Gamewarez Cosmic Lightning 2.0 Recensione: la poltrona per il mondo console

Quando si parla di poltrone da gaming si pensa sempre al mondo PC, la Gamewarez Cosmic Lightning 2.0 invece pensa al mondo console.

recensione Gamewarez Cosmic Lightning 2.0 Recensione: la poltrona per il mondo console
Articolo a cura di
Tommaso Tommaso "Todd" Montagnoli è un maniaco e devoto videogiocatore da più di vent'anni, feroce appassionato di RPG, strategici e tutto il resto. Le poche ore che non spende giocando le passa fra fumetti, cinema, brit rock e snowboard. Lo trovate su Facebook, Twitter e su MORLU TOTAL GAMING.

Fino a qualche anno fa, le periferiche da gaming professionali erano un'esclusiva di pochi elitaristi, figuriamoci quando si parlava di poltrone da gaming: sembravano quasi superflue, come fossero un oggetto frivolo e secondario, e addirittura finivano per essere snobbate dalla maggior parte dell'utenza comune. Oggi, invece, la faccenda è cambiata, come per tutte le suppellettili ormai obbligatorie per i videogiocatori anche la seduta ha guadagnato la sua importanza centrale, con decine di brand che ogni anno rinnovano e aggiornano la loro proposta. I PCisti, da sempre avanguardia in queste faccende, ne sanno qualcosa: l'atto di scelta di una poltrona da gaming ha una sua ritualità, un suo iter, perché in fondo è un oggetto fondamentale, a cui ti affezioni in maniera viscerale e che probabilmente ti accompagnerà per più tempo di ogni tuo altro acquisto dedicato ai videogiochi. Con o senza braccioli, imbottitura rigida o flessibile, supporto lombare o meno; oggi esiste un ventaglio di scelte impressionante anche su questo fronte, ma a pensarci bene, quello che invece si vede ben poco in giro, sono le cosiddette "sedute morbide", che in molti chiamano semplicemente pouf, o all'americana: "beanbag".
Sarà perché il sacco imbottito a forma di fagiolone, per ovvi motivi, si addice ben poco alla master race, con i videogiocatori console che magari si concentrano su altro o più semplicemente si accontentano del divano tradizionale (o del letto). Ma anche questa volta le cose stanno per cambiare, perché la società tedesca Gamerwarez è appena sbarcata nel mercato delle sedute da gaming con una sua beanbag, costruita con materiali di altissima qualità e pensata espressamente per i giocatori console-addicted. Ovviamente anche noi di Everyeye.it ne siamo provvisti, anzi, a dire la verità ce la siamo proprio goduta in queste due settimane di hard testing (o forse questa volta sarebbe più appropriato dire: hard-relaxing). In tutto questo tempo passato assieme alla nostra Cosmic Lightning 2.0, l'unico problema che abbiamo riscontrato è il pensiero di doverne fare a meno...

Si dice Beanbag, ma si pronuncia "Poltrona da Gaming"

La giovane azienda tedesca Gamewarez, con sede a Butzbach, ha semplicemente avuto un'ottima idea: "In giro ci sono un sacco di poltrone da gaming, ma nessuna di queste è espressamente pensata per il mondo console, allora facciamola!". Detto, fatto. Ottimi materiali, adattabilità ergonomica totale (grazie ai vantaggi unici del concept da beanbag), e in più tutta una serie di dettagli che ogni videogiocatore non può non amare. E sono pure leggerissime e facili da trasportare in giro per la casa.
Stile semplice e minimale, senza troppi loghi o etichette a vista, così da potersi adattare a qualsiasi tipologia di arredo - e non vi neghiamo che fa la sua bella figura anche fuori dal contesto gaming, magari in un bell'ufficio moderno o in un soggiorno. Il rivestimento esterno è fatto di poliestere, con una tessitura fine (per certi versi ricorda la Cordura) e piacevole al tatto, che conferisce un'idea immediata di robustezza e durabilità all'oggetto. In più è idrorepellente, antipolvere, antimacchia e facilissima da pulire con un semplice colpo di panno. Le dimensioni sono quelle tipiche di categoria, così come la forma, che presenta una base più larga per la seduta e uno schienale morbido che si alza e diventa semi-rigido non appena ci si siede. L'imbottitura, ovviamente morbidissima, è composta da uno scomparto microforato riempito di sfere EPS che permettono di aderire perfettamente ad ogni forma, facendo così la gioia della vostra schiena.
Lo schienale è rigido al punto giusto: sostiene il vostro peso ma vi permette agevolmente di muovervi e riposizionare le vostre membra come più vi aggrada, senza troppe costrizioni. Ai lati sono presenti dei comodi dettagli, come ad esempio lo strap in velcro sul lato sinistro dove agganciare il vostro headset, a destra troviamo invece un tris di tasche, tutte estremamente capienti, dove stoccare svariate tipologie di oggetti: dal telecomando della TV, al cellulare o agli immancabili snack del giocatore.
Il colore principale è nero semi-opaco, ma sono anche presenti delle sottili bordature colorate che delineano la struttura evitando che si deformi troppo. Le rifiniture sopracitate, che poi definiscono anche il modello, sono disponibili in più varianti così da permettere anche un tocco di personalizzazione: c'è il blu (artic blizzard), il grigio chiaro (ovvero la nostra Cosmic Lightning), il verde (Toxic Storm), il fucsia (Mystic Sunset) e ovviamente l'immancabile rosso (Crimson Thunder, disponibile anche nella variante con superficie trapuntata "Hurricane").

Esperienza

Per quanto riguarda l'utilizzo c'è poco da dire: la comodità della seduta è eccellente e permette al giocatore di gestire al meglio il suo peso, lasciandolo libero di riassestarsi ogni volta lo desideri. La consistenza è perfetta anche per lunghissime sessioni di gioco; un mix di morbidezza e rigidità, capace di avvolgere e allo stesso tempo di "far levitare" il giocatore, senza però negargli una certa sensazione di solidità, da sempre necessaria per una corretta postura. Ottima anche la posizione e l'altezza rispetto al suolo: con il peso ben distribuito si sta a circa 30cm da terra, che nella maggioranza dei casi rappresenta uno spot perfetto rispetto alla TV (nel nostro caso di gran lunga migliore del divano). In quanto alla durabilità, che spesso è uno dei problemi che affligge questo tipo di seduta, non possiamo ancora pronunciarci.
Dopo anni di utilizzo le beanbag economiche tendono infatti a deformarsi, a sgonfiarsi, ma vista l'ottima fattura del prodotto Gamerwarez non ci sembra questo il caso; sicuramente si tratta di uno di quei prodotti al top della sua categoria e il prezzo - non proprio accessibilissimo - sembra confermarlo (attualmente 119-129€ su Amazon.it). L'esperienza complessiva, in ogni caso, è sicuramente ottima e se il genere di seduta vi interessa vi consigliamo di farci più di un pensierino. A dire la verità ci sarebbe anche un altro accessorio targato Gamerwarez che si abbina perfettamente alla poltrona, ovvero il pouf poggiapiedi abbinato (49€). Purtroppo per noi non abbiamo potuto provarlo, ma insomma, insieme sembrano proprio il binomio perfetto...

Gamewarez Cosmic Lightning 2.0 Il divano è troppo lontano e il letto old-school invece vi spezza la schiena? Con la sua nuova linea di poltrone da gaming, Gamewarez crea un’ottima alternativa alle tradizionali sedute da salotto, nonché un’interessantissima prima scelta per tutti i giocatori del mondo console. Il design è accattivante e adattabile a ogni situazione, i materiali sono eccellenti, super-robusti, e sia il concept originale che i dettagli rappresentano un plus notevole, capace di conferire un’identità specifica al prodotto. Comodità ed ergonomia sono assicurate, così come lo stile, e se siete alla ricerca di un oggetto di qualità allora state pur certi di averlo trovato, ma sappiate che si tratta di “un’opzione” da seduta a suo modo particolare, e per questo, forse, non adatta a tutti. In più c’è anche la questione del prezzo, che per quanto sia ampiamente giustificato (è pur sempre un prodotto Made in Germany) sicuramente non è fra i più bassi in circolazione. Come sempre a voi la scelta, ma sappiate una cosa: se vi sedete, difficilmente vorrete alzarvi...

8