AOC G2590PX Recensione: monitor da gaming low cost da 144Hz con FreeSync

AOC G2590PX è un ottimo monitor da gaming da 24,5 pollici con refresh rate di 144 Hz e supporto ad AMD FreeSync.

recensione AOC G2590PX Recensione: monitor da gaming low cost da 144Hz con FreeSync
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Risoluzione, refresh rate, FreeSync, ampiezza dello schermo. Sono molte le caratteristiche a cui guardare quando si acquista un nuovo monitor e quelle appena citate sono solamente una parte di quelle disponibili oggi. Il monitor da gaming AOC G2590PX da 24,5 pollici cerca di includerne il più possibile, ad un prezzo di circa 279 euro su Amazon.it, un costo al di sotto della media, per un prodotto che sembra per certi versi appartenere a una fascia superiore.
Questo particolare modello, oltre alle classiche tecnologie presenti nei monitor da gioco, consente anche una particolare regolazione dello schermo, tanto da arrivare persino a poter essere messo in verticale.

Caratteristiche tecniche

AOC G2590PX utilizza un pannello TN da 24,5 pollici con aspect ratio 16:9 e risoluzione 1920x1080 pixel (Full HD). La frequenza di aggiornamento standard è di 144 Hz. Questo si traduce in un'esperienza particolarmente fluida in ambito gaming, con conseguenti benefici soprattutto in giochi multiplayer, come Tom Clancy's Rainbow Six Siege. Al tutto si aggiunge il supporto alla tecnologia AMD FreeSync. Il tempo di risposta è di 1 ms, il più veloce della categoria. Insomma, un pannello particolarmente reattivo. Gli angoli di visuale sono di 170° e 160°, mentre la luminosità è di 400 Nits (cd/m2). Per quanto riguarda la connettività, troviamo il jack per le cuffie, quattro porte USB 3.0, una VGA, una DisplayPort 1,2 e due HDMI 1.4, tutte direttamente sul retro dello schermo. All'interno della confezione, vengono forniti anche un cavo HDMI e uno VGA da 1,8 metri. Nella parte posteriore destra, invece, trovano posto i tasti per l'accensione/spegnimento e per la gestione del menu OSD (on-screen display).
Il monitor dispone di due altoparlanti da 2W integrati, che garantiscono una qualità audio sufficiente per l'uso quotidiano, ma ovviamente è sempre meglio affidarsi a speaker dedicati per un'esperienza di gioco migliore. Il design è essenzialmente identico a quello di altri prodotti della stessa gamma di AOC, come il modello G2590VXQ, che presenta però un refresh rate di 75 Hz.

Software

Il menu OSD compare una volta premuto uno dei tasti dedicati posti a destra sul retro dello schermo. Sono molte le funzionalità implementate da AOC: ovviamente troviamo le classiche impostazioni relative a luminosità (modalità standard, testo, Internet, giochi, film e sport), volume, configurazione colori, miglioramento immagine e molto altro, ma la società taiwanese ha fatto un ottimo lavoro in campo gaming. Infatti, accedendo alla sezione "Impostazioni gioco", si ha la possibilità di impostare dei preset legati alla tipologia di titolo che si vuole giocare (FPS, RTS e Corsa), ma ci sono ovviamente anche tre slot (Giocatore 1, Giocatore 2 e Giocatore 3) personalizzabili a piacimento.

Da qui si possono impostare l'overdrive, la riduzione della "luce blu" per ridurre l'affaticamento della vista, i livelli d'ombra, il Low Input Lag (il segnale bypassa la maggior parte dell'elaborazione video, migliorando la reattività) e la saturazione. Insomma, un'esperienza lato OSD piuttosto completa, contando che si tratta anche di un monitor dal costo non troppo elevato. L'unica pecca del software in questione è quella relativa alla traduzione italiana delle opzioni, con "LowBlue Mode" tradotto in "Modo di blu basso", ad esempio. Nulla di grave, ma avremmo preferito una maggiore cura in tal senso.

Esperienza d'uso

La possibilità di regolare il monitor in altezza rende l'utilizzo del monitor sicuramente più confortevole, ma il vero piatto forte del prodotto sono le tecnologie supportate in ambito gaming e l'ottimo lavoro svolto in campo di OSD, fattori che cambiano completamente l'esperienza d'utilizzo, in questo caso in senso positivo. Un pannello a 144 Hz/1 ms che supporti anche il FreeSync e implementi funzionalità come il Shadow Control è interessante in questa fascia di prezzo, senza contare che esiste un modello non regolabile in altezza (il G2590FX) che costa ancora meno. Insomma, AOC ha pensato proprio a tutte le tipologie d'utenza con questa gamma di monitor da gaming. Non è, dunque, un caso che il prodotto da noi testato possieda il bollino "Amazon's Choice" per la keyword "monitor 144Hz".

Le buone sensazioni non rimangono solo sulla sulla carta, evidenziando tutte le qualità promesse dall'azienda anche nell'uso quotidiano. Abbiamo, infatti, messo a dura prova per oltre un mese l'AOC G2590PX e ne siamo rimasti piacevolmente colpiti in praticamente ogni aspetto. L'ampiezza del display, da 24.5 pollici, è quella ideale per un utilizzo da scrivania e la risoluzione Full HD non impedisce di godersi al meglio la maggior parte dei titoli sul mercato. Certo l'utilizzo di un pannello TN non è il massimo in termini di qualità, e gli angoli di visione non sono al top, ma il tutto è giustificato da un prezzo decisamente abbordabile. A proposito, la presenza di tecnologie spesso riservate a monitor più costosi si fa sentire eccome, con i 144Hz e il tempo di risposta di 1ms che garantiscono una reattività di alto livello.
Durante le nostre sessioni di gioco, inoltre, ci siamo sbizzarriti con le impostazioni dedicate a questa tipologia d'utilizzo, riuscendo a trovare la combinazione che più si addice ai singoli titoli. Senza nemmeno dover mettere mano alle impostazioni, il preset FPS era già ottimo per titoli come Call of Duty: Black Ops 3 e Counter Strike: Global Offensive. Abbiamo invece utilizzato Sea of Thieves per smanettare un po' con le ombre e la saturazione, raggiungendo in poco tempo il risultato sperato. In particolare, lo Shadow Control si è rivelato particolarmente utile per migliorare la resa visiva delle aree scure, come le caverne di Smugglers' Bay e quelle nascoste in determinate zone della mappa.

La presenza di cornici molto ridotte consente l'utilizzo del prodotto in configurazioni aventi più monitor, cosa che può sembrare di poco conto, ma che in realtà può potenzialmente consentire di realizzare una buona postazione di questo tipo a un costo relativamente contenuto. Anche la presenza del "controller" sul retro per navigare l'OSD non si vede spesso in questa fascia prezzo. Senza contare il supporto al FreeSync di AMD, che ha sempre funzionato al meglio durante le nostre sessioni di gioco ed è sicuramente un fattore da tenere in considerazione in fase d'acquisto.

AOC G2590PX Il monitor da gaming AOC G2590PX offre tutto quello di cui la maggior parte dei gamer hanno bisogno a un prezzo più contenuto della media. Refresh rate di 144Hz, FreeSync e tempi di risposta di 1ms basterebbero già per convincere della bontà del prodotto, ma l’implementazione di funzionalità come il Shadow Control sono certamente dei valori aggiunti. Certo, il pannello TN e altre piccole sbavature potrebbero far desistere gli utenti più esigenti, ma non possiamo che consigliarvi senza remore questo monitor, venduto a un prezzo di 279 euro.

8