Rakuten TV arriva in Italia e sfida Apple, la nostra prova

Abbiamo provato in modo approfondito il servizio Rakuten TV, che mette a disposizione le migliori prime visioni a noleggio o acquisto.

provato Rakuten TV arriva in Italia e sfida Apple, la nostra prova
Articolo a cura di

Negli ultimi anni abbiamo assistito al boom delle piattaforme video in streaming, servizi come Netflix, Amazon Prime Video, Infinity, TIM Vision e chi più ne ha più ne metta hanno cambiato radicalmente il nostro modo di fruire di film e serie TV. In cambio di pochi euro al mese, e un abbonamento non vincolante, queste piattaforme ci mettono a disposizione contenuti originali e prodotti di terze parti da vedere senza limiti in qualsiasi momento, anche in 4K HDR e su più schermi contemporaneamente. Oltre agli abbonamenti cosiddetti "flat" c'è però anche un altro modo di fruire di film e serie TV, "a consumo", ovvero si possono acquistare o noleggiare per 48 ore. Queste modalità esistono da tempo immemore, ancor prima del boom di Netflix & Co., spesso però tendiamo a dimenticarcene. Indubbiamente leader del settore è Apple con la sua sezione Film di iTunes Store, che negli ultimi tempi ha anche aggiunto contenuti 4K e HDR.
Come spesso accade però, i servizi della mela funzionano alla perfezione sugli stessi dispositivi di Cupertino, ma è molto macchinoso farli funzionare "altrove". Volendo sfruttare l'iTunes Store direttamente su una TV, ad esempio, è praticamente obbligatorio munirsi di una Apple TV, magari di ultima generazione per godere del 4K HDR, spendendo non poco denaro. C'è però un diretto concorrente di Apple in questo ambito decisamente più versatile e aggressivo: parliamo di Rakuten TV. Abbiamo provato per alcuni giorni il servizio di noleggio HD e 4K, ecco com'è andata.

Prime visioni di alta qualità

Come abbiamo appena ricordato, Rakuten TV ha come obiettivo primario - al contrario di Apple - raggiungere più piattaforme possibili, infatti vanta app per Smart TV, console di gioco, smartphone e tablet, con tanto di supporto per Google Chromecast, cosa che rende il servizio estremamente versatile e immediato. Partiamo proprio dall'esperienza su Smart TV, poiché il divano di casa resta la posizione perfetta per godere di film e serie TV. Abbiamo provato l'app di Rakuten TV su un TV LG 49 pollici 4K HDR con webOS 4.x, scaricandola senza troppi problemi dallo store interno del produttore coreano. Dopo qualche secondo utile all'installazione, basta immettere le proprie credenziali (ci si può registrare direttamente tramite la TV oppure sul sito canonico su browser) per entrare subito nel mondo Rakuten TV, con film usciti in sala da pochi mesi e titoli cult da rivedere all'infinito.
Rispetto ad altre piattaforme "flat" come Netflix, notiamo subito come i prodotti disponibili siano molto più aggressivi e recenti: a febbraio 2018 ad esempio possiamo trovare a catalogo il campione d'incassi IT, Blade Runner 2049, Thor: Ragnarok, e ancora La Torre Nera, Wonder Woman, Dunkirk e tanto altro. Prodotti di grido che arriveranno su piattaforme in abbonamento chissà fra quanto tempo, che al momento si trovano in esclusiva temporale proprio sui servizi di noleggio e acquisto (che generano molti più profitti ai distributori). Per correttezza è giusto ricordare che i medesimi titoli sono disponibili anche su iTunes Store, che comunque resta un servizio "limitato" ai dispositivi Apple.

Rakuten TV su Smart TV

Dal punto di vista del catalogo, dunque, c'è davvero tanta carne al fuoco, il servizio può facilmente soddisfare qualsiasi palato. Almeno sul fronte cinematografico, poiché le serie TV - almeno al momento - scarseggiano alquanto. Troviamo comunque prodotti di grido come Westworld, House of Cards, Breaking Bad, Arrow, ma nulla che faccia gridare davvero al miracolo. Sicuramente la libreria TV verrà rimpolpata prossimamente, per il momento però il punto di forza di Rakuten TV resta sicuramente il cinema, proviamo dunque a vedere un titolo pescato dal catalogo. Ogni noleggio ha una validità di 48 ore, significa che in questo arco di tempo possiamo vedere e rivedere il nostro contenuto tutte le volte che vogliamo e su più piattaforme. La visione dei file HD è alquanto veloce e immediata, inoltre ogni film ha più lingue a disposizione e una vasta selezione di sottotitoli (a seconda della disponibilità).
Parlando di qualità video non siamo a livelli assoluti, anche un occhio meno esperto riconoscerà facilmente artefatti di compressione e fenomeni di ghosting su ogni piattaforma, Rakuten deve lavorare ancora molto su questo aspetto, anche se in ogni caso la visione di un film non è certo compromessa. Inoltre, a seconda della disponibilità, molti lungometraggi sono accompagnati da contenuti extra inclusi nel noleggio/acquisto, proprio come se avessimo un disco fisico fra le mani. Nel complesso l'app Rakuten TV per Smart TV LG con webOS 4.x funziona in maniera egregia, risulta veloce e reattiva, abbiamo riscontrato solo una grave mancanza: l'Ultra HD. L'app infatti, al momento, non è in grado di riconoscere i contenuti 4K, limitando la visione a titoli HD; una mancanza che dovrà essere corretta al più presto.

