Guida HTPC:Hardware - Prima Parte

Guida all'"autocostruzione" di un Home Theater PC: l'Hardware - Prima parte

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Tech
  • Partiamo subito dalla cosa forse più banale ma anche la più importante per il prosieguo di questa guida:il concetto di HTPC. Un Home Theatre Personal Computer è un computer pensato prettamente per essere utilizzato con un impianto Home Theater (e non per altro). Per questo motivo quando si va ad assemblare un HTPC si è portati ad adottare soluzioni che in condizioni "normali" non avremmo mai scelto.

    Sempre piu' persone oggi vengono attratte da questo "oggetto" che promette meraviglie in salotto: c'e' chi ne vuole fare la sorgente perfetta per ammirare i propri DVD e filmati HD ad alta risoluzione sul grande schermo (videoproiettore o TV LCD / Plasma), usandolo come "semplice" riproduttore o come processore video avanzato - per dargli in pasto tutte le sorgenti video possibili, risparmiando così sull'acquisto di costosi e "facoltosi" Videoprocessori / Scaler dedicati. Oppure c'e' chi ne vuole "semplicemente" fare il centro nevralgico del salotto, il Media Center, dal quale riprodurre filmati, DVD, CD, MP3, navigare in Internet, giocare, registrare trasmissioni televisive, coadiuvate dalla presenza di una scheda TV di vario genere: l'importante e' che possa fare di TUTTO e BENE !

    Prima di addentrarci nell'analisi dei requisiti Hardware, consigliando e FACENDO CAPIRE quali possano essere i componenti piu' adatti per la realizzazione di un buon Home Theater PC, vorrei che fosse ben chiaro un concetto: il PC o HTPC - come ci piace chiamarlo - NON E' NATO PER QUESTO SCOPO. Esso sara' sempre un miscuglio di componenti adattato per forza (o per piacere) all'uso che noi ne vogliamo fare in salotto (o nella nostra saletta Home Theater). Quindi se nei weekend (o alla sera) preferite godervi un film, stare con la famiglia, o comunque fare altro che non sia stare a smanettare con settaggi software, schermate di errore, moduli RAM incompatibili, ventoline rumorose ed altre "gioie della vita", sarebbe meglio che indirizzaste le vostre attenzioni verso apparecchi dedicati, quali essere appunto i gia menzionati processori video e lettori dvd.

    State ancora leggendo? Beh allora siete degli smanettoni un po' masochisti che molto probabilmente non vogliono o non possono acquistare uno di quegli oggetti dedicati: sappiate pero' che il vostro nuovo giocattolone una volta acceso sapra' fare ben poche cose, dovrete portarlo sulla retta via con MOLTA pazienza...

    Esigenze di base di un HTPC

    Sebbene l'HTPC non sia altro che un PC, richiede delle attenzioni ben maggiori rispetto a quel "parallelepipedo" di colore beige che sta nello studio o in cameretta. Prima di tutto sarebbe meglio che avesse l'aspetto giusto, quello di un componente Hi-Fi, o quantomeno di un lettore DVD, dopodiche'... cominciano i problemi.

    Avete presente il casino che fa' un PC? Volete che faccia lo stesso rumore in salotto? Non credo proprio... ecco quindi che una delle piu' grandi necessita' di un HTPC è rappresentata proprio dalla silenziosita': esigenza questa che deve essere coniugata con un'altra necessita', ovvero quella di una corretta ventilazione e di un adeguato raffreddamento dei componenti interni; un componente che viene raffreddato correttamente avra' una vita piu' lunga, oltre ad essere intrinsecamente piu' stabile ( caratteristica quanto mai d'oro in un HTPC).
    Spesso poi un raffreddamento insufficiente di un componente significhera' semplicemente il suo NON funzionamento.

    Dovremo quindi cercare di avere un HTPC silenzioso, con una corretta ventilazione interna e possibilmente il piu' stabile possibile. facile no? A parole sicuramente lo è...

