Kobo Nia Recensione: l'ebook reader economico più completo

Abbiamo letto per qualche giorno con il Kobo Nia, l'ebook reader più completo del mercato di fascia bassa, con tanti pregi ma anche qualche difetto.

recensione Kobo Nia Recensione: l'ebook reader economico più completo
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

C'è una ragione precisa per cui gli ebook reader negli ultimi anni hanno registrato un aumento della popolarità: la comodità e facilità d'uso. Si tratta di accessori che permettono di portare ovunque libri anche di 1000 pagine, a cui si aggiungono i numerosi sconti proposti sugli store digitali che fanno gola agli appassionati e si traducono in un risparmio importante.
Kobo ha giocato un ruolo molto importante in questo mercato: la partnership con Mondadori ha aumentato a dismisura la popolarità dei propri ebook reader. Nel corso degli anni il marchio ha ampliato il catalogo con tanti modelli, che possono soddisfare le esigenze di dimensioni e prezzo praticamente di tutti. Nel segmento più basso troviamo il Kobo Nia, che ci ha fatto compagnia per qualche giorno e di cui parliamo oggi.

Tutto in una mano

Il Kobo Nia è il modello entry level della lineup e, pur avendo un prezzo a nostro avviso un pò troppo alto (99,99 Euro), è un'ottima soluzione per coloro che vogliono un ebook reader semplice, senza funzionalità troppo avanzate, con uno schermo abbastanza grande ed in grado di garantire un'esperienza di lettura comoda, leggera e soprattutto portatile.
Il display, ovviamente basato sulla tecnologia E Ink, è da 6 pollici con densità di 212 ppi. Quest'ultimo dato diventa evidente solo all'occhio del lettore più attento, che potrebbe notare qualche pixel in più nei caratteri stondati, ma possiamo dire senza remore che è un aspetto assolutamente superfluo che non può pregiudicare un acquisto, a differenza della diagonale netta del display che per molti potrebbe sembrare troppo piccola, soprattutto se messa a confronto con le pagine dei libri cartacei.
Un aspetto importante, da tenere in considerazione, è che il display è illuminato da cinque led bianchi, che non consentono di impostare la temperatura della luce, una funzione particolarmente utile se si legge nelle ore notturne. Ovviamente, come avviene anche sugli altri modelli, è possibile anche disattivare completamente l'illuminazione per ottenere la resa visiva simile a quella della carta.

A livello di costruzione, Kobo Nia è molto compatto: misura 112,4 x 159,3 x 9,2 mm e pesa 172 g. Le dimensioni possono ovviamente aumentare se si decide di acquistare una delle coloratissime Sleep Cover, disponibili a 19,99 Euro, che oltre a donare un po' di colore all'ebook reader, offrono anche protezione, sebbene i Kobo siano noti per la loro resistenza. Le Smart Cover inoltre consentono anche di attivare e disattivare rapidamente la lettura: basta aprire o chiudere lo schermo che questo si accende e si spegne da solo.
La scocca posteriore è caratterizzata dalla classica texture zigrinata che aumenta il grip ed evita che il Kobo Nia scivoli dalle mani, una scelta davvero azzeccata che il produttore ha ripreso anche sugli altri modelli.

Non convince invece a pieno la scelta di inserire il pulsante d'accensione e spegnimento sulla parte inferiore della scocca, vicino alla presa microUSB per la ricarica. Ammettiamo che in un primo momento questo posizionamento ci ha spiazzato, ed abbiamo fatto fatica a capire come accenderlo, e con ogni probabilità come noi anche altri utenti avranno fatto lo stesso. Probabilmente lo spostamento del tasto al lato avrebbe reso il tutto più immediato, oltre che semplice.
La scheda tecnica è completata da una batteria da 1000 mAh, in grado di garantire un'autonomia di settimane. Qui entra in gioco il bassissimo consumo energetico dello schermo E Ink, che rende praticamente impossibile scaricare il Kobo completamente, soprattutto se lo si collega al PC di tanto in tanto. Da questo punto di vista potete dormire sonni tranquilli: l'autonomia rende anche inutile portarsi dietro il caricabatterie se si è in viaggio.

Software

Kobo Nira condivide il software con gli altri modelli della gamma. L'OS è praticamente identico e consente di accedere ad una gamma infinita di funzioni: è possibile scegliere tra 12 diversi tipi di carattere e 50 dimensioni, oltre a funzioni per regolare la nitidezza, lo spessore e l'interlinea. Presente anche qui il vocabolario interno: basta infatti tenere premuto su una parola per vedere la definizione.
Kobo ha reso il software uno dei punti forti dei propri ebook reader, che supportano quindici formati di file (tra cui gli ePub, che sono i più leggeri e completi anche a livello di informazioni sui libri). Il trasferimento non richiede alcun software particolare: basta semplicemente collegare il dispositivo al proprio PC e sposare i file come avviene su una qualsiasi penna USB.

Il Kobo è in grado di fornire informazioni sullo stato di lettura, oltre che una serie di interessanti statistiche sulla percentuale di completamento del libro e dei capitoli, il tempo rimanente ed una media di minuti per sessione.
E' anche presente un modulo WiFi che permette di effettuare i download dei libri dal Kobo Store, ma anche di accedere ai suggerimenti e gli articoli salvati con Pocket, il servizio che consente di salvare un qualsiasi articolo sul web per poi leggerlo sul Kobo.

Kobo Nia Kobo Nia è senza dubbio l'ebook reader di fascia bassa più completo del mercato. Il software e l'ampia gamma di formati supportati lo rendono la scelta ideale per chi vuole entrare nel mondo degli ebook senza spendere tanto. Tuttavia, proprio il prezzo di listino (99,99 Euro) ci porta a frenare gli entusiasmi e a portarvi ad temporeggiare un po', in attesa di qualche offerta che sicuramente lo porterà intorno agli 80 Euro. A questo prezzo, il dispositivo rappresenta un best-buy del settore.

7.5