ASUS DSL-AX82U, un modem WiFi 6 votato al gaming e allo streaming

ASUS DSL-AX82U è un modem router con Wi-Fi 6 dalle linee aggressive e dalle prestazioni solide, proposto a un prezzo interessante.

ASUS DSL-AX82U, un modem WiFi 6 votato al gaming e allo streaming
Articolo a cura di

Asus non è certamente nuova nel mondo della connettività domestica e molti di voi avranno già avuto modo di provare con mano alcuni dei suoi ottimi prodotti della linea da gaming.
Quello di cui parleremo oggi è un modem router di nuova generazione di Asus con pieno supporto alla tecnologia WiFi 6, l'Asus DSL-AX82U, che permette di avere accesso alle nuove tecnologie per la connettività insieme alle principali feature di Asus a un prezzo attualmente intorno ai 270 Euro online.

Packaging e dotazione

Una confezione dall'aspetto accattivante e finemente curata ci lascia intuire che non siamo di fronte al solito modem. All'interno la situazione è decisamente più tradizionale. Alloggiamento in cartone pressato che divide la scatola in sezioni e contenuto imbustato individualmente. In bella vista troviamo il nostro modem router con le antenne già installate, a differenza di altre soluzioni. In dotazione anche i canonici cavi RJ11 e RJ45, oltre a un filtro splitter e un alimentatore con alcuni adattatori internazionali intercambiabili.

Design

Se è vero che anche l'occhio vuole la sua parte, certamente l'AX82U punta dritto in questa direzione, con un look estremamente aggressivo e che ci ricorda vagamente il leggendario caccia stealth statunitense. Il supporto all'illuminazione RGB AURA Sync si traduce in un bellissimo frontale completamente personalizzabile, con diversi effetti di luce e combinazioni di colore. Presenti anche i led di stato e, nascosto nel solco sul dorso, un tasto multifunzione per gestire gli effetti di luce, la trasmissione WiFi e l'accesso tramite WPS.
Quattro le antenne in dotazione, non rimovibili ma direzionabili lateralmente e in profondità, per un'ottima stabilità del segnale, e tutte le porte I/O poste sul retro.

In particolare, sono presenti un ingresso DSL in formato RJ11, una porta WAN, quattro porte Gigabit LAN 10/100/1000 BaseT e un ingresso USB 3.2. Manca all'appello l'uscita VoIP per il telefono di casa, ma è possibile interfacciarlo con un adattatore ATA esterno tramite una delle uscite RJ45.

Caratteristiche principali

Il punto di forza di questo modem è senza dubbio la presenza del supporto al WiFi 6 802.11ax. Abbiamo avuto modo di testarne la resa in un sistema domestico dotato di smartphone, PC e console compatibili con il nuovo standard e la resa è stata eccellente.
Sotto la scocca però c'è tanto altro ancora. Con un chipset a tre Core, 512 MB di RAM e supporto fino a 5400 Mbps infatti, è praticamente impossibile trovarsi davanti a colli di bottiglia di alcun genere. Presenti infine più possibilità di connessione. Possiamo scegliere tra la classica porta DSL per l'utilizzo con la linea domestica, la porta USB sul retro per la connessione dati mobile tramite SIM o ancora la porta WAN per collegarlo a cascata su un modem tradizionale.

L'interfaccia utente è piacevole e di facile utilizzo, benché la traduzione non sia completa in ogni sezione. Presente anche la tecnologia AIMesh per l'utilizzo di più router Asus, che permette il setup in maniera intuitiva in pochi istanti.
Sul fronte della sicurezza è possibile sfruttare fino all'ultimo protocollo disponibile WPA3 ed è inoltre inclusa una licenza a vita per il software integrato AIProtection Pro, utilissimo soprattutto in combinazione con device IoT privi di possibilità di protezione anti-virus. A tal proposito, è presente anche l'integrazione per la gestione del modem router tramite le skill di Alexa.
Per li setup e la gestione della rete, oltre all'interfaccia dedicata è possibile anche scaricare l'app per dispositivi mobili, presente sia su Android che iOS.

Prima accensione e utilizzo domestico

L'esperienza di configurazione e primo utilizzo di questo modem è riassumibile in una sola parola: immediato. La procedura guidata è estremamente chiara e semplice. Basta selezionare da un menu a tendina la configurazione suggerita dal proprio operatore per il tipo di rete in uso e in pochi secondi si avrà una connessione stabile e funzionante.
L'AX82U si è comportato bene nella navigazione, nel gaming su più device e anche nello streaming ad alta risoluzione. Abbiamo provato la trasmissione su più servizi, fra cui Disney+, Netflix, NowTV, Twitch, Prime Video e YouTube, anche su più device, in FullHD, 1440p e 4K senza alcun tipo di impuntamento.

Riguardo la funzionalità VoIP, se si dispone di un telefono fisso con attacco RJ11 non supportato, esistono due possibili soluzioni. La configurazione di un adattatore ATA è senza dubbio la più solida ma è anche complessa e costosa, soprattutto per utenti che non hanno mai avuto a che fare con questo tipo di soluzioni. Un'altra opzione è invece quella di impostarlo come router a cascata sul modem domestico, qualora quest'ultimo invece fosse provvisto di questa funzionalità.
Impostato sotto un modem primario in pochi istanti, anche in questa modalità ha decisamente migliorato la stabilità della connessione, ma è bene ricordare che in questo modo perderemo anche alcune funzionalità integrate e dovremo interfacciarci anche con il modem principale per apportare modifiche alla nostra rete.

A tal proposito, è presente la comodissima utility AiCloud 2.0 che ci permette, tramite l'inserimento di una chiavetta USB come storage, di utilizzare il modem come vero e proprio archivio cloud, a patto di avere una connessione a internet. Questa funzionalità però non può essere sfruttata fuori dalle mura domestiche se il router è connesso tramite WAN.
La copertura, grazie alle quattro antenne direzionali, è risultata sempre eccellente, anche ai piani superiori o inferiori, perdendo la comunicazione solo al di fuori dell'unità abitativa. Nessun problema nella gestione di dispositivi sia sulla rete a frequenza operativa da 2.4 GHz, che supporta fino a 574 Mbps, sia su quella a 5 GHz, con una velocità teorica massima supportata di 4808 Mbps.

Gaming e ottimizzazioni

Sotto WiFi6, la sola configurazione guidata, sfruttando esclusivamente i parametri del gestore, DNS inclusi, ci ha permesso di tagliare oltre 5 punti sul Ping, passando dai 26-28 del modem originale ai 20-21 stabili di questo, senza alcuna ottimizzazione aggiuntiva.
In condizioni particolarmente ostili è possibile beneficiare di una serie di utility presenti su questo device. Il primo parametro che possiamo provare è il QoS Adattivo che, tramite una UI estremamente comprensibile, permette una configurazione facile e veloce anche ai più profani. A dire il vero abbiamo trovato questa funzionalità particolarmente aggressiva se impostata sul preset gaming, penalizzando decisamente troppo i dispositivi impegnati in altri tipi di attività.
Nella sezione Game è possibile gestire le priorità dei device grazie al Gear Accelerator, oltre alla modalità Mobile Game che, tramite app companion su Android e iOS, ci permette di ottimizzare le sessioni di gaming su smartphone. Di facile utilizzo anche il tool per aprire il NAT, nella cui area dedicata è anche possibile scegliere dei profili preassegnati per il tipo di gioco.

ASUS Nel complesso, siamo rimasti piacevolmente stupiti dalle performance di questo modem ma soprattutto dalla sua impressionante mole di funzionalità aggiuntive. Strumenti che a primo impatto potrebbero spaventare i meno avvezzi alla gestione delle reti ma Asus è riuscita a cogliere nel segno confezionando un'eccellente interfaccia utente e una buona ma parziale traduzione in lingua italiana, comunque molto chiara e di facile comprensione. Ottima la copertura e pressochè perfetta la configurazione, peccato per il QoS troppo aggressivo durante il gioco.

8