    OK, bando alle ciance ! Nei paragrafi successivi proveremo ad elencare la lista di componenti che meglio si adattano al nostro scopo.
    Preciso sin da subito che non verranno trattati i componenti necessari per costruire un MiniPC basato sullo standard Mini-ITX.

    Attenzione: per quanto i componenti che andrò ad elencare nel corso di questa guida sono sulla carta adatti "allo scopo", nessuno puo' garantire la perfetta stabilita' del sistema una volta assemblati gli stessi. Come diceva Amanda Sandrelli in "Non ci resta che piangere", bisogna :" ... provare, provare, provare e provare..."

    La scelta della piattaforma

    AMD o Intel? Risparmiandoci un'infinità discussione su quale sia meglio dell'altra. C'e' un aspetto che non si puo' ignorare e che va' a braccetto con le esigenze di cui sopra: le CPU AMD (sia socket 754 che socket 939) attualmente dissipano una quantita' di calore nettamente inferiore alle CPU Intel (con riferimento ai Pentium 4 con "core" singolo Prescott e core doppio Smithfield) tale da rendere queste ultime CPU adatte solo a cabinet con un certo spazio interno e comunque di adeguate dimensioni; il calore infatti sara' evacuato e dissipato piu' facilmente che in un cabinet piccolo ed angusto.

    Qui di seguito delle immagini sui consumi "a riposo", idle, di un PC completo dotato di una robusta SVGA come la ATi X800XT:

    pixelmagic_vps3800


    Quando le CPU sono usate al minimo effettivamente la differenza non e' poi cosi' tanta: peccato che quando la CPU viene messa sotto carico i consumi e - di conseguenza - la necessita' di dissipare il calore generato crescerà notevolmente:

    pixelmagic_vps3800


    Si puo' notare come un 3.000+ con core a 90nm AMD abbia un consumo inferiore di circa 100W rispetto al suo corrispettivo Intel, il che significa circa il 90% in piu' (e scusate se è poco).
    Qualcuno potrebbe ora obbiettare che nuovi stepping dei processori Intel hanno di fatto ridotto i consumi e di conseguenza il calore generato:si e' vero, ma non tanto da avvicinare le due piattaforme.

    Se avete quindi in mente di mettere una CPU dual core Smithfield in un cabinet alto 6cm sappiate che andrete incontro a delle insormontabili difficolta' nel far coesistere il silenzio con il raffreddamento interno.

    Se il vostro target e' un semplice Media Center senza troppe pretese, prendete seriamente in considerazione una CPU AMD Sempron socket 754: costa veramente poco, ma ha una potenza di calcolo piu' che sufficiente per la maggior parte delle operazioni da far svolgere al vostro HTPC.
    Se invece pensate di fargli svolgere pesanti operazioni di deinterlacciamento e rescaling con ffdshow - oltre al trattamento dell'HDTV o alta risoluzione - andate su un AMD Athlon 64 socket 939 o su un Intel Pentium 4 socket T 775, un 3GHz o 3.000+, sara' piu' che sufficiente per QUALUNQUE scopo vogliate dedicare il vostro HTPC. Ovvio salendo di potenza e di frequenza (3.200, 3.500, ecc...) vi ritroverete con una riserva di potenza maggiore per eventuali processamenti delle immagini particolarmente pesanti e per ogni necessita' futura.

    N.B. tutte le liste di componenti HW che seguono non intendono essere "assolute" e totalmente esaustive.

    Dissipatori e ventole CPU

    Uno dei componenti piu' ricercati e importanti ai fini della silenziosità del nostro HTPC e' il dissipatore della CPU con ventola annessa. L'eventuale dissipatore con ventola "Boxed" in bundle con la CPU, sia AMD che Intel andra' assolutamente evitata.

    Di seguito una classifica basata sull'efficienza:

    - Scythe Ninja, adatto per tutte le CPU, peccato che non mi risulti un cabinet per HTPC sufficientemente alto per ospitare i suoi 15cm di magnificenza... . Andra' accoppiato ad una ventola da 12cm, da scegliere nella sezione delle ventole.

