Asus Rog Strix Scope Recensione: tastiera meccanica al servizio del gaming

La nuova tastiera Rog Strix Scope di Asus promette massimo controllo e affidabilità negli sparattutto, grazie al particolare design.

recensione Asus Rog Strix Scope Recensione: tastiera meccanica al servizio del gaming
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Ad un anno dall'esordio di Asus nel mercato delle tastiere da gaming con la celebre Rog Strix Flare, l'azienda di Taiwan ha presentato al CES 2019 di Las Vegas un'altra periferica, nome in codice di "CTRL", destinata alla fascia dei giocatori più esigenti.
Il team R&D della divisione ROG ha progettato la testiera basandosi sui dati di gioco degli utenti, in particolare relativamente agli FPS, e ha prodotto quello che viene chiamato "Xccurate Design", con un tasto CTRL di dimensioni notevoli così da facilitarne l'utilizzo durante le sessioni più concitate: stiamo parlando della nuova tastiera meccanica full rgb, la ROG STRIX SCOPE.

Carattere e caratteristiche

Nella confezione troviamo la tastiera, un piccolo manuale con gli adesivi marchiati ROG e una scatola che contiene la chiave per rimuovere i tasti insieme ai keycaps WASD di colore argento. La keyboard si presenta con una forma essenziale e accattivante: la scocca, completamente in alluminio verniciato di nero, segue il profilo dei tasti mantenendo le dimensioni contenute grazie al design uniforme. Molto bello l'effetto che i Led RGB donano alla parte visibile degli switch. Nella parte anteriore destra è visibile il classico logo ROG in dual-textured, anch'esso illuminato, mentre nella parte inferiore sinistra è stampato il motto della divisione "Republic Of Gamers". La parte posteriore regala invece un motivo a righe che fa da contorno ai piedini che consentono di aumentare l'inclinazione (che non sono regolabili).
Il cavo USB di 2 metri in fibra intrecciata consente parecchia mobilità, nonostante sia irremovibile, grazie al routing in tre direzioni. Le dimensioni sono di 440x137x39mm con un peso 1,07kg e nel complesso la tastiera è sembrata composta di ottimi materiali, molto solida e saldamente piazzata sulla scrivania.

Il vero potenziale della SCOPE è però espresso dalla sua meccanica. Gli switch scelti da Asus sono i celeberrimi Cherry MX di produzione tedesca, disponibili nelle varianti Red, Brown, Blue, Black, Speed Silver e Silent Red: i Red montanti sul modello a nostra disposizione offrono una risposta lineare senza clic con sequenze di battuta molto fluide e una forza di attivazione necessaria che si attesta sui 45g a fronte di una distanza di 2mm per l'azionamento (4mm verso il basso). La plastica scelta per i keycaps risulta solida, piacevole al tatto e per quanto abbiamo potuto testare, difficilmente deteriorabile. La precisione della tastiera è garantita da un polling rate di 1000hz e dal rollover a N-Key con antighosting al 100%: durante le nostre sessioni abbiamo notato una pressione lineare e una reattività brillante, caratteristiche che donano una sensazione di massimo controllo e performance efficienti anche nei momenti più difficili.

Fondamentale la scelta di offrire il doppio delle normali dimensioni al tasto CTRL, molto utile soprattutto con gli FPS perché permette un accesso più rapido e un margine di errore più ampio (soprattutto relativamente al tasto "Win" che in questo modo non può essere digitato per errore).

Per quanto riguarda l'illuminazione siamo di fronte ad una tastiera full RGB per-key compatibile con AURA Sync. La luminosità espressa è soddisfacente e regala effetti piacevoli anche grazie al design scelto. Tutti i led sono gestibili via software e programmabili in base alle proprie esigenze.

Software e features

La Rog Strix Scope è completamente gestibile e configurabile grazie al software di riferimento Armoury II, scaricabile dal sito ufficiale Asus, che offre controlli più estesi e un utilizzo delle risorse ridotto: le combinazioni MACRO possono essere facilmente registrate e gestite insieme alla personalizzazione completa dell'illuminazione che offre vari preset. Il tutto poi può essere facilmente salvato in un massimo di sei profili e in cinque schemi personalizzati utilizzabili ovunque grazie alla memoria integrata nell'hardware. Sempre grazie ad Armoury II è possibile consultare le statistiche di utilizzo della tastiera ed eventualmente sincronizzare il tutto con altre periferiche compatibili.

Molto utile anche la funzione di quick-toggle switch con la quale passare rapidamente dalla modalità di gaming a quella lavorativa grazie alla pressione contemporanea dei tasti Fn e Ins che permette di accedere ai controlli disposti sui tasti che vanno da F5 a F12.
Grazie a quest'ultimo tasto è possibile accedere ad una funzione di privacy istantanea: una volta premuto tutto quello che abbiamo sul desktop scompare immediatamente così da rendere le nostre sessioni di lavoro o di svago molto più riservate.

Asus Rog Strix Scope Nel complesso la Asus Rog Strix Scope è una tastiera meccanica RGB da gaming dotata di tutte le caratteristiche necessarie per rendere le nostre sessioni di gioco entusiasmanti. La compattezza del design, la scelta dei materiali e una gestione software rapida e leggera forniscono al prodotto un carattere professionale adatto ai giocatori più esigenti ma compatibile anche con l’uso lavorativo: gaming e scrittura convivono alla perfezione tra i tasti di questa keyboard. Il prezzo è importante e si attesta per il mercato italiano sui 159,90 euro ma se volete un prodotto solido e destinato a durare nel tempo la Scope è certamente la scelta giusta.

8.7