ASUS TUF Gaming H7 Wireless: delle buone cuffie da gaming senza fili

Le ASUS TUF Gaming H7 Wireless sono un prodotto senza fronzoli: un headset che punta tutto sulla connettività wireless e sulla versatilità.

recensione ASUS TUF Gaming H7 Wireless: delle buone cuffie da gaming senza fili
Articolo a cura di

Il progresso tecnologico è in grado di apportare piccoli e grandi cambiamenti alle abitudini delle persone. In particolare, l'arrivo delle cuffie wireless è stato piuttosto interessante per il mercato. Nonostante questo, in molti faticano ancora a trovare un headset di questo tipo davvero versatile, che possa essere tranquillamente utilizzato sia su console che su PC. Da questo presupposto nascono le cuffie da gioco ASUS TUF Gaming H7 Wireless, headset senza fili certificato per PlayStation 4, per Discord e per TeamSpeak dal prezzo italiano ancora da definire - ve lo diremo appena possibile.

Design e connettività

All'interno della confezione troviamo, ovviamente oltre all'headset, un cavo microUSB/USB per la ricarica, il microfono estraibile, la chiavetta USB per il collegamento a PC, Mac e console (certificazione PS4) e manualistica varia. Si tratta quindi di un packaging senza fronzoli, che va dritto al sodo. D'altronde, lo stesso prodotto non si prefigge chissà quale obiettivo in termini di funzionalità, ma vuole semplicemente essere un headset wireless in grado di funzionare con il maggior numero di dispositivi possibili. Parlando del design, quest'ultimo rimane chiaramente aggressivo, vista la natura gaming, ma punta molto sulla comodità. Infatti, l'archetto imbottito superiore si adatta alla testa dell'utente ed è in grado di fornire una buona sensazione durante le lunghe sessioni di gioco.

Dobbiamo inoltre dire che questo headset è particolarmente adatto per chi indossa gli occhiali, visto che il cuscinetto non va a premere troppo sul capo. In ogni caso, la fascia superiore, quella sopra l'archetto imbottito, è in acciaio inossidabile, la solidità costruttiva delle cuffie dunque appare molto buona.
Sui padiglioni fa capolino il logo TUF in rilievo, cosa che conferma come l'headset in questione disponga di un design diverso rispetto a quello classico che si vede sulle altre cuffie da gaming presenti sul mercato. Può piacere o non piacere, ma a nostro modo di vedere questa volontà di sperimentare da parte di ASUS non ci dispiace. Peccato però per la mancanza dei LED RGB, che si trovano invece su molte soluzioni di questo tipo.

Per quanto riguarda la connettività, troviamo tutto sul padiglione sinistro. Qui infatti sono presenti il pulsante per accendere/spegnere l'headset e quello per attivare/disattivare il microfono, la rotella per il volume e l'ingresso per il microfono estraibile. Presente anche un LED di stato. In definitiva, le TUF Gaming K7 Wireless sono quindi un "headset di base", che non dispone di troppe funzionalità, ma si prefigge l'obiettivo di accontentare l'utente medio che vuole delle cuffie da gaming senza fili.

Qualità audio ed esperienza d'uso

Le caratteristiche tecniche comprendono dei driver ASUS Essence al neodimio da 53 mm e una connettività wireless a 2,4 GHz, che funziona tramite l'apposito adattatore USB presente in confezione. La risposta in frequenza va da 20 Hz a 20000 Hz, mentre l'impedenza è pari a 32 ohm. Lo spettro sonoro è chiaramente improntato sui bassi, che sono potenti e consentono di udire gli spari e i movimenti dei nemici in titoli come i Battle Royale. Durante le nostre prove, le TUF Gaming H7 si sono rivelate molto valide da questo punto di vista e anche la latenza è ridotta all'osso, tanto che non l'abbiamo mai percepita nemmeno durante le nostre partite a videogiochi frenetici come Fortnite e Apex Legends. Discorso diverso invece per quanto riguarda le frequenze medie e alte, che non risultano altrettanto ricche di dettagli e non garantiscono quindi un'esperienza al top quando si ascolta della buona musica.
Sia chiaro, probabilmente l'utente medio riuscirà tranquillamente a utilizzare queste cuffie anche in altri contesti, ma è evidente che il focus dell'headset sia rivolto al gaming. Per quanto riguarda il campo d'azione, l'audio si sente bene fino a circa 20 metri di distanza dal ricevitore USB e quindi non avrete sicuramente alcun problema da questo punto di vista.

Ottima anche l'autonomia, che ci ha spesso consentito di arrivare a circa 15 ore durante le nostre sessioni di gioco. ASUS afferma anche che questo valore possa essere superato, ma con il nostro utilizzo non siamo mai riusciti ad andare oltre. In ogni caso, si tratta di numeri sicuramente positivi, che vi daranno ben pochi problemi in termini di autonomia. Una ricarica completa avviene in circa 2 ore.

Parlando del microfono estraibile, quest'ultimo è a riduzione di rumore unidirezionale e dispone di una frequenza di risposta che va da 50 Hz a 10000 Hz. Durante le nostre prove, il microfono ha sempre funzionato bene, risultando persino fin troppo "sensibile". In particolare, distanziando di poco il microfono dalla bocca, il suono sparirà quasi completamente, mentre avvicinandolo alla giusta distanza tutto andrà per il meglio. Abbiamo apprezzato particolarmente questa soluzione, visto che permette di "mutare" il microfono senza troppi sforzi.

Durante la nostra prova, abbiamo testato le TUF Gaming H7 Wireless su PC e PS4 Pro. L'headset funziona allo stesso modo con tutte le piattaforme e non abbiamo riscontrato alcun tipo di problema sia per quanto riguarda l'audio che per il microfono. Interessante anche il fatto che basti solamente inserire il ricevitore USB in una porta della PlayStation 4 o del PC per trovarsi già tutto configurato.
Su PC è anche possibile utilizzare il classico software Armoury II, scaricabile dal sito ufficiale di ASUS. In questo caso, però, le funzionalità sono limitate, visto che l'headset non dispone di particolari modalità che necessitano di essere impostate a dovere. Ci sono però vari preset (Communication, Flat, FPS, Gaming, Movie, Music, Racing, RPG) che permettono di migliorare leggermente l'esperienza di ascolto anche in altri contesti. Come potete intuire, però, questo non va a stravolgere la qualità audio e risulta quindi una funzionalità secondaria.

TUF Gaming H7 Wireless Le ASUS TUF Gaming H7 Wireless puntano tutto sulla connettività senza fili e sulla versatilità. L'headset è infatti compatibile con PC, Mac, console e smartphone. In particolare, le TUF Gaming H7 Wireless dispongono delle certificazioni per TeamSpeak, Discord e PlayStation 4. Parlando della qualità audio, lo spettro sonoro è chiaramente focalizzato sui bassi, che risultano particolarmente profondi e sono in grado di offrire buone sensazioni lato gaming. Per il resto, le TUF Gaming H7 Wireless sono un prodotto che fa esattamente quello che si prefigge di fare, ovvero dare agli utenti una soluzione senza fili che funzioni bene sulla maggior parte di dispositivi.

8