Recensione Creative Zen

Musica e Video sempre con voi con Creative Zen, un lettore mp3 piccolo e versatile, dotato anche di display a colori LCD e da 4 a 16 GB di memoria.

recensione Creative Zen
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Introduzione

Chi segue il mondo dell'informatica o dell'audio portatile conoscerà senza dubbio il marchio Creative, che ormai da tanti anni può ritenersi leader del settore, e con i suoi lettori della serie Zen ha sempre presentato oggetti all'avanguardia e dalle eccellenti qualità audio.
Ultimamente è arrivata sul mercato la nuova linea Zen, che unisce ad un formato ridotto la possibilità di riprodurre audio e video grazie al display da 2,5 pollici: disponibile in 3 tagli diversi, rispettivamente da 4, 8 e 16 Gb di memoria Flash integrata, permette una espandibilità futura, grazie alla presenza di uno slot Sd.

Confezione e accessori

La confezione è compatta e mette in bella mostra lo ZEN mentre dietro di lui, rinchiuso in una scatola di cartone rosso, si celano gli accessori:

  • Auricolari
  • Cavo USB
  • Cd del software
  • Manuale d'uso e coupon vari

Piccolo appunto va mosso per il cavo Usb: tanto corto da sembrare quasi un adattatore più che un cavo di collegamento. Fortunatamente l'attacco è un formato standard e non proprietario, per cui non vi sarà difficile reperire un sostituto.
Come in molti oggetti simili, manca un caricabatteria, vincolando il proprietario all'utilizzo del Pc, rendendo difficoltoso caricare lo Zen quando si è in vacanza.

Aspetto esteriore e materiali

Aperta la confezione iniziamo ad esaminare il Creative , che si presenta in completa tenuta nera. Il retro, rifinito con materiale opaco molto comodo da impugnare, raffigura dei cerchi concentrici che incorniciano il marchio ZEN.
Sul lato superiore troviamo il già citato slot SD, anche nelle nuove specifiche HD (High Density), che è protetto da una finta scheda (ad evitare che possa entrare polvere all'interno dello stesso). Sul lato destro trovano posto l'uscita per le cuffie, la porta miniUsb e il selettore per l'accensione del dispositivo, quest'ultimo utilizzato anche per porre in hold lo zen, ovvero per bloccare i tasti del lettore.
Il frontale è occupato principalmente dallo schermo da 2,5 pollici molto brillante, alla cui destra troviamo un pad con il tasto centrale di conferma e 4 tasti funzione.
La linea dell'oggetto e molto seria e gradevole, le dimensioni sono molto ridotte, pur restando comode per l'utilizzo, così come il display molto luminoso e dalle buonissime qualità. Il nuovo Zen è però penalizzato in parte da due difetti. In primis, a dare qualche noia è la finitura lucida del frontale: troppo sensibile ai graffi anche superficiali (per tanto vi invitiamo a procurarvi insieme al lettore anche una custodia tra le tante offerte dalla stessa Creative).
Il secondo problema riguarda i tasti che, seppure abbiano un buonissimo feedback, non sono illuminati: risulta per questo necessaria una buona conoscenza dell'oggetto per poterlo usare al buio.PROdimensioni ridottebuon displayottima maneggevolezzaCONTROtasti privi di illuminazionefrontale facile da graffiare

Uso e funzionalità

Acceso lo Zen veniamo accolti in un menù che da accesso a tutte le funzionalità dell'oggetto. Troviamo in particolare le seguenti voci:

  • Microfono
  • Musica
  • Video
  • Radio
  • Extra
  • Memoria esterna
  • Informazioni
Tramite il primo menù accediamo alla possibilità di registrare audio e/o conversazioni tramite il microfono incorporato, per una durata massima strettamente dipendente dalla memoria disponibile e segnalata sul fondo della schermata di registrazione.
Musica, invece, è il menù principale per un oggetto che fa della riproduzione audio il suo punto cardine: in questo menù abbiamo la possibilità di gestire i file presenti nel lettore, compresi quelli ottenuti dalla registrazione tramite microfono, organizzandoli in base all'artista, al genere, all'album o seguendo la modalità DJ, ovvero in base ad alcune caratteristiche del file, quali tempo di riproduzione o classifica di preferenza.
Con il menù Video invece possiamo gestire l'elenco dei file video presenti nel lettore, nonché quelli appartenenti alla "Zen TV" ed gli "Zen Cast", ottenibili tramite internet con l'ausilio del software contenuto nella confezione.
Il quarto menù ci accoglie nella funzionalità Radio che, seppur priva di RDS, risulta molto comoda, grazie alla possibilità di memorizzare 32 stazioni alle quali è possibile assegnare un nome.
Nel menù Extra invece troviamo il datario con l'orologio e l'Organaizer, molto utile per avere sempre con se un riepilogo dei propri appuntamenti, o per memorizzarne alcuni quando, fuori di casa, non si ha la possibilità di segnarli altrove.
Un intero menù è dedicato alla gestione della Memoria esterna, mentre l'ultimo menù racchiude tutte le impostazioni audio/video, così come la gestione dell'orologio e della lingua.

Tante le funzioni, come la comodissima radio e la possibilità di registrare audio tramite il microfono integrato (chi è universitario può immaginare l'estrema utilità).
La velocità di navigazione all'interno del menù è molto alta; le icone ed i caratteri sono risultati ampiamente leggibili: pur volendo cercare il proverbiale "pelo nell'uovo" (com'è nostra abitudine), non abbiamo riscontrato alcun problema.PROcompletezza delle funzionivelocità del softwarecaratteri ben leggibiliCONTROnulla da segnalare

Prestazioni audio

Arriviamo al momento clou della recensione di un riproduttore audio portatile. Abbiamo preparato una scaletta utile a provare l'oggetto con differenti generi musicali.
Lo zen supporta musica in formato AAC, MP3, WMA, Wave e Audible per tanto abbiamo diviso così i brani:

  • Back To Black Special Edition 2Cd - Amy Winehouse (WMA VBR)
  • As I Am - Alicia Keys (MP3 VBR)
  • Soundtrack Live - Elisa (MP3 320 Kbps)
  • Mothership 2Cd - Led Zeppelin (AAC)

Senza volerlo abbiamo creato una playlist quasi esclusivamente al femminile, anche se con interpreti di generi musicali diversi. Iniziamo ad ascoltare la splendida voce di Amy Winehouse ed il suo pluripremiato "Back to Black" iniziando da "Rehab", che mette subito in risalto la musicalità dello ZEN con una preferenza per le frequenze medio/basse, pur senza esagerare con i bassi profondi: il risultato è gradevole e soprattutto molto indicato al tipo di musica della cantante inglese. La sua voce corposa viene riprodotta molto bene così come gli strumenti, quasi tutti acustici, che non perdono le loro caratteristiche timbriche. Passando a "You Know I'm No Good" iniziamo ad apprezzare anche la bravura di Amy nella stesura dei pezzi, con testi che prendono molto dalla sua vita non proprio "pia"; in questo lavoro il Creative ci accompagna ottimamente, rendendo sempre comprensibile la voce della cantante. Continuiamo così l'ascolto dei brani quali l'ottimo "Back to black", "Tears dry on their own", "Some unholy war", con una piacevolezza d'ascolto encomiabile. Solo in alcuni casi avremmo preferito un maggiore risalto sulle medio/alte per cui abbiamo premuto il tasto in alto a destra per entrare nel menù delle opzioni alla ricerca dell'equalizzatore. Per raggiungerlo si deve però tornare a ritroso nel menù fino alla voce "Informazioni", in cui è nascosto tra le impostazioni audio. Fortunatamente non viene interrotta la riproduzione e l'equalizzatore fa onestamente il suo lavoro, ma confessiamo che avremmo preferito trovarlo nel menù contestuale.
Passiamo allora ad un'altra voce "black", ma questa volta parliamo dell'americana Alicia Keys che arriva nei negozi con il nuovo "As I Am" anticipato dal singolo "No One". In questo album si mischiano sonorità classiche a incursioni elettroniche, ma senza disprezzare ""ballate" intime quali "Lesson Learned". Proprio da questa canzone iniziamo ad esaminare lo Zen che, con gli opportuni accorgimenti all'equalizzazione, ci restituisce un suono chiaro e ben centrato sulla voce. Si riesce ad apprezzare tutta l'intima intensità del pezzo. Passando a canzoni quali la già citata "No One" e "Superwoman" dobbiamo manifestare una mancanza di incisività degli auricolari in dotazione nel riprodurre l'organo in sottofondo (nel primo pezzo), così come le elettroniche che accompagnano entrambi: davvero un peccato, anche in vista del buonissimo comportamento generale dell'insieme. Ovviamente nulla che non si possa risolvere dotandosi di cuffie o auricolari di maggior prestigio, come abbiamo fatto una volta giunti a metà della prova: mettiamo in esecuzione in nuovissimo Live della nostra Elisa, che con il suo "Soundtrack" fa un bilancio della sua carriera fino ad oggi, e dopo aver girato l'Italia propone in questo cd alcuni pezzi dal vivo che l'hanno resa famosa. Questa volta, a differenza di Lotus, i brani mantengono quasi completamente gli arrangiamenti originali, e anche dal vivo le sonorità sono molto simili, con l'eccezione di alcune improvvisazioni sulla voce, segno della maggiore attenzione che l'artista riversa sul suo "strumento biologico". Si passa da sonorità Rock dei primi album, quali "Cure me","Labyrinth", a brani molto più intimi degli ultimi tempi come "Eppure sentire (un senso di te)", "Luce". In entrambi i casi lo Zen con le nostre cuffie di riferimento ci mostra di che pasta è fatto: mantiene la corposita e la presenza verso il basso che è caratteristica tipica dell'artista, ma forse manca un po' di potenza assoluta, visto che utilizzando cuffie di maggiore potenza i finali sembrano essere un po' in difficoltà a mantenere elevati livelli d'ascolto per molto tempo. Ovviamente stiamo parlando di un lettore dalle dimensioni tascabili, per cui non ci aspettavamo nulla di eccessivamente superiore (diciamo solo un qualcosa in più, come del resto la casa ci aveva sempre abituato).
Arriva quindi la prova del nove, dove cogliamo l'occasione che ci viene posta dai Led Zeppelin, che in attesa della loro anticipata reunion ci propongono un doppio cd con alcune delle più belle canzoni della band che ha fatto la storia del RocK. "Mothership" è un album che vogliamo consigliare a tutti i giovani che non hanno avuto ancora modo di apprezzare, per questioni anagrafiche, il lavoro di Plant e soci.
Classici come "Good Times Bad Times", "Heartbraker", "Black Dog" del primo cd ci portano direttamente indietro quando il rock si faceva nudo e crudo, con i Riff di chitarra che hanno fatto impazzire tantissimi suonatori in erba. In questi frangenti forse lo Zen mostra qualche limite, causa di un suono lievemente impastato, avvertibile principalmente (se non esclusivamente) da chi è abituato ad alti livelli audio. Non dimentichiamoci, ovviamente, che lo scopo di questo oggetto è quello di accompagnarci ovunque con la nostra musica preferita, piuttosto che quello di essere un riproduttore ad alta fedeltà.
Terminiamo l'ascolto davvero soddisfatti: seppur non perfetto il suono è tra i migliori che abbiamo sentito analizzando player tascabili. Anche in questo caso una cura maggiore nella scelta degli auricolari avrebbe fatto guadagnare diversi punti al prodotto.PROOttima musicalitàDefinizione e pulizia sonora molto buonaOttima compatibilità con diversi formatiCONTROPotenza in uscita non altissimascarsa incisività delle tonalità alteauricolari migliorabili

Prestazioni video

Creative si adegua al mercato offrendo anche in questo suo prodotto la funzionalità di riproduzione video che, vista la grandezza del display, riteniamo un extra. Infatti, nonostante le buonissime qualità dello schermo, non possiamo certo consigliarlo per la visione di un intero film. Piuttosto ben si adatta alla visione di un videoclip o di brevi filmati, per accompagnarci durante gli spostamenti.
In virtù di queste affermazioni abbiamo comunque voluto testare le qualità di riproduzione dello Zen con 2 filmati:

  • Un episodio tratto dalla 10a serie di Friends, codifica Wmv
  • Un episodio della 4a serie dei Simpson, codifica DivX
Durante la visione dell'episodio di Friends (per gli appassionati "Abbronzatura a Spruzzo") si evidenzia solo qualche piccolo effetto di scalettatura, così come se visto da distanza molto ravvicinata può diventare visibile il reticolo dei pixel: nonostante ciò la visione scorre piacevole. I colori sono riprodotti molto bene e l'umorismo tipico della serie americana ci accompagna piacevolmente per i canonici 40 minuti senza averci affaticato troppo la vista.
Soddisfatti del primo risultato passiamo a goderci un episodio tratto dalla 4a serie della "famiglia gialla" più famosa del mondo (nome episodio "Marge contro la monorotaia"). La visione passa ora su colori più accesi, e pure quando le sequenze divengono concitate (vedasi la corsa della monorotaia impazzita), l'episodio non mette in difficoltà il riproduttore con effetti scia. In realtà abbiamo potuto riscontrare solo qualche effetto di mescolamento di colori, avvenuto solo in 2 passaggi, e che potrebbe essere dovuto ad un errore di codifica piuttosto che ad un problema di riproduzione.
La visione ancora una volta scorre via piacevole, confermando la bontà del lettore, ma ci teniamo a sottolineare che avendo visionato entrambi i filmati di seguito, siamo arrivati al termine con un po' di stanchezza visiva. Volendo tirare le somme possiamo confermare che la visione, seppur piacevole, è da sconsigliare per un impiego superiore ad un'ora.PROCompatibilità ottimaOttimo displayCONTRODimensioni display non ideonee ad una visione prolungata

Funzionalità accessorie

Dobbiamo ammettere che lo Zen è tra i prodotti più completi presenti sul mercato: è uno dei pochi se non l'unico a rinchiudere in dimensioni compattissime le funzioni di Radio e di Registratore vocale.
La Radio si è dimostrata di buonissima sensibilità: sfruttando il cavo delle cuffie come antenna, è riuscita a sintonizzarsi con sicurezza anche sulle stazioni radiofoniche "evanescenti". Se solo avesse aggiunto l'Rds sarebbe stato davvero perfetto. Nonostante questo, la possibilità di salvare la frequenza di alcune stazioni rende molto agevole scorrere le proprie radio preferite esattamente come faremmo in auto o a casa.
La Registrazione vocale infine, seppur molto funzionale, avverte la presenza di un rumore di fondo non filtrato benissimo. Siamo comunque riusciti a registrare e riascoltare persino voci raccolte per strada nel mezzo del traffico cittadino.Ultima annotazione, come d'abitudine, riguarda la durata della batteria, che nei nostri test ci ha garantito 23 ore e 45 minuti circa di riproduzione audio e 4 ore e 50 minuti di riproduzione video.PROBuona sensibilità di ricezione radioRegistrazione vocale utilissimaCONTROMancanza RDSAttenuazione rumore del micorofono migliorabile

Creative Zen Creative si presenta all'appuntamento di natale con un prodotto che possiamo definire assolutamente completo e dalle ottime prestazioni. Se lo sceglierete per farvi accompagnare dalle sue doti di riproduttore audio ne sarete assolutamente soddisfatti, mentre se cercate un riproduttore prettamente video forse dovreste rivolgere il vostro sguardo verso altri prodotti (anche dello stesso produttore). Con queste affermazioni non vogliamo penalizzare il display o le qualità di riproduzione, bensì porre l'accento sulle ridotte dimensioni dello schermo, molto utile comunque per intrattenersi ed intrattenere gli amici per brevi periodi. La possibilità di espansione fornita dallo slot Sd/SdHC è un extra che risulterà utile a chi, risparmiando sul prezzo iniziale, potrà poi ampliare la memoria dello Zen semplicemente aggiungendo una scheda dal costo ormai irrisorio. Permetteteci di ringraziare la Creative Italia tramite le gentilissima Silvia Pizzioli, per averci fornito l'oggetto della recensione e per il supporto.