UHD? Work in progress

Se non possiamo godere dei titoli 4K sulla nostra TV, dove possiamo trovarli? Su PC e Mac, usando Google Chrome come browser (altri prodotti potrebbero richiedervi l'installazione di Microsoft Silverlight). Su browser infatti i titoli UHD sono contrassegnati da un bollino giallo facile da individuare, dunque possiamo godere di titoli ad altissima definizione su un monitor 4K oppure collegando al PC/Mac una TV 4K tramite cavo HDMI ad alta velocità, rinunciando alla comodità dell'app per Smart TV ma godendo della massima qualità video. Qualità in questo caso di gran lunga superiore rispetto all'HD, con meno artefatti di compressione e una risoluzione che cambia davvero l'esperienza di visione - come si può immaginare.
Noleggiando un titolo UHD e andando oltre il PC e il Mac, possiamo visualizzare lo stesso contenuto in HD anche sulle altre piattaforme, è però chiaro che Rakuten debba investire ancora molto tempo e denaro per migliorare la compatibilità 4K (e magari introdurre l'HDR). Anche su console l'UHD non è stato ancora implementato, anzi su Xbox One S (console perfettamente in grado di gestire il 4K HDR di Netflix e Amazon) l'app riporta ancora il vecchio marchio Wuaki.tv e necessita di un aggiornamento, anche se è comunque possibile noleggiare/acquistare e vedere in HD i titoli già presenti nella nostra Videoteca. Anche in questo caso la qualità video è accettabile ma non impeccabile, alla medesima risoluzione i diretti concorrenti si comportano decisamente meglio.

La migliore esperienza possibile: smartphone e tablet

Tutt'altra storia su smartphone e tablet, dove le app Rakuten TV offrono probabilmente la migliore esperienza d'uso possibile. Se da un lato la piattaforma deve categoricamente migliorare la qualità dei file, che in mobilità si vedono soltanto in SD, dall'altra permette già di scaricare i contenuti per vederli ovunque anche senza connessione, a una discreta qualità generale - anche se la fase di download ci è sembrata molto lenta anche a fronte di una fibra da 200 Mbps. Wonder Woman, un film da 2 ore e 15 minuti, a qualità MASSIMA su smartphone ha occupato circa 2 GB di spazio sul nostro dispositivo, un compromesso accettabile fra qualità di compressione e spazio occupato. Attenzione però: se un contenuto risulta scaricato su un dispositivo, sarà impossibile vederlo su Smart TV o PC/Mac, tutto ciò che avremo sarà un messaggio a schermo che ci spinge a eliminare il file per visualizzarlo nuovamente in streaming su altre piattaforme.
A proposito dell'utilizzo cross-platform: possiamo tranquillamente iniziare la visione su un dispositivo per continuarla su un altro, riprendendo allo stesso punto in cui avevamo lasciato. Soluzione estremamente comoda per chi magari ha iniziato in mobilità su smartphone e vuole finire il tutto a casa, dal salotto.
Da smartphone e tablet possiamo poi godere di un'altra comodità aggiuntiva: se noleggiare o acquistare su PC, Mac e Smart TV implica l'aggiunta di una carta di credito o di un account PayPal al nostro profilo, su iOS e Android possiamo pagare comodamente tramite App Store o Google Play. Inoltre passare da smartphone e tablet a Google Chromecast è davvero immediato e funzionale, in pochi tap e secondi i nostri contenuti HD vengono trasmessi senza problemi a uno schermo più grande, alla medesima qualità ottenibile tramite Smart TV.

Rakuten TV Tiriamo dunque le somme: Rakuten TV ha davanti a sé ancora tanta strada da fare, anche se offre sin da oggi un catalogo Cinema ben fornito e con prime visioni di altissima qualità. La compressione dei file HD può ancora migliorare per arrivare al pari della concorrenza più aggressiva, bisogna però concentrarsi soprattutto sull'UHD, che al momento non risulta supportato dalle app per Smart TV e console. La migliore esperienza d’uso la si ottiene a oggi su smartphone e tablet, dove le app sono solide, veloci e affidabili, anche se la qualità è solo SD. Oltre a garantire lo streaming dei titoli acquistati e noleggiati, queste permettono anche il download degli stessi, così da vederli anche in mobilità senza consumare dati. Da dispositivo mobile si può passare a Google Chromecast in pochissimi secondi, per vedere tutto su uno schermo più grande e in alta definizione. Apple e iTunes Store regnano ancora incontrastati nel settore noleggio e acquisto, i prezzi però sono mediamente poco più alti e l'offerta è limitata ai dispositivi della mela; su Rakuten TV è più facile trovare promozioni e sconti, inoltre non bisogna avere necessariamente un iPhone, un iPad o una Apple TV per goderne. Il servizio in generale è ancora acerbo, necessita di maturare ancora tanto, ma le premesse sono più che rosee.