Recensione Mediacom WinPad 10.1 X201: tablet 2 in 1 con Windows 10

Mediacom WinPad 10.1 X201 è tablet 2 in 1 dalle caratteristiche basilari ma che ha comunque stupito per l'ottima qualità costruttiva e dei materiali, nonché per il prezzo di 249 Euro.

recensione Mediacom WinPad 10.1 X201: tablet 2 in 1 con Windows 10
Articolo a cura di

Grazie a Mediacom abbiamo avuto la possibilità di provare il nuovo WinPad 10.1 X201, un tablet 2 in 1 che non presenta caratteristiche realmente innovative, ma che ci ha comunque stupito per l'ottima fattura del suo chassis e della tastiera. Il mercato spinge sempre più con forza su prodotti compatti e versatili, che raccolgano sotto la stessa scocca le funzionalità di un notebook e la praticità di un tablet. L'offerta è decisamente ampia, con device con costi e hardware di ogni tipologia e fascia. Mediacom irrompe nel settore con un device dall'indiscutibile qualità costruttiva, soprattutto se rapportata ad un prezzo di listino di soli 249 euro. L'azienda ha puntato soprattutto a mantenere bassi i costi, sacrificando in parte la qualità dei componenti interni. Non abbiamo a disposizione infatti una potenza molto elevata, con performance adeguate per un utilizzo Office o navigazione web. Una macchina che si è comunque comportata bene durante il nostro utilizzo quotidiano, mostrando il fianco con operazioni più complesse o programmi pesanti. Mediacom WinPad 10.1 X201 non è un terminale perfetto: alcuni difetti sono comunque presenti, ma in parte giustificabili dal costo basso del prodotto. Un tablet che in generale è riuscito a convincerci, dimostrandosi una buona alternativa per un utilizzo in