Recensione Cuffie 4Gamers CP-NC1

Esaminate le cuffie stereo per Playstation 3 autorizzate come periferiche ufficiali da Sony.

Articolo a cura di

Nella moltitudine di accessori ufficiali per Playstation 3 non esistevano ancora delle cuffie con microfono di alta qualità ma solamente l'auricolare Bluetooth, perfetto per la chat nei giochi online ma non adeguato a lunghe partite, magari nel cuore della notte.
Sony ha recentemente annunciato un modello senza fili, con suono virtual surround, per il mercato americano, ad un costo non proprio adatto a tutte le tasche.
Andando però ad analizzare le proposte di terze parti, sempre autorizzate da Sony con il logo che contraddistingue i prodotti esclusivi per Playstation 3, è possibile trovare dei modelli più abbordabili, con caratteristiche adatte ad ampie fasce di pubblico.
Il produttore Accessories 4 Technology, con il marchio 4Gamers produce tre modelli di cuffie differenti, partendo dalla versione PRO fino ad arrivare alla più performante NC2.
Abbiamo avuto modo di provare sia quello di fascia più bassa che l'intermedio.

Design simile

Sia la cuffia CP-PRO che la CP-NC1 hanno un design abbastanza standard, ad archetto, con padiglioni ampi e ben imbottiti per garantire il massimo comfort anche durante lunghe sessioni di gioco.
Entrambe le sezioni laterali sono regolabili e anche la parte superiore è imbottita, quindi basteranno pochi secondi per trovare la posizione d'uso più comoda, anche grazie allo snodo posto sull'attacco di ogni padiglione. Il microfono laterale, posto sulla sezione sinistra, è anch'esso configurabile in quanto è montato su un braccio che può essere piegato e che mantiene la forma. In questo modo si può posizionarlo davanti alla bocca ed alzarlo quando si gioca ad un titolo che non ne prevede l'uso.
Il materiale plastico di cui sono composti entrambi i modelli trasmette una buona sensazione di solidità, garantendo un peso non esagerato, andando quindi a rappresentare un ottimo compromesso tra la stabilità generale e la comodità.
Entrambe sono cuffie con filo, decisamente lungo e adatto quindi ad un'uso dal divano, soprattutto se si dispone di uno schermo molto ampio. Sul cavo di collegamento è presente un piccolo controller che permette la regolazione indipendente dei volumi in cuffia e del microfono, fornendo anche il tasto di esclusione di quest'ultimo, segnalata da un led che da verde passa alla luce rossa.

Collegamenti non immediati

Una volta estratte le cuffie dalla confezione si troveranno le istruzioni d'uso e una comoda custodia per il trasporto con impresso il marchio Playstation.
Il cavo termina con un comune connettore USB, collegabile ad una delle porte frontali della console. Si noterà subito, però, la presenza di due terminazioni aggiuntive, dotate dei classici connettori RCA bianco e rosso.
Una rapida occhiata al manuale e il mistero è presto svelato: collegando le cuffie solamente tramite la connessione USB si otterrà solamente l'audio della chat di gioco, permettendo quindi di conversare con compagni ed avversari.
Per poter sentire anche l'audio e la colonna sonora del gioco bisognerà collegare anche i due spinotti aggiuntivi. Per far ciò basterà recuperare il cavo di collegamento analogico fornito in dotazione con tutte le console Playstation 3, collegarlo all'apposita uscita e configurando l'output analogico e digitale in contemporanea dalle impostazioni della XMB.
Tutto questo, ovviamente, se la console è connessa al televisore tramite l'ormai diffusissima connessione digitale HDMI. Nel caso si sfruttino ancora le connessioni analogiche, dal pessimo video composito al migliore Component, basterà interporre gli RCA passanti delle cuffie in modo da recuperare l'audio e portarlo verso le orecchie del giocatore.
In entrambi i casi, comunque, le cuffie vengono riconosciute in modo nativo dalla Playstation 3 ed è possibile configurare vari parametri tra cui la sensibilità del microfono direttamente dalle impostazioni della console.

La prova sul campo

Dopo aver collegato le cuffie ed aver configurato la console era necessario trovare dei titoli di impatto, in modo da metterle alla frusta in situazioni classiche per un videogiocatore appassionato.
La scelta è ricaduta su due dei franchise principali di Sony, tra i titoli più giocati online sul redivivo Playstation Network: Uncharted 2: Among Thieves e l'ultimo capitolo di Killzone.
Nella più recente apparizione di Nathan Drake entrambi i modelli si comportano bene, rendendo ottimamente i suoni dell'ambiente e fornendo un'ottima spazialità, soprattutto considerando che sono in semplice stereo e non forniscono alcun surround, nemmeno simulato.
Nella mappe più ampie si riesce spesso a sentire i nemici o compagni prima di vederli, in modo da avere sempre il controllo della situazione.
Con Killzone, ovviamente, l'esperienza è del tutto differente: le tonnellate di piombo e le frequenti esplosioni che caratterizzano la saga di Guerrilla cercano di mettere in difficoltà entrambi i modelli: le NC1, in questo caso, si comportano meglio, grazie ad una risposta in frequenza maggiore che garantisce bassi più pieni e corposi.
In entrambi i modelli il microfono è di buona qualità, anche se nelle NC1 è in grado di eliminare il rumore di fondo quindi la voce giungerà ai propri compagni in modo più chiaro e netto.
Durante la prova con entrambi i giochi e con tutti e due i modelli la chat è sempre risultata di qualità adeguata, permettendo di parlare ed elaborare strategie in modo semplice e rapido, anche se in alcuni frangenti la qualità è scesa improvvisamente.
Ovviamente si tratta di problemi relativi all'algoritmo di compressione differente utilizzato nei vari titoli e non di un problema riconducibile alle cuffie stesse, soprattutto alla luce del fatto che sono modelli con filo e quindi non subiscono alcun tipo di interferenza.
Ovviamente sono cuffie per giocare e non hanno velleità da audiofilo, risultando adatte anche per la visione di un film in Blu-ray, perdendo però qualunque tipologia di surround in quanto limitate alla riproduzione a due canali.
Una nota a margine: entrambi i modelli funzionano correttamente anche su PC, sia con i sistemi operativi Windows che Mac, senza la necessità di installare alcun tipo di driver.

Cuffie 4Gamers CP-NC1 Entrambi i modelli delle cuffie 4Gamers si sono rivelati comodi e adatti ad un uso comune, sia giocando in singolo che online. Il collegamento e la configurazione non sono tra le più semplici, soprattutto se non si è tenuto da parte il cavetto analogico fornito insieme alla console, ma una volta portati a termine è possibile iniziare subito a giocare, dimenticandosi di tale complessità. Il modello NC1, leggermente più costoso, ha una resa migliore mentre le PRO sono da considerarsi l’entry level, con una resa leggermente inferiore e un suono meno corposo e pieno. Rappresentano comunque due modelli interessanti, perfetti per ogni tipologia di giocatore, soprattutto quelli che vogliono giocare a volumi sostenuti ma non possono farlo sfruttando le normali casse audio, rinunciando però al surround. In quel caso bisogna necessariamente rivolgersi ad altri modelli, decisamente più costosi.

8