    - Thermalright XP-120, adatto a tutte le CPU, andra' accoppiato con una ventola da 12cm con "angoli aperti", possibili difficolta' di montaggio in abbinamento a SVGA con dissipatori passivi particolarmente ingombranti, l'adattatore per CPU con socket 775 va' acquistato a parte, per alcune MB tipo le Gigabyte socket 754/939 necessita di un backplate di metallo.

    - Thermalright SI-120, adatto a tutte le CPU, andra' accoppiato con una ventola da 12cm, e' la versione piu' alta dell'XP-120, creata per lasciare piu' spazio sotto il radiatore, possibili difficolta' di montaggio in abbinamento a SVGA con dissipatori passivi particolarmente ingombranti. Stesse richieste dell'XP-120.

    - Thermalright XP-90C, adatto a tutte le CPU, efficienza molto simile se non superiore all'XP-120, ma essendo interamente in rame pesa sensibilmente di piu', va accoppiato ad una ventola da 9cm, che essendo di diametro inferiore ha, potenzialmente, una minore efficienza flusso d'aria / rumore. Stesse richieste dell'XP-120.

    - Zalman CNPS-9500, adatto a tutte le CPU, la sua altezza di 12,5cm potrebbe creare difficolta' di inserimento in cabinet non a piena altezza, necessita inoltre di 5cm dal centro della CPU al bordo laterale della MB. La ventola in dotazione non e' il massimo come rapporto efficienza flusso / rumore, ed e' difficile da sostituire.

    - Thermalright XP-90, adatto a tutte le CPU, versione in alluminio', va accoppiato ad una ventola da 9cm. Stesse richieste dell'XP-120.

    - LS Cable SHS-X500, adatto a tutte le CPU, lo menziono piu' per onore di firma, essendo praticamente impossibile da reperire fuori dall'Asia / Oceania.
    Alta efficienza in poca altezza e poco prezzo, ha in dotazione una ventola da 9cm che undervoltata ( ovvero erogando energia ad un voltaggio minore rispetto a quello normale ) diventa molto silenziosa.

    - Zalman CNPS-7700 Cu / AlCu, adatto tutte le CPU nella versione Cu, nella versione AlCu alle CPU AMD, esiste una versione in alluminio e rame ed una interamente in rame, dall'efficienza superiore ma anche dal peso sensibilmente superiore, la ventola in dotazione non e' il massimo come rapporto efficienza flusso / rumore, necessita di ca. 3cm di lato alla MB vicino all'alimentatore.

    - Scythe Katana, adatto alle CPU AMD, leggero e poco costoso, non adatto a cabinet bassi.

    - Zalman CNPS-7000 Cu / AlCu, adatto alle CPU AMD, esiste una versione in alluminio e rame ed una interamente in rame, dall'efficienza superiore ma anche dal peso superiore, la ventola in dotazione non e' il massimo come rapporto efficienza flusso / rumore.

    - Thermaltake Golden / Blue Orb II, adatto a tutte le CPU, copia dei dissipatori Zalman, ma dal costo inferiore.

    Infine la soluzione "fai da te" economica per socket 754/939 - in special modo per le CPU Sempron con core "Palermo" (ma non solo) le quali hanno una quantita' di calore da dissipare relativamente modesta - che rende possibile l'installazione di dissipatori "generici", preferibilmente interamente in rame e con predisposizione per una ventola da 8cm, che accoppiata ad una ventola silenziosa diventano sufficientemente efficaci: in piu' hanno il vantaggio di non essere mai particolarmente alti.

    Alcuni esempi puramente indicativi:

    - Akasa AK-859
    - Thermaltake Polo 735

    Le ventole silenziose

    Si fa' presto a dire "ventola silenziosa". Le ventole da abbinare ai dissipatori CPU - da inserire dentro ai cabinet per far affluire aria fresca e per far defluire l'aria calda, o che comunque andranno inserite dentro al nostro HTPC - devono essere scelte accuratamente: una ventola NON vale l'altra, diffidate degli improbabili dati dichiarati tipo 12dB o altre castronerie simili! E' un dato di fatto che una stanza ben insonorizzata ha un rumore di fondo che varia dai 17dB ai 20dB, risulta quindi evidente che valori inferiori a questi - o comunque equivalenti - in cui, ahime', non viene specificato a che distanza sono stati rilevati questi valori in dB, siano da guardare quantomeno con diffidenza.

