ASUS Cerberus Mech RGB: recensione della tastiera meccanica da gaming

Testiamo a fondo una tastiera da gaming meccanica retroilluminata a LED di ASUS: la nuovissima Cerberus Mech RGB.

recensione ASUS Cerberus Mech RGB: recensione della tastiera meccanica da gaming
Articolo a cura di

La tastiera Mech RGB di ASUS è un prodotto della linea Cerberus pensato appositamente per i videogiocatori in cerca di una gaming keyboard di fascia media dalle buone caratteristiche tecniche e costruzione, in grado di risultare piuttosto versatile non solo in ambito videoludico. Tuttavia il prezzo di vendita a cui viene proposta è pari a 130 euro, inserendosi così in una fascia di mercato in cui le alternative non mancano di certo. Riuscirà la Mech RGB a spiccare dalla massa? Scopriamolo insieme.

Pack di vendita, Design e materiali

All'interno della scatola sono presenti, oltre alla keyboard, 4 tasti in plastica aggiuntivi di colore arancio assieme a un apposito strumento in plastica per rimuovere i tasti desiderati, nonché i classici manuali delle istruzioni e di garanzia.
Cerberus Mech è realizzata interamente in plastica rigida, presentando però alcune superfici lievemente gommate. Il peso è pari a 1,25 Kg e risulta necessario per mantenere la base della tastiera saldamente ancorata alla scrivania. Il design generale risulta sobrio e dalle linee squadrate, senza troppi fronzoli. Può tranquillamente essere utilizzata durante sessioni di gioco così come in ufficio. Inoltre la parte inferiore della tastiera presenta due apposite levette per poter sollevare la parte superiore di qualche centimetro. Non può mancare infine la nota scritta Cerberus che domina la parte superiore destra della tastiera.

Specifiche, software ed esperienza d'uso

Gli switch impiegati nella Mech sono i Kaihua RED retroilluminati da LED RGB e, stando a quanto dichiarato dal produttore, dispongono di una durata complessiva di circa 70 milioni di battute e di un polling rate di 1000 Hz, che consente una trasmissione delle informazioni di input pressoché istantanea. Da notare la presenza delle utili tecnologie anti-ghosting e NKRO (N-key rollover) atte a registrare la corretta sequenza dei tasti premuti, anche se schiacciati contemporaneamente. Questa tipologia di switch offre una corsa pari a 4 mm, un punto di attuazione fissato a 2.1 mm e rilasciano un feedback sonoro non eccessivamente marcato, ma ben udibile. Se dovessimo fare un paragone, questo sarebbe con i Cherry MX Red, infatti ne riprendono le caratteristiche tecniche e anche il suono emesso alla pressione dei tasti è simile, ma si riesce ugualmente a percepire una differenza.
Passando al tema personalizzazione, ecco che ci viene in aiuto l'apposito programma Cerberus Gaming Keyboard disponibile al download per sistemi operativi Windows 7 a 32/64 bit e superiori. Il software non è rapidissimo ad avviarsi e ad apportare le modifiche necessarie alla tastiera, presenta un layout statico e una grafica non certo moderna, ma è funzionale al suo scopo. È possibile modificare fino a 5 profili di gioco personalizzati (selezionabili attraverso i tasti PF1, PF2, PF3, PF4, PF5) andando a regolare colore, luminosità e animazione della backlight anche per singolo tasto, attivare un certo profilo all'avvio di una determinata applicazione (ad esempio illuminazione di colore rosso all'avvio di Doom 4) o creare e gestire le macro. Quest'ultima funzionalità rappresenta semplicemente una combinazione di tasti che viene registrata in precedenza dall'utente per poi essere assegnata alla lettera, al simbolo o al numero desiderato.

In tutti i casi è possibile registrare macro on-the-fly direttamente da tastiera, una comodità non di poco conto. Oltre ai profili di gioco, che effettuano esclusivamente un blocco virtuale al tasto Windows per impedirne pressioni accidentali, è poi presente una più comune modalità PC. È inoltre da considerare il fatto che Cerberus Mech memorizza internamente tutte le varie informazioni d'illuminazione, macro, profili di gioco e ciò la rende indipendente da programmi come lo stesso Cerberus Gaming Keyboard e maggiormente compatibile con sistemi non Windows come può essere macOS.
La velocità di scrittura e la precisione sono di ottimo livello, così come l'utilizzo durante gameplay o potenzialmente anche tornei competitivi. Complici anche gli ottimi switch RED, che offrono delle ottime performance e non intaccano la qualità di digitazione.

ASUS Cerberus Mech RGB ASUS Cerberus Mech RGB è una gaming keyboard medio gamma piuttosto versatile che può tranquillamente essere indicata sia per un utilizzo prettamente videoludico, sia da ufficio grazie al suo sobrio design. Il prezzo è forse leggermente più elevato di quanto ci aspettassimo, ma l'ottima qualità costruttiva ASUS così come la buona esperienza utente fornita e le infinite possibilità di personalizzazione dei LED RGB fanno di questa tastiera un prodotto valido, interessante e sicuramente da prendere in considerazione.

8