Detective Pikachu: la recensione dell'edizione Blu-Ray

Il live-action dedicato ai Pokémon arriva in Italia in edizione Blu Ray, con un'ottima qualità video e con tanti contenuti extra.

recensione Detective Pikachu: la recensione dell'edizione Blu-Ray
Articolo a cura di

I film tratti dai videogiochi hanno avuto poca fortuna al cinema. Vuoi per realizzazioni spesso grossolane, vuoi per la difficile trasposizione del medium ludico in campo cinematografico, i protagonisti dei videogiochi non funzionano quasi mai in questo contesto. Non è però questo il caso di Detective Pikachu (qui la nostra recensione), che ha avuto buone recensioni dalla critica e ottimi incassi in sala.
Il film di Rob Letterman ha incassato oltre 430 milioni di dollari al cinema, a fronte di un budget produttivo decisamente inferiore, diventando così la pellicola tratta da un videogioco di maggior successo di sempre. Ora è giunto il momento dell'arrivo nel mercato dell'home video, dove Warner Bros. spera di replicare il successo ottenuto in sala.

Ottima qualità video, audio da migliorare

Per capire al meglio la qualità dell'edizione italiana del Blu Ray di Detective Pikachu bisogna partire da lontano, da come il film è stato girato e da quali standard sono stati utilizzati. A differenza di molte produzioni moderne Rob Letterman e il direttore della fotografia John Mathieson hanno deciso di utilizzare, invece che formati digitali, la classica pellicola da 35 mm. Il motivo? Per dare al film un look più naturale, o per usare la parole dello stesso John Mathieson in un'intervista a Volture, perchè "volevamo che assomigliasse a Blade Runner". Regista e direttore della fotografia hanno voluto quindi dare un aspetto particolare al film, che si nota molto bene sul grande schermo come in questa edizione Blu Ray. Dalla pellicola si è poi passati alla realizzazione di un master a risoluzione 2K, con aspect ratio 2.39:1, quest'ultimo mantenuto anche per questa versione home video.
Per l'edizione Blu-Ray la risoluzione scende ovviamente al 1080p, mentre per quella Ultra HD Blu-Ray il master in 2K è stato upscalato in 4K.

Sul fronte audio dobbiamo purtroppo notare come l'unica traccia Dolby Atmos-TrueHD sia quella inglese, tutte le altre, italiano compreso, sono in formato Dolby Digital 5.1, un codec ormai superato da tempo e non in grado di tirare fuori il meglio dai moderni impianti audio.
Qualcosa in più deve essere fatta per giustificare l'acquisto di un Blu-Ray al posto dell'edizione DVD e la parte audio deve essere curata come quella video per proporre agli appassionati un prodotto davvero completo e appagante sul fronte tecnico.

Un buon prodotto

Detective Pickachu è un film molto convincente dal punto di vista visivo, e lo è fin dalla partenza, dalle scelte stilistiche fatte durante la sua realizzazione. Grazie ad esse anche l'edizione Blu-Ray gode di una qualità davvero eccellente in 1080p, con una particolare grana e ambienti scuri illuminati da flebili luci al neon a dare una personalità spiccata al film. Per la visione abbiamo utilizzato un televisore Panasonic GZ950 (qui la nostra recensione), che ha messo in mostra scene dall'elevato contrasto, dove la fotografia di John Mathieson, che punta spesso sulle tonalità più scure e sulle ombre per dare enfasi alla scena, si scontra con colori saturi e vibranti. La resa finale è decisamente convincente, tanto che ci fa rimpiangere ancora di più l'assenza dell'edizione Ultra HD, dove l'HDR avrebbe fatto ancora di più la differenza.

Sul fronte audio, la traccia italiano Dolby Digital 5.1 non ha nulla di diverso da quella che si trova nell'edizione DVD. La mancanza di un codec audio in alta definizione si fa sentire se si alza il volume, con una perdita di dettaglio che va a impastare leggermente il suono. Ovviamente, chi guarderà il film con le casse del televisore o con una semplice soundbar non noterà l'assenza di codec più performanti, chi invece possiede un impianto audio 5.1 di buona qualità avrà una resa comunque appagante, soprattutto sul fronte dell'audio posizionale, ma lontana dagli standard moderni.

Discreta la quantità di contenuti speciali, in cui spicca la "Detective Mode", una particolare modalità di visione del film in cui compaiono a schermo informazioni suoi Pokémon , curiosità, spiegazioni su come sono state girate alcune scene, easter egg e molto altro.
Sono poi disponibili un commento audio di Mr. Mime, un breve contenuto dedicato a Ryan Reynolds, il video musicale del film, il breve video "My Pokémon Adventure" in cui l'attore Justice Smith racconta il suo rapporto con il mondo dei Pokémon e una clip che mostra un inizio alternativo.

Pokémon - Detective Pikachu L’edizione Blu-Ray di Detective Pikachu unisce un’ottima qualità video a un audio penalizzato da una codifica ormai antiquata. I possessori di impianti audio sono ormai una netta minoranza, questo è vero, ma è anche vero che per spingere le vendite dei formati in alta qualità questi devono essere realizzati utilizzando le tecnologie di oggi, sia sul fronte video, come è stato fatto, sia su quello audio, dove invece l’italiano è stato penalizzato. A parte questo, il lavoro svolto da Warner su questa edizione Blu-Ray è comunque buono, per una visione appagante e che mette in mostra le qualità di John Mathieson alla fotografia, che ha saputo dare un tocco davvero personale al live-action sui mostriciattoli targati Nintendo.

8