    C'e' poi da considerare come qualunque ventola che superi i 2.000 rpm (giri al minuto) difficilmente risultera' sufficientemente silenziosa ( quantomeno se non undervoltata adeguatamente). Tutte le ventole effettivamente silenziose usano dei cuscinetti Sleeve Bearing ( a sfioramento) che, sebbene meno duraturi ( e' molto probabile che dopo un certo numero di ore vadano sostituite) sono sicuramente piu' silenziose delle ventole con cuscinetti Ball Bearing, piu' duraturi ma intrinsecamente piu' rumorose a causa dei cuscinetti a sfera.

    Se poi volete raggiungere la perfezione in quanto a rumore e a vibrazioni indotte dalle stesse ventole, invece di fissarle rigidamente al telaio con le viti, usate dei gommini ad incastro, ce ne sono svariati in circolazione, ma i migliori, probabilmente perche' sono i piu' morbidi e "gommosi", sono quelli prodotti dalla Acousti Products.

    D : quanto rumore producono 2, 3 o piu' ventole da X dB messe insieme?
    R : nel "range" di rumorosita' che ci interessa, l'incremento sara' di ca. 2/3 dB, ovvero due ventole da 25 dB produrranno circa 27/28 dB, 3 ventole da 25dB circa, 30 dB e cosi' via...

    Prima di passare all'elenco delle ventole silenziose consigliate, c'e' da chiarire un particolare al riguardo delle ventole Nexus, le famose e silenziosissime ventole olandesi NON sono prodotte dalla omonima ditta, ma sono in realta' fatte su commissione da altre ditte. L'appariscente ventolona arancione da 12cm non e' altri che una Yate Loon D12SL-12 con delle specifiche leggermente diverse; la 9,2cm e' prodotta dalla Dynaeon; la 8cm e' fatta dalla Bi-Sonic, vedere per credere : (tratto da questo thread su SilentPCreview).

    sulla sinistra la Nexus, sulla destra la Yate Loon:

    pixelmagic_vps3800


    Ventole da 120mm x 25mm, in ordine alfabetico:

    - Aerocool Turbine 1000/2000/3000 , 950 rpm, tre sigle per tre colori

    - Cooler Master SAF-S12-E1, 720 rpm

    - Nexus 120, 1.000 rpm.
    Ha gli angoli "chiusi" che devono essere lavorati per essere usata sul dissipatore Thermalright XP/SI-120, deriva dalla Yate Loon D12SL-12, disponibile anche con colore bianco / nero

    - Papst 4412 F/2GLLL, 1.000 rpm

    - Papst 4412 F/2GLL, 1.300 rpm

    - Papst 4412 F/2GL, 1.600 rpm

    - Scythe DFS122512LU, 1.200 rpm.
    Ha gli angoli "chiusi" che devono essere lavorati per essere usata sul dissipatore Thermalright XP/SI-120, deriva dalla Yate Loon D12SL-12

    - Tek-Chain TC-12CAS-BL, 1.600 rpm, con LED

    - Yate Loon D12SL-12, 1.100 rpm.
    Ha gli angoli "chiusi" che devono essere lavorati per essere usata sul dissipatore Thermalright XP/SI-120

    - Yate Loon D12SM-12, 1.600 rpm.
    Ha gli angoli "chiusi" che devono essere lavorati per essere usata sul dissipatore Thermalright XP/SI-120

    - YS-Tech FD 121225LB, 1.100 rpm

    - YS-Tech FD 1212252B-2F, 1.600 rpm

    Ventole da 92mm x 25mm, in ordine alfabetico:

    - Nexus 92, 1.500 rpm

    - Papst 3412 N/GLLE, 1.150 rpm

    - Papst 3412 N/GLLL, 1.000 rpm

    - Scythe DFS922512LS, 1.600 rpm, deriva dalla Yate Loon D90SL-12

    - Yate Loon D90SL-12, 1.500 rpm

    - Ys-Tech FD 129225LB-N2A1, 1.400 rpm

    Ventole da 80mm x 25mm, in ordine alfabetico:

