Come creare una mailing list su Gmail

Spieghiamo come creare una mailing list su Gmail, così da inviare facilmente una mail a un gruppo di contatti in un colpo solo, rapidamente.

Come creare una mailing list su Gmail
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Può capitare di avere bisogno di inviare una mail a un gruppo particolarmente numeroso di persone, anche in maniera ricorrente. In tali casi, chi non ha un buon rapporto con la tecnologia potrebbe metterci molto più tempo del normale e mandare la mail a ogni singolo contatto, oppure passare molti minuti a digitare gli indirizzi e-mail d'interesse.
Esistono però dei piccoli espedienti, come la creazione di liste fisse per inviare rapidamente la mail a colleghi di lavoro o a un gruppo specifico di persone, che possono far risparmiare molto tempo. Nel caso di Gmail questa feature si chiama mailing list e non è una soluzione particolarmente difficile da adottare.

Come creare una mailing list su Gmail

Una mailing list può essere definita come un gruppo di contatti a cui inviare rapidamente lo stesso messaggio, senza dover seguire il tedioso processo di scrivere tutti gli indirizzi e-mail o mandarle una alla volta. Crearla è veramente facile: da PC basterà accedere alla schermata Gmail del proprio account Google, ovviamente dopo avere effettuato l'accesso con la propria mail, per poi aprire la scheda Contatti collocata nel menu a griglia come da immagine sottostante.

A questo punto verrà aperta una nuova scheda apposita dove sarà possibile visualizzare amici, conoscenti e colleghi di lavoro collegati al nostro indirizzo Gmail, con il nome salvato da smartphone - nel caso in cui si abbiano contatti salvati su Gmail e sincronizzati tra i dispositivi -, il loro indirizzo mail e anche, se già memorizzato, il numero di telefono.
Se non dovessero comparire e-mail con cui spesso ci si scrive è solamente perché non sono salvate automaticamente tra i contatti, ma non bisogna preoccuparsi: nella colonna a sinistra troviamo, sotto la scheda Contatti, un'altra chiamata Contatti frequenti. Cliccandola, ecco che troveremo tutti gli indirizzi e-mail a cui abbiamo inviato qualche messaggio almeno una volta.

Una volta compreso come visualizzare la schermata e tutti i nomi di nostro interesse, il prossimo step vedrà la creazione dell'etichetta semplicemente cliccando su "Crea etichetta" a sinistra, attribuendole poi un nome et voilà, il gioco è fatto. A questo punto sarà sufficiente aggiungere i contatti all'etichetta di interesse in due modi possibili: o si clicca e trascina un contatto direttamente nell'etichetta a sinistra, oppure basterà passare con il mouse sopra il contatto (o i contatti) di interesse, spuntare la casella a sinistra del nome come da immagine sottostante, cliccare sull'icona Gestisci etichette, selezionare l'etichetta (o le etichette) a cui si vuole aggiungere il contatto e concludere cliccando su Applica.

Se non trovate dei contatti vi basterà aggiungerli premendo sul pulsante "+ Crea contatto" in alto a sinistra e seguendo i passaggi indicati da Gmail per inserire nome, cognome, e-mail, telefono e altre informazioni sulla persona d'interesse.
Fatto tutto ciò, basterà tornare sulla schermata di Gmail, cliccare sul pulsante "+ Scrivi" e digitare nel campo A, Cc o Ccn il nome dato all'etichetta. Così facendo, tutti i contatti inseriti appariranno tra i destinatari; inoltre, il sistema suggerirà automaticamente altri nomi o indirizzi e-mail spesso associati ai contatti in questione, aiutandovi così nel caso in cui vi siate dimenticati di aggiungere qualcuno all'etichetta. A questo punto basterà completare il messaggio in questione e inviarlo.

Qualcuno potrebbe pensare che Google abbia implementato la medesima funzione anche sull'applicazione di Gmail per smartphone ma, purtroppo, non è così. Il processo spiegato in questa breve guida non funziona da smartphone e tablet: sarà possibile, sì, visualizzare l'etichetta creata sull'applicazione Contatti, ma digitando il nome dell'etichetta nel campo A, Cc o Ccn alla scrittura di una e-mail il campo non verrà completato automaticamente. Di conseguenza, sarà necessario seguire il procedimento "vecchio stile" che prevede la scrittura di ogni singolo indirizzo e-mail a cui si desidera inviare il messaggio.

C'è però un piccolo trucco che potrebbe fare al caso vostro: se sapete già che dovete inviare delle mail a colleghi di lavoro o amici in maniera frequente, una soluzione potrebbe essere la creazione di una bozza selezionando l'etichetta di interesse e preparando un messaggio poi da modificare su smartphone e tablet a seconda delle proprie esigenze. Così facendo, vi risparmierete il noioso passaggio di scrittura dei singoli indirizzi Gmail e potrete proseguire con la stesura e l'invio della e-mail.