Excelvan X8 Pro Recensione: il notebook low cost con il design del MacBook

Excelvan X8 Pro è un notebook dal costo contenuto che riprende in pieno il design del MacBook, offrendo però un hardware basilare.

recensione Excelvan X8 Pro Recensione: il notebook low cost con il design del MacBook
Articolo a cura di
Andrea Zanettin Andrea Zanettin segue da sempre con passione tutto ciò che riguarda la tecnologia: qualsiasi cosa abbia un chip stuzzica la sua curiosità. Sviluppa anche applicazioni per vari sistemi operativi (sia su ambiente desktop che mobile). Potete seguirlo su Instagram, Facebook e Google+.

Qualche settimana fa, ci siamo imbattuti in una delle solite offerte lampo di Amazon, che propongono dispositivi elettronici a prezzi stracciati. Questa presentava un prodotto piuttosto particolare, un notebook dalle sembianze di un MacBook ma con Windows 10. Inizialmente siamo rimasti totalmente indifferenti, ma poi abbiamo notato che il brand dietro questo dispositivo è Excelvan. Circostanza quantomeno atipica, visto che solitamente i prodotti di questo tipo vengono realizzati da sconosciute società cinesi, mentre qui stiamo parlando di un'azienda fondata nel 2003 in California, che si è fatta conoscere negli anni per il rapporto qualità/prezzo dei suoi dispositivi, soprattutto nel settore delle action cam.
Incuriositi, abbiamo deciso di acquistare l'Excelvan X8 PRO per testarlo come si deve. Attualmente il notebook è venduto al prezzo di 309,99 euro su Amazon.it nella variante con 128GB di memoria interna (quella da noi testata, che in offerta lampo abbiamo pagato 229,49 euro), mentre il modello con 64GB di memoria richiede un esborso di 269,99 euro.

Confezione di vendita e prima configurazione

La confezione di vendita è molto minimale e contiene, oltre al notebook, il caricabatterie da 12V/2A e il manuale d'istruzione in inglese. La variante da noi acquistata è giunta con Windows 10 Home già pronto per l'uso, ma con lingua inglese e layout US. Infatti, Excelvan X8 Pro non dispone di una variante con tastiera italiana, ma chiaramente quest'ultima è facilmente impostabile da Windows. Vi basterà solamente recarvi in Data/ora e lingua -> Area geografica e lingua, aggiungere e scaricare l'italiano e impostarlo come lingua principale. Per quanto riguarda il software preinstallato, segnaliamo la totale assenza di bloatware.

Design e connettività

Come potete vedere dalle immagini, il design di Excelvan X8 Pro riprende a piene mani quello dei MacBook Pro, con l'utente meno esperto che potrebbe scambiarlo a prima vista per il prodotto Apple. Lo spazio tra tastiera e touchpad è essenzialmente lo stesso, con tanto di "scanalature" attorno alla tastiera e rifiniture praticamente uguali. Il microfono si trova a destra della tastiera, mentre gli altoparlanti sono posti sui lati del notebook. Ovviamente, la qualità della scocca in metallo è decisamente più scadente rispetto agli standard della società di Cupertino, cosa che comunque non va a intaccare l'ormai rodato design, riproposto in modo tutto sommato piacevole da questo prodotto. Nella parte superiore troviamo solamente la scritta "Excelvan" in alto a sinistra, mentre nella parte inferiore fanno capolino le griglie di areazione e i quattro piedini in gomma per sostenere il notebook. Sul lato destro troviamo una porta USB 3.0, una porta HDMI e l'ingresso per l'alimentazione, mentre a sinistra è collocata un'altra porta USB 3.0, il jack audio per le cuffie e il lettore di schede 2IN1 (SD&MMC) per espandere la memoria interna.

Non manca il supporto a Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.0. Le dimensioni sono di 337,4 x 226,6 x 16,9 mm, per un peso di 1,35 Kg. Insomma, un design già visto e rivisto, ma che convince anche in questa sua "variante economica", accompagnato da una connettività più che sufficiente per l'uso quotidiano.

Caratteristiche tecniche

Excelvan X8 Pro dispone di un display IPS da 14,1 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), che offre una qualità visiva che difficilmente si è vista in questa fascia di prezzo, ma presenta gli stessi angoli di visione ridotti che offrono dispositivi simili. Sotto la scocca, troviamo un processore quad-core Intel Apollo Lake J3455 operante alla frequenza massima di 2,3 GHz, affiancato da una GPU integrata Intel HD Graphics 500, 6GB di RAM LPDDR3L 1600, 64 GB di memoria eMMC Samsung CKTM4R e 64GB di SSD ADATA AXNS381E-64GM-B. La batteria è da 4000 mAh, che garantisce circa 4 ore di autonomia sotto stress. Nella parte anteriore fa capolino anche una webcam 720p da 0,3 MP.

Esperienza d'uso e benchmark

Excelvan X8 Pro è un prodotto low cost chiaramente pensato per le attività base quotidiane, come navigare sul web, guardare video, modificare qualche documento con Office e, perché no, giocare di tanto in tanto a titoli che richiedono poche risorse. In questo contesto, dobbiamo dire che il notebook in questione è riuscito a stupirci, nonostante partissimo con più di qualche dubbio in merito. Infatti, le prestazioni in ambito quotidiano sono molto buone, con una discreta velocità di esecuzione del sistema operativo. Certo, scordatevi programmi come Photoshop o Premiere, ma Chrome, il pacchetto Office e le altre applicazioni di uso comune funzionano a dovere. Per quanto riguarda il gaming, il prodotto non è chiaramente pensato per questo scopo, ma produzioni "leggere" come Minecraft, Modern Combat 5 e Final Fantasy XV Pocket Edition riescono sempre a mantenersi su un buon framerate. Scordatevi, però, tutto il resto: Sea of Thieves che non riesce a raggiungere 20 FPS nemmeno con i dettagli al minimo, ad esempio.

Non mancano ovviamente delle criticità, causate dal basso costo del dispositivo. Il touchpad non è dei migliori e diverse volte non si è dimostrato reattivo come dovrebbe, anche se siamo sempre riusciti a portare a termine i nostri compiti. Altra caratteristica che non ci ha convinto è la webcam da appena 0.3MP, che scatta foto di qualità inferiore alla media. Stesso discorso per il microfono, che non sempre riesce a catturare bene la voce. Nella media gli altoparlanti, che garantiscono un volume massimo e una qualità sonora in linea con la fascia di prezzo. Una cosa che ci ha sorpreso, invece, è la configurazione di memoria interna. 128GB possono sembrare pochi, ma questa tipologia di prodotti spesso si ferma a 64GB in questa fascia di prezzo.

Nella sua variante più costosa, Excelvan X8 PRO arriva con una partizione C legata all'SSD ADATA, sulla quale è già installato Windows 10 Home a 64 bit. Si tratta di una memoria poco costosa, che fino a qualche tempo fa si trovava a circa 50 dollari su Disctech. Nei nostri benchmark, essa ha totalizzato un punteggio di 407 su AS SSD Benchmark, mentre la memoria eMMC Samsung CKTM4R si è fermata a 165 punti. Insomma, non si tratta assolutamente delle memorie più veloci in circolazione, ma la coppia SSD + Memoria eMMC funziona. La presenza di un SSD è sicuramente un punto a favore per Excelvan X8 PRO. Buona la ricezione Bluetooth, mentre quella del Wi-Fi dual band risulta essere leggermente sotto la media come ricezione del segnale. Per quanto riguarda il fattore ergonomia e portabilità, tutto è nella norma. Abbiamo trovato comoda la posizione della tastiera e il peso ridotto del notebook consente di trasportarlo agevolmente. Un altro fattore da tenere in considerazione è il rumore delle ventole, che in alcuni portatili di questa fascia di prezzo è spesso elevato. Ebbene, in questo caso il sistema di raffreddamento è sempre risultato silenzioso, attivandosi solamente in caso di reale bisogno e senza mai esagerare.

In merito al multitasking, si riescono tranquillamente ad aprire anche 10 schede di Chrome senza alcun problema. Ottima la riproduzione video su YouTube, che anche in Full HD rimane sempre fluida. Il fattore autonomia è sempre stato un problema per questo tipo di dispositivi low cost e, purtroppo, rimane anche qui. Infatti, Excelvan X8 PRO riesce appena a raggiungere le 4 ore con un uso normale, a fronte di una ricarica completa che richiede circa 2 ore e mezza.

Excelvan X8 PRO Excelvan X8 PRO è un notebook che ha ampiamente superato le nostre aspettative. Infatti, dietro a un design chiaramente “ispirato” alla gamma MacBook di Apple, si nasconde un portatile low cost dalle buone prestazioni in ambito quotidiano, che non disdegna anche qualche videogioco “leggero” come Modern Combat 5. La presenza dell'SSD, e del pannello Full HD di qualità superiore alla media, sono un valore aggiunto notevole, peccato per il touchpad, per la webcam e per il microfono, dalla resa non ottimale ma che riescono comunque a fare il loro lavoro. Il layout US della tastiera, invece, potrebbe essere un problema per alcuni, motivo per cui consigliamo questo dispositivo principalmente agli smanettoni. Insomma, se rientrate in quest’ultima cerchia e cercate un portatile da 250/300 euro, si tratta sicuramente di un'ottima soluzione, anche se ci sono dei validi concorrenti, come il Teclast F7.

7.7