    - Nexus 80, 1.500 rpm

    - Papst 8412 N/2GLE, 1.500 rpm

    - Scythe DFS802512LS, 1.500 rpm, deriva dalla Yate Loon D80SL-12

    - Yate Loon D80SL-12, 2.000 rpm

    - Ys-Tech FD 1281251B-2A, 1.600 rpm

    Ventole da 60mm x 20/25mm, (letteralmente "silenziose" e' un po' difficile, ma segnalo):

    - Papst 612 F / 2L , 2.650 rpm

    - Yate Loon D60SM-12C, 2.700 rpm

    - Ys-Tech FD 126025LB-2A, 2.600 rpm

    Sistemi per rallentare le ventole

    La maggior parte delle ventole elencate in precedenza possono diventare ancora piu' silenziose diminuendo la tensione nominale da 12v in giu'.

    Ci sono dei semplici cavetti adattatori dal costo di pochissimi euro (realizzabili anche "artigianalmente") che ridurranno fino a 5v e a 7v (questa tensione e' realizzata attaccando il positivo sui 12v del molex 4 pin, la massa sui 5v e per differenza di potenziale otterremo 7v).

    A tal fine possiamo utilizzare anche dei cavetti - sempre a 3 pin completi del cavo tachimetrico per rilevare la velocita' della ventola - con applicata una piccola resistenza, che di norma riducono la tensione a 9v circa.


    Senza dimenticare prodotti come lo Zalman Fanmate, che con un potenziometro permette di regolare finemente la tensione: non e' l'unico sul mercato, ma e' certamente il piu' diffuso.

    pixelmagic_vps3800

    La scheda madre

    Che caratteristiche deve avere la MotherBoard?
    Semplice, in primis deve essere - tanto per cambiare - silenziosa. Perche' una MB fa' rumore?! Oh yes... la quasi totalita' delle MB con chipset nForce4 ha una ventolina sul northbridge, che di norma e' PARECCHIO rumorosa, quindi andrebbero escluse tutte quelle MB che montano tale rumorosissima ventolina: in alcuni casi sara' possibile sostituire tale ventolina con un bel dissipatore passivo per chipset come lo Zalman ZM-NB47J.

    Oppuire con l'aggressivo kit, (aggressivo specialmente nel prezzo) a heatpipes Mcubed Borg nF4, progettato appositamente per l'nForce4.

    Ma facciamo un passo indietro... La scheda madre andra' scelta in base ad alcuni parametri, come il fattore di forma full ATX o Micro ATX; il numero di connessioni ed interfacce disponibili, e per le schede madri All-in-one anche per le uscite video gia' comprese, partendo dalla semplice uscita VGA D-sub 15 pin (RGBHV), per passare poi all'uscita TV S-video / Video composito e sino ad arrivare - perche' no - all'uscita DVI o all'uscita HDTV su component.

    MotherBoard All-in-one socket 754:
    La scelta con socket 754 e' piuttosto limitata...

    - Microstar RS482M-IL/FI , ATi Radeon Xpress 200, Micro ATX, uscita VGA, slot AGP, uscita S-Video, Firewire, audio 5.1 (senza uscita digitale)


    MB full ATX socket 754:

    - Asus K8N-E Deluxe, nForce 3, slot AGP, Firewire, audio 5.1 con uscita digitale

    - Gigabyte GA-K8NE, nForce 4X, slot PCI Express 16x, senza Firewire, audio 7.1 con in/out digitale

    - Microstar K8N Platinum, nForce 3, slot AGP, Firewire, audio 5.1 con uscita digitale

    MB All-in-one socket 939, tutte con slot PCI Express 16x e DDR 400MHz:

    - Asus A8N-VM CSM, NVIDIA GeForce 6150, Micro ATX, uscita VGA + DVI, uscita S-video (cavetto NON compreso), Firewire, audio HD (cavo uscita digitale NON compreso), tenete presente che questa MB non e' nata - secondo le intenzioni di Asus - per l'uso HTPC e/o multimediale che dir si voglia, le MB con suffisso CSM infatti sono destinate ad un uso aziendale (Corporate Stable Model)

    - Foxconn / Winfast 6150K8MA-8EKRS, GeForce 6150, Micro ATX, uscita VGA, uscita S-video, Firewire, audio HD (senza uscita digitale)

    - Gigabyte GA-K8N51PVMT-9 , NVIDIA GeForce 6150, Micro ATX, uscita VGA, uscita S-Video, uscita HDTV component, Firewire, audio HD (cavo uscita digitale NON compreso)

    - Microstar K8NGM2-FID, NVIDIA GeForce 6150, Micro ATX, uscita VGA + DVI, uscita S-Video, uscita HDTV component , Firewire, audio HD con uscita digitale (cavo uscita digitale NON compreso)

    - Microstar RS482M4-ILD, ATi Radeon Xpress 200, Micro ATX, uscita VGA + DVI, uscita S-Video, uscita HDTV component , Firewire, audio 5.1 con uscita digitale

    - Microstar RS482M2-IL , ATi Radeon Xpress 200, Micro ATX, uscita VGA, uscita S-Video, Firewire, audio 5.1 con uscita digitale

    MB full ATX socket 939:
    la lista di MB per socket 939 e' "falcidiata" dalla presenza su quasi tutte le MB con chipset nForce 4 e quindi dalla presenza della ventolina sul northbridge; inoltre c'e da tener presente che la scheda satellitare Skystar 2 viene dichiarata incompatibile con tale chipset, in realta' sembrerebbe piu' un problema delle sole MB Asus.

    - Asus A8N-SLI Premium, nForce 4 SLI, Firewire, audio HD con uscita digitale

    - Asus A8R-MVP, ATi Xpress 200 Crossfire, doppio slot PCI Express 16x, Firewire, audio HD 5.1 con uscita digitale

    - Gigabyte GA-K8NF-9, nForce 4 (4x), Firewire, audio 7.1 con in/out digitale

    - Gigabyte GA-K8NF9 Ultra, nForce 4 Ultra, Firewire, audio 7.1 con in/out digitale

    - Gigabyte GA-K8N Ultra-9, nForce 4 Ultra, Firewire, audio 7.1 con in/out digitale

    - Gigabyte GA-8N-SLI Pro, nForce 4 SLI, doppio slot PCI Express 16x, Firewire, audio 7.1 con in/out digitale

    - Gigabyte GA-K8N Pro-SLI, nForce 4 SLI, doppio slot PCI Express 16x, Firewire, audio 7.1 con in/out digitale

    - Microstar RD 480 Neo2, ATi Xpress 200 Crossfire, doppio slot PCI Express 16x, Firewire, audio HD 7.1 con uscita digitale

    MB All-in-one socket 775:
    Idem per socket 775, la scelta di schede madri All-in-one con le connessioni video piu' richieste e' alquanto limitata.
    N.B. ignorando la presenza dell'uscita TV on-board, la scelta di MB per socket 775 Micro ATX diventa piuttosto sterminata, ritengo inutile stilare un chilometrico elenco: la preferenza dovrebbe andare verso i prodotti con chipset Intel 945G (con video integrato) o 945P, in grado di ospitare tutte le CPU Intel di ultima generazione, e dotate di audio HD.

    - Microstar RC410M-FI, ATi Radeon Xpress 200, Micro ATX, uscita VGA, uscita S-Video, Firewire, audio 5.1

    MB full ATX socket 775:
    Le MB con socket T sono alquanto numerose: anche qui non stilerò un elenco chilometrico, ma citerò alcuni dei modelli piu' diffusi, preferibilmente con chipset Intel 945P; non crediamo ci sia bisogno del chipset 955X che non offre maggiori prestazioni, ma solo un supporto migliore alle CPU Extreme Edition; o ancora al chipset 975X, con supporto migliorato per doppia scheda video.

    Le MB elencate, se non diversamente specificato, hanno tutte il chipset Intel 945P, uscita Firewire, audio HD con uscita digitale, slot PCI Express 16x e "ospitano" le DDR2.

    - Asus P5LD2 Deluxe

    - Asus P5RD1-V Deluxe, ATi Xpress200, DDR 400MHz, Tv tuner integrato

    - Gigabyte GA-8I945P Pro

    - Intel D945PVS

    - Microstar 945P Platinum

    La memoria RAM

    E' uso comune consigliare l'uso di memorie ad altissime prestazioni, con tempi di accesso e latenze ridotte ai minimi termini, credendo che tali moduli siano "la via da percorrere": beh è bene precisare sin da subito che queste memorie sono INUTILI su di un HTPC. Il costo di questi moduli e' spesso talmente elevato da suggerirci che il surplus di Euro richiesto per tali memorie DEVONO essere dirottate verso altri componenti, come ad esempio prendere una CPU un po' piu' veloce: in nessun modo ci accorgeremo delle prestazioni maggiori che tali memorie portano all'uso quotidiano dell'HTPC, mentre una CPU piu' potente "prima o poi" servira'.
    Quindi memorie con tempi di latenza CAS/CL 2.5 andranno benissimo.

    D : Di che quantita' di RAM ho bisogno nel mio HTPC top? 2 GB sono meglio vero ?
    R : No, 1GB e' piu' che sufficiente nel 99% delle situazioni. La rete e' piena di test che dimostrano come tale quantitativo sia piu' che sufficiente, e per questo la differenza in prestazioni con 2GB e' assolutamente trascurabile.
    Quindi andate tranquilli con 1GB di RAM, visto e considerato il costo attuale della RAM, 512MB sarebbero ingiustificati.

    D : Di che marca la prendo ?
    R :I brand che assicurano una buona stabilita' (e si, perche' e' questo che stiamo cercando dal nostro HTPC) sono sicuramente:

    - Crucial
    - Kingston
    - Samsung
    - Twinmos

    Altri brand di RAM, potrebbero andare bene, ma dalla mia esperienza i sopraccitati marchi sono quelli piu' affidabili. Se poi trovate dei Kit "Dual channel", sarebbe meglio: questi kit sono certificati per essere usati in modalita' doppio canale sulle MB che sfruttano tale modalita', che attualmente nelle piattaforme AMD ed Intel rappresentano il 95% dei casi.

    Per finire il capitolo RAM, ricordate che per il momento la piattaforma AMD usa nel 100% dei casi moduli di tipo DDR 168 pin (PC 3200 400MHz), mentre le ultime generazioni di MB su base Intel usano la nuova DDR2 240 pin ( PC2 4200 533MHz o PC2 5300 667MHz). Le piattaforme nel futuro AMD useranno anche loro la DDR2 240 pin.

    Home Theatre PC Questa nuova guida si pone l'obiettivo di aiutare i nostri lettori alla realizzazione del proprio Personal Computer con finalità audio/video, meglio noto come HTPC - acronimo di Home Theater PC. In questo articolo abbiamo parlato dell'aspetto HARDWARE, ossia della scelta dei componenti che andranno a formare il nostro HTPC. In questa prima parte abbiamo affrontato le tematiche relative a: - Esigenze di base di un HTPC - La scelta della piattaforma - Dissipatori e ventole CPU - Le ventole silenziose - Sistemi per rallentare le ventole - La scheda madre - La memoria RAM Tutti noi sappiamo che in ambito informatico i cambiamenti degli "standard" sono molto repentini e frequenti, per cui ci rendiamo conto che questa guida (e soprattutto i componenti consiglio) non avrà conserverà la propria validità in eterno. Ma abbiamo pensato anche a questo. Cercheremo di aggiornare questo articolo di volta in volta, appena nuove tecnologie e nuovi riferimenti entraranno a far parte del nostro mercato. Nel frattempo vi consigliamo di seguire questo TOPIC dove l'autore di questa guida si preoccuperà di aggiornarlo sistematicamente,e molto più velocemente di quanto si possa fare con questo articolo. Nelle prossime guide invece andremo a trattare i software da utilizzare.