I migliori smartphone Android sotto ai 200€, Settembre 2016

Diamo uno sguardo a cinque smartphone Android sotto ai 200€, ma capaci di offrire un'esperienza d'uso quotidiana soddisfacente.

guida I migliori smartphone Android sotto ai 200€
Articolo a cura di

Fino a pochi anni fa, era pressoché impossibile trovare buoni smartphone al di sotto dei 200 euro. Fortunatamente, la progressiva espansione del mercato cinese in questo settore ha contribuito a diversificare l'offerta, rafforzando conseguentemente il regime di concorrenza tra le varie compagnie operanti in tale ambito. Ad oggi, pur avendo un budget ridotto, è infatti possibile acquistare ottimi prodotti, perfettamente in grado di soddisfare le numerose necessità dell'utente. Tuttavia, orientarsi tra centinaia di smartphone non è affatto semplice e, proprio per questo motivo, abbiamo deciso di dedicare uno speciale ai cinque migliori dispositivi Android al di sotto dei 200 euro.

Asus ZenFone 2 Laser

Negli ultimi anni, Asus si è imposta con decisione all'interno del settore degli smartphone. La linea ZenFone ha infatti catturato fin da subito l'attenzione dei consumatori, attratti dall'ottimo rapporto qualità/prezzo dei dispositivi prodotti dalla compagnia taiwanese. Non solo smartphone top di gamma, ma anche destinati alla fascia bassa del mercato, in grado di coniugare un'ottima esperienza utente ad un design raffinato: Asus ZenFone 2 Laser ne è l'esempio lampante. Nonostante il costo contenuto, la variante da 5,5 pollici di questo smartphone (Z550KL) è alimentata da un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 410 e da 2 GB di RAM, accompagnati da un'ottima batteria da 3.000 mAh. La fotocamera principale è dotata di un obiettivo da 13 megapixel con apertura f/2.0, autofocus laser e di un'interessante modalità, chiamata Low Light, che impiega la tecnologia pixel-fusione per scattare foto fino a quattro volte più luminose in notturna, il tutto senza l'ausilio del flash. Il sistema operativo, basato su Android 6.0 Marshmallow, è stato personalizzato da Asus con l'interfaccia proprietaria ZenUI, che offre numerose impostazioni personalizzate. Il prezzo di questo dispositivo è di circa 160€.

Huawei P8 Lite

Huawei è riuscita in poco tempo a conquistare la fiducia dei consumatori europei, proponendo degli ottimi smartphone a prezzi decisamente aggressivi. Basti pensare che, nel primo trimestre del 2016, la compagnia cinese ha fatto registrare un incremento delle vendite pari al 40% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Huawei P8 Lite rappresenta ancora oggi una valida alternativa a dispositivi ben più costosi e spesso dotati di caratteristiche tecniche inferiori. Lo smartphone vanta un display da 5 pollici ed un corpo di soli 7.7 mm di spessore, che lo rendono estremamente maneggevole. Al suo interno, P8 Lite monta un processore octa-core Kirin 620 a 64 bit, accompagnato da 2 GB di RAM e da una memoria interna pari a 16 GB, espandibile fino a 128 GB tramite microSD. Il dispositivo è inoltre munito di una fotocamera posteriore da 13 megapixel con apertura f/2.0 e flash LED a doppia tonalità. Huawei ha riposto grande attenzione nello sviluppo del comparto audio, dotando P8 Lite di un'ampio speaker interno integrato. Lo smartphone dispone infine di una batteria da 2.200 mAh ed è basato su Android 6.0 Marshmallow. Huawei P8 Lite si può trovare a circa 160€ allo stato attuale.

Meizu M3 Note

Meizu è recentemente andata incontro ad un successo senza precedenti, conquistando in poco tempo i favori del pubblico europeo. Meizu M3 Note rappresenta, al momento, una tra le migliori alternative economiche a smartphone ben più blasonati, riuscendo ad imporsi in tale fascia di mercato grazie ad un prezzo aggressivo e a delle caratteristiche tecniche decisamente interessanti. M3 Note può inoltre vantare un design curato in ogni minimo dettaglio, con un corpo monoscocca in metallo ed un pannello frontale 2.5D. Il display Full HD da 5,5 pollici è accompagnato da un processore octa-core Mediatek Helio P10, 2 GB di RAM e da una memoria interna pari a 16 GB, espandibile tramite microSD fino a 128 GB. È disponibile anche una variante con 3 GB di RAM e memoria interna da 32 GB, ma il prezzo è inevitabilmente più alto. Il dispositivo è poi dotato di una fotocamera principale da 13 megapixel con apertura f/2.2 e doppio flash LED. Menzione d'onore spetta al lettore di impronte digitali di Meizu M3 Note, veloce e reattivo in ogni occasione. Il sistema operativo, basato su Android 6.0, è stato personalizzato da Meizu con l'interfaccia proprietaria Flyme. Il prezzo di M3 Note si aggira intorno ai 199€.

Huawei Honor 5X

Il brand Honor di Huawei si è fatto spazio nella fascia medio-bassa nell'ultimo periodo, presentando diversi device interessanti. Tra questi impossibile non citare Honor 5X, dotato di scocca in metallo e di un hardware basilare ma equilibrato per questa fascia di prezzo. A bordo troviamo un processore Snapdragon 616, un Octa Core Cortex A53, con una GPU Adreno 405. Abbiamo poi 2 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione interno, espandibile tramite Micro SD fino a 128 GB. Lo smartphone è dual SIM ma offre comunque lo slot di espansione Micro SD. Il display è da 5.5", con una risoluzione di 1920x1280 pixel, mentre la fotocamera principale è da 13 Megapixel al posteriore, di produzione Sony, con quella frontale da 5 Megapixel. Ad alimentare il terminale è una batteria da 3000 mAh e il software installato è Android 6.0 Marshmallow personalizzato con l'interfaccia EMUI 4.1. Honor 5X è in vendita a un prezzo di circa 199€.

Xiaomi Redmi Note 3 Pro

Xiaomi è ormai conosciuta ed apprezzata a livello internazionale, complici gli ottimi dispositivi da essa prodotti e venduti a prezzi piuttosto interessanti. La compagnia cinese produce alcuni tra i migliori smartphone destinati alla fascia medio/bassa del mercato e, tra questi, risulta impossibile non citare Redmi Note 3 Pro. Il device, realizzato in lega di alluminio e magnesio, è dotato di un ampio display Full HD da 5,5 pollici e di un processore hexa-core Qualcomm Snapragon 650, mentre la RAM e la memoria interna variano a seconda delle versioni. Xiaomi ha infatti presentato due modelli differenti, il primo contraddistinto da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, mentre il secondo può fare affidamento su una RAM da 3 GB e su una memoria interna pari a 32 GB. La fotocamera principale, dotata di un obiettivo da 16 megapixel con apertura f/2.0 e stabilizzatore digitale, è accompagnata da doppio Flash LED. Lo smartphone monta infine un'ampia batteria da 4.000 mAh ed è basato su Android 6.0 Marshmallow. Xiaomi Redmi Note 3 Pro si può acquistare nella versione con 3 GB di RAM e 32 GB di ROM a un prezzo di circa 165€.