Elgato Wave 3 Recensione: un microfono di qualità per lo streaming

Il microfono prodotto da Elgato è un prodotto ben realizzato e dalle solide prestazioni, una sicurezza in un'offerta sempre più variegata.

recensione Elgato Wave 3 Recensione: un microfono di qualità per lo streaming
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Elgato è un nome noto nel panorama dello streaming e della produzione di contenuti. Dalle schede di acquisizione alle luci, fino ai green screen, il suo catalogo copre molte delle necessità di uno streamer che vuole realizzare video o dirette di qualità. Qualcosa però mancava nelle line-up Elgato e oggi possiamo dire che questa è più completa grazie al Wave 3, il primo microfono realizzato dall'azienda tedesca, di proprietà di Corsair.
Non siamo di fronte all'ennesimo microfono a basso costo, quanto più a una soluzione di qualità superiore ma senza salire troppo con il prezzo, di 169.99 euro su Amazon, che cerca il suo spazio in un'offerta caratterizzata oggi da molti microfoni di brand sconosciuti, spesso di scarsa qualità.
Per la sua realizzazione Elgato ha collaborato con Lewitt, azienda austriaca specializzata in microfoni professionali, che ha fornito il suo know how per creare un prodotto che si è rivelato decisamente valido.

Pack di vendita e qualità costruttiva

Elgato Wave 3 è venduto in un pack di vendita che riprende i classici colori visti in altri prodotti dall'azienda. Il microfono è ben saldo all'interno di una copertura in cartone e il bundle comprende una guida rapida all'utilizzo, un cavo USB Type C - USB Type A e un adattatore per il fissaggio a un boom arm, ovvero i supporti con braccio in cui installare il microfono. Nella sua configurazione base tuttavia il Wave 3 ha il suo stand per appoggiarlo su un tavolo e usarlo tranquillamente in questa modalità.
Una volta preso in mano il microfono la qualità costruttiva appare subito molto buona, con l'utilizzo di metallo e plastiche di ottima fattura. La base d'appoggio è ampia e mantiene saldamente il Wave 3 stabile sul tavolo, inoltre la parte inferiore gommata aumenta la presa e riduce le vibrazioni, che possono influenzare la qualità audio.
Il microfono vero e proprio invece è realizzato per la maggior parte in plastica nera di ottima qualità, mentre la griglia che ricopre in componenti interni è in metallo.

In alto è disponibile il tasto per silenziare l'audio mentre sul retro troviamo la USB Type C per la connessione al computer e l'uscita audio per le cuffie da 3.5 mm, in questo modo si può monitorare la registrazione senza latenza.
Sul frontale, illuminato con dei led, è disponibile la regolazione del volume in ingresso del microfono e quello delle cuffie. È possibile anche impostare il volume della traccia d'ascolto, separato dalla traccia che viene effettivamente trasmessa in streaming.

Specifiche tecniche, software ed esperienza d'uso

Elgato Wave 3 è un microfono a condensatore, con tutti i benefici del caso sul fronte dalla qualità audio. Questi microfoni utilizzano una sottile membrana metallica al loro interno, che viene fatta vibrare dalla voce e in generale dai suoni presenti nell'aria. I microfoni a condensatore offrono una sensibilità superiore rispetto ai più tradizionali modelli dinamici, che si traduce in una migliore risposta in frequenza, in questo caso dai 70 ai 20000 Hz. Il segnale in ingresso arriva fino ai 24 bit e 96 kHz e fino ai 115 dB, dopodiché interviene un filtro che riduce il volume. Elgato chiama questa tecnologia Clipguard e l'ha integrata direttamente nel DAC del microfono: in questo modo quando il suono in ingresso supera i 115 dB viene tagliato, evitando che vengano riprodotti suoni dal volume troppo elevato.
I microfoni a condensatore permettono una qualità di registrazione elevata ma sono anche molto più sensibili ai rumori ambientali e alle vibrazioni. In questo senso, la presenza della tecnologia Clipguard e la possibilità di aggiungere un pop filter e uno shock mount aiutano a mantenere elevata la qualità di registrazione. I due accessori vengono però venduti separatamente a 29.99€ per il primo e a 39.99€ per il secondo.
Appunto per ridurre il rischio di catturare suoni indesiderati Elgato ha scelto una configurazione di tipo cardioide, che cattura i suoni provenienti da davanti al microfono. Questo concentra la registrazione in modo più diretto sulla voce.

Per la gestione del microfono Elgato offre il software Wave Link, semplice da usare ma con tutto quello che serve. Da qui si possono creare due tracce indipendenti, una per l'utilizzatore l'altra per chi è in ascolto, controllandone così il volume, oppure sfruttare fino a 8 canali audio. Le opzioni non sono molte ma c'è tutto quello che serve per controllare l'audio durante una diretta, grazie alla piena compatibilità con Obs e con le stream deck di Elgato.

La nostra esperienza d'uso è basata principalmente sull'utilizzo dell'Wave 3 come microfono per le live su Twitch e ne siamo rimasti piacevolmente impressionati. La voce viene catturata con una qualità eccellente, che riesce a coprire molto bene lo spettro sonoro, dalle frequenze più basse a quelle più alte. Questo permette una riproduzione più calda e corposa degli input vocali, decisamente superiore a quella dello Snowball Blue che abbiamo utilizzato come metro di paragone. Per la maggior parte degli streamer il Wave 3 rappresenta un netto passo in avanti rispetto a soluzioni low cost, senza però salire troppo con il prezzo.

L'unico limite è l'assenza di ulteriori pattern polari. Altri modelli offrono maggiore possibilità di scelta, ad esempio per un'intervista con una seconda persona posizionata dietro al microfono questo Wave 3 non sarebbe adatto. Le sue caratteristiche lo rendono ideale per gli streamer che non hanno altri interlocutori. Bisogna poi prestare attenzione ai suoni ambientali, perché la sensibilità elevata può diventare controproducente se non si ha un ambiente di registrazione non adatto. L'installazione è molto semplice, di fatto basta collegare il microfono alla presa USB e si è pronti a partire, anche se il software Wave Link si è rivelato utile per gestirlo in modo più fine, ma non sono necessarie ulteriori configurazioni: il Wave 3 funziona molto bene appena tolto dalla scatola.

Elgato Wave 3 Elgato Wave 3 è un prodotto pensato per gli streamer in cerca di una qualità audio superiore rispetto ai modelli low cost. La connessione USB facilita l’installazione, di fatto basta collegare il microfono al PC per poterlo usare. La qualità è molto buona, bisogna solo fare attenzione ai rumori ambientali, e non abbiamo rilevato problemi di sorta durante l’uso. Elgato è quindi riuscita a creare un prodotto ben integrato nell’ecosistema software degli streamer e in grado di livellare verso l’alto la qualità audio durante una diretta.

8