Recensione Creative WP-350

Cuffie Wireless adatte all'ascolto di musica e alle chiamate, dall'ottimo rapporto qualità prezzo e dal design ricercato.

Articolo a cura di

Ottemperanti alle richieste dell’evoluta utenza odierna, sempre più interconnessa e anelante relax in ogni piccolo break giornaliero, i Creative Labs sembrano aver colto il messaggio ed averne catturato l’idea latente all’interno dell’ultima serie di cuffie siglate WP, destinate a parere del Vice Presidente dell’Advanced Multimedia Group in Creative Technology Ltd , Ting Lai Chu, a rivoluzionare il settore con la migliore esperienza d’ascolto musicale e la più chiara qualità di conversazione combinate in unico prodotto.

Life Style developed.

Le suddette sono indirizzate a chi dell’ascolto in mobilità ne fa uno stile di vita e vuole liberarsi definitivamente del fastidioso filo da nascondere nella felpa o nella giacca, per non rinunciare alla comodità di rispondere con un click alle chiamate telefoniche e ricrearsi in compagnia della propria playlist preferita. Evoluzione delle precedenti WP-300, le nuove WP-350 oggetto di questa recensione, occupano la soluzione media dell’offerta Creative e si piazzano sul mercato a un costo pressappoco frazionato rispetto alle pari soluzioni di competitors prestigiosi come AKG o Sennheiser per le quali bisognerà essere disposti a spendere circa 50 Euro in più, come accade ad esempio per l’ottima Sennheiser PX210BT. E’ pur vero che il luogo comune facilmente lascia gli utenti protendere per queste ultime malgrado lo scotto, però è necessario precisare come gli obiettivi finali di suddetti prodotti siano semplicemente diversi, tendendo principalmente alla fedeltà da un versante, ed alla polifunzionalità dall’altro.

Preparazione tecnica

Le tecnologia impiegata per la riproduzione wireless è ancora una volta l’apt-X per il codec Bluetooth con profilo stereo AD2P ad alta qualità di trasmissione già visto sul sistema 2.1 ZiiSound T6, ma in questa occasione viene affiancato dal Clear Speech Engine per l’ottimizzazione delle resa vocale nelle conversazioni telefoniche effettuate con smartphone o tablet. La dotazione hardware finalizzata a tal impiego è l’interessante Invisible Mic, una piccolissima fenditura circolare nascosta sotto la capsula destra delle cuffie, adibita alla ricezione del flusso vocale con soppressione dei rumori di fondo e processo di innalzamento del volume. Il resto del lavoro è affidato ai magneti in neodimio da 34 mm con una risposta in frequenza tra i 18 e i 22 KHz, impedenza di 32 ohm e sensibilità (per 1KHz) di 102 dB/mW; l’autonomia è invece stimata sulle 8 ore di riproduzione musicale e 9 ore di conversazione sulla base di una batteria al litio da 240 mAh.

Movenze Armoniose

Il design delle WP-350 è abbastanza scorrevole ed ergonomico, senza fronzoli barocchi o loghi sgargianti, con un profilo sobrio in plastica nera lucida e cornici cromate. I copriorecchie riprendono a grandi linee quelli che sono gli standard per cuffie di media qualità, sottesi tra diffusori in ear e cuffie premium: i cuscinetti sono imbottiti e rivestiti in pelle nera, abbastanza soffici da non irritare le orecchie, mentre l’archetto, ricoperto di stoffa sintetica e pelle, procura un ottimo confort alla presa una volta regolato, senza mai scaldare o comprimere la testa ma con l’unico compromesso di non garantire ai coni un isolamento completo sia per i suoni provenienti dall’esterno che per i ronzii dispersi dall’interno: nulla di significativo però, specialmente se i luoghi che frequenteremo saranno per lo più affollati o all’aperto. La struttura è solida e leggera, davvero insignificante per peso con solo 103g e adattabile comodamente ad ogni conformazione anche senza alcun meccanismo per piegare l’archetto.
Sulle capsule poi sono realizzati i tasti di controllo e i led di stato del device seguendo uno schema tanto semplice e congeniale da risultare domabile in men che non si dica. Sull’auricolare sinistro è inserito un solo led verde/rosso per indicare lo stato di carica della batteria quando questa è collegata alla corrente; sul padiglione destro invece c’è il vero e proprio pannello di controllo delle cuffie, con tasti per Stop/Play, back/foreward e chiamata disposti in croce secondo sbalzi della calotta in plastica facili da distinguere al tatto, al di sotto c’ è il led verde/rosso/blu per indicare accensione, spegnimento e abbinamento Bluetooth, sul bordo interno inferiore con sbalzo spigoloso molto razionale si trovano i 2 tasti + e - regola volume.

Performance da mauale, o quasi

Attivare il Bluetooth dello smartphone, pressione per 3 secondi del tasto chiamata multifunzione delle cuffie e via: nulla di più facile. E che forza questo wireless quando si ascoltano bassi e timbriche così sostanziose senza l’ausilio di cavetteria. La potenza sonora erogata dalle WP-350 stupisce chiunque le ascolti per saggiarne le potenzialità, a patto di possedere un buon equalizzatore sul dispositivo sorgente del segnale che nel caso di iPhone 4 sembra possedere una marcia in più per ampiezza d’onda sonora rispetto ad un device android come GSII nonostante la forzatura a regolazioni più sgargianti mediante Power AMP. I tasti di controllo si raggiungono facilmente, e anche se usate durante l’attività fisica non procureranno mai alcun impedimento nei movimenti, restando saldamente ancorate alle nostre tempie, ed in più con semplici accorgimenti i tasti per il volume e chiamata potranno assisterci anche oltre le normali aspettative d’uso di questa categoria di prodotto: premendo il tasto chiamata quando non si è in conversazione potremmo accedere ai comandi vocali del nostro smartphone ad esempio, oppure se decidessimo di accettare una nuova telefonata in arrivo mentre già un’altra è in corso basterà premere il tasto + del volume per avviare una conversazione a 3.
Se però l’ascolto musicale in wireless sembra a grosso modo non risentire del passaggio alla via aerea, lo stesso non si può dire per le chiamate vocali che sembrano provenire da lontano, quasi come accadeva con i memorabili walkie talkie, con almeno il vantaggio di possedere una migliore chiarezza tonale; ciò nonostante la maggiore difficoltà interpretativa spetterà al nostro interlocutore che forse risentirà della non esemplare qualità dell’Invisible Mic, presumibilmente non abbastanza a suo agio sotto la capsula destra per riuscire ad abbattere i rumori di fondo.

Creative WP-350 Le nuove Creative WP-350 sono delle cuffie wireless dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Possiedono stile, confort e prestazioni degne di nota per la riproduzione musicale, con autonomia prolungata e possibilità di ricevere o effettuare chiamate telefoniche direttamente interfacciandosi con un qualsiasi smartphone o tablet che supporti il Bluetooth A2PD stereo. Permane qualche incertezza nella ricezione del microfono integrato, ma in fin dei conti il pacchetto svolge egregiamente il suo lavoro, garantendoci ore di ascolto ricche di bassi, controllo telefonico sorprendente, cavetto per ricarica micro usb e sacca di stoffa per il trasporto inclusi in confezione, tutto a soli 99 Euro. Consigliate.

8