HP Omen 15 Recensione: notebook gaming con display a 120Hz e G-Sync

Andiamo oggi a recensire un interessante notebook da gaming, l'HP OMEN 15-ce003nl, montante una NVIDIA GTX 1060 Max-Q e un ottimo comparto audio.

recensione HP Omen 15 Recensione: notebook gaming con display a 120Hz e G-Sync
Articolo a cura di

Il mercato dei notebook da gaming, nonostante sia ancora decisamente orientato verso prezzi non proprio accessibili, si sta espandendo sempre più a livello di soluzioni disponibili, con dei desktop replacement pensati per diverse tipologie d'utenza. Potremmo, dunque, banalmente suddividere i vari prodotti in tre differenti fasce: fascia "casual", fascia media e top di gamma. Oggi testeremo un notebook che ricade nella fascia più popolata, ovvero quella media. In questo target di mercato, l'obiettivo delle configurazioni è quello di far girare praticamente tutti i titoli odierni in Full HD a dettagli alti. Il notebook che ci apprestiamo a recensire è l'interessante HP OMEN 15, dotato di una CPU Intel Core i7-7700HQ e una GPU NVIDIA GTX 1060 Max-Q. Il tutto è venduto attualmente a un prezzo di circa 1650 euro su Amazon.it.

Design

HP OMEN 15 vanta, come la maggior parte dei notebook di questo tipo, un design dettato principalmente da linee "taglienti" e aggressive, da cui traspare tutto l'animo gaming del prodotto. Anche gli inserti sono particolarmente vivaci e presentano contorni squadrati. Troviamo dunque sul retro dello schermo delle linee geometriche oblique in rosso, che ben si abbinano al logo OMEN dello stesso colore posto in centro sul retro. La scocca in colorazione nera è molto robusta e rifinita con materiali di una certa qualità, non mancano però degli inserti in plastica che non ci hanno convinto molto né a livello di qualità né in quanto a pura estetica. Bene la zona principale dove trovano posto la tastiera e il touchpad, che sono in lega di alluminio e rendono confortevole l'utilizzo del notebook. Non sono male anche le dimensioni: 38,85 x 27,55 x 2,48 cm, per un peso di circa 2,6 Kg. Queste sono nella media e tutto sommato consentono una buona portabilità del notebook.

Il touchpad risulta comodo da usare mentre la tastiera a isola è completamente retroilluminata in rosso con i tasti "WASD" messi in risalto, una caratteristica utile durante le nostre sessioni di gioco notturne. Ci spostiamo poi sulla parte posteriore, dove troviamo le griglie dedicate all'areazione del notebook, che però risultano molto meno vistose del solito. Passando alla connettività, sul lato sinistro troviamo l'aggancio Kensigton Lock, una porta USB 3.1, l'output HDMI, una porta Ethernet, una mini Display Port, una porta Thunderbolt e il jack da 3,5 mm per cuffie e microfono. Sulla parte destra, invece, trovano posto uno slot per le schede SD, due porte USB 3.1 e la presa per l'alimentazione. Siamo, insomma, dinanzi a un'ottima connettività, accompagnata da un design che ci ha abbastanza convinti, inserti in plastica a parte.

Caratteristiche tecniche

Anche la dotazione hardware è ottima per la fascia media. HP OMEN 15 monta un display IPS Full HD da 15,6 pollici a 120Hz, con ottimi angoli di visione e pieno supporto alla tecnologia NVIDIA G-Sync. Quest'ultima consente allo schermo di sincronizzare la frequenza di aggiornamento con quella della scheda video, offrendo un'esperienza fluida e senza tearing.

Per quanto riguarda il processore, troviamo un quad-core Intel i7-7700HQ di settima generazione operante alla frequenza di 2,8 GHz, che in modalità Turbo può spingersi sino ai 3,8 GHz. Si tratta di uno dei processori più potenti attualmente disponibili sul mercato notebook (se consideriamo quelli con moltiplicatore bloccato). La GPU, invece, è la classica NVIDIA GeForce GTX 1060 Max-Q da 6 GB GDDR5, che viene montata in molte configurazioni di questo tipo per via della sua affidabilità e delle sue ottime prestazioni in rapporto al prezzo. Abbiamo poi 16 GB di RAM DDR4 a frequenza 2400 MHz, un hard disk da 1 TB e un SSD da 256 GB. Insomma, siamo dinanzi a una configurazione pensata per giocare al massimo dei dettagli in Full HD.

Software

Il sistema operativo è Windows 10 Home a 64-bit, che HP ha saggiamente deciso di non riempire con inutili bloatware. I programmi proprietari inseriti dalla società sono composti solamente da software di qualitàche risulta utile all'atto pratico. Abbiamo gradito particolarmente OMEN Command Center, un tool che consente all'utente di monitorare l'utilizzo e le temperature della CPU e GPU e vedere l'uso della RAM. Oltre a questo, il programma in questione implementa anche un interessante "booster di rete", in grado di monitorare l'uso della banda di rete di ogni singola applicazione in esecuzione e di aiutarvi a ottimizzare il tutto, mettendovi anche a conoscenza della vostra larghezza di banda.

Interessante anche OMEN Audio Control, che consente di gestire l'ingresso e l'uscita dell'audio in base alle proprie preferenze. Non mancano poi i soliti programmi di HP, tra cui fanno capolino JumpStart, Audio Switch, ePrint SW e Recovery Manager, che vanno a delineare un quadro software proprietario molto completo.

Esperienza d'uso

Il notebook in questione si è rivelato impeccabile nell'utilizzo di tutti i giorni, con un SO sempre molto fluido e privo di qualsivoglia problema o lag. Come già ampiamente descritto in precedenza, però, il campo prescelto di questo tipo di prodotti è sicuramente il gaming, con prestazioni ottime fino alla risoluzione Full HD (risoluzione impiegata per tutti i benchmark). Batman Arkham City GOTY gira in media a 102 FPS con dettagli al massimo nel benchmark interno. Metro: Last Light Redux, invece, raggiunge i 72 FPS con SSAA disattivato, mentre Rise of the Tomb Raider arriva a 70 FPS medi con dettagli al massimo nel benchmark interno. Numeri positivi ma in media con gli altri notebook appartenenti alla stessa fascia di prezzo.

HP OMEN 15 eccelle in campo audio grazie alla collaborazione con Bang & Olufsen, con una qualità complessiva ottima e un suono che risulta pulito e in grado di coprire il rumore prodotto dal sistema di raffreddamento. Le temperature nelle situazioni più "concitate" per CPU e GPU raggiungono rispettivamente anche 80 e 70 gradi, valori nella media che non si fanno sentire troppo quando si tiene il notebook sulle ginocchia. Altro fattore solitamente critico per questa tipologia di prodotti che si ripresenta con questo prodotto è l'autonomia. In questo caso, abbiamo testato il notebook a lungo con svariati titoli (tra cui il recente Stress Test di Sea of Thieves) constatando un'autonomia di poco più di una singola ora per quanto riguarda il gaming.

HP OMEN 15-ce003nl Il notebook HP OMEN 15 è attualmente venduto a un prezzo di circa 1600 euro. Con questa cifra, si porta a casa un vero e proprio desktop replacement di qualità, al netto di un’autonomia molto breve e qualche leggera imperfezione. La configurazione pannello Full HD 120Hz con G-Sync e GTX 1060 Max-Q garantisce delle ottime prestazioni in-game e si fa notare in positivo. Eccellente il comparto audio, con la collaborazione con Bang & Olufsen che ha sicuramente dato i suoi frutti, garantendo un suono cristallino e dettagliato anche a volumi elevati. Insomma, un laptop che saprà dare parecchie soddisfazioni a chi punterà su questa fascia di prezzo.

8.5