selezionare la voce "Aggiungi membro della famiglia", inserire la mail corrispondente all'ID Apple della persona che si desidera aggiungere, selezionare "Avanti" e scegliere l'opzione "Invia un invito". Entro pochi minuti l'account segnalato viene abilitato all'utilizzo del servizio, in modo molto semplice e veloce.
Per aggiungere invece un dispositivo Android, bisogna prima compiere qualche passo in più, per poi eseguire lo stesso procedimento appena descritto. Innanzitutto, tutti coloro che vogliono entrare a far parte della famiglia devono creare un ID Apple, processo molto semplice che è possibile completare da questo link. Azione fondamentale per accedere a Apple Music è l'inserimento di una carta di credito valida, necessaria per portare a termine la prima parte della configurazione su Android. Una volta creato un ID Apple con associata una carta di credito valida, è possibile procedere all'installazione di Apple Music per Android, disponibile a questo indirizzo. Al primo accesso viene chiesto di inserire il proprio ID Apple; una volta inserite User e Password, bisogna attivare la prova gratuita di tre mesi per il servizio (ecco perche è necessaria una carta di credito valida). Per farlo, basta fare uno slide da sinistra verso destra nell'app e aprire il pannello di Apple Music, selezionando l'opzione "Per Te". Bisogna poi attivare il periodo di prova gratuito per tre mesi tappando su "Iscriviti gratis per tre mesi", selezionare il piano "Individuale" ed effettuare l'abbonamento.

A questo punto, il gestore principale dell'abbonamento può procedere con l'invito dei membri Android nella famiglia, descritto poco sopra, utilizzando la mail corrispondente all'ID Apple appena creato da ciascun utente. Per verificare che tutto sia andato nel verso giusto, dall'app Android basta fare uno swipe da sinistra verso destra in una schermata qualsiasi e tappare sul nome del proprio account. Scegliere quindi il pannello "Famiglia": se la configurazione ha funzionato saranno elencati i nomi degli altri membri. Ultimo passo da compiere è la disattivazione del rinnovo automatico dell'abbonamento, che altrimenti comporterebbe il pagamento del canone mensile al termine del periodo di prova. Torniamo quindi nella schermata dedicata al proprio account personale, tappiamo su "Gestisci l'abbonamento" e successivamente su "Abbonamento", disattivando poi il rinnovo automatico.
A questo punto l'abbonamento ad Apple Music è correttamente condiviso tra smartphone Apple e Android. Gli utenti possono usare il proprio account anche per accedere al servizio da PC, Mac e da qualsiasi dispositivo supportato da Apple Music. Ricordiamo che l'utilizzo della modalità "In Famiglia" consente ai membri maggiorenni del gruppo di effettuare acquisti con la carta di credito dell'utente principale su iTunes, iBooks e App Store, senza la sua approvazione diretta. Attenzione quindi alle persone con cui condividete l'abbonamento, per evitare spiacevoli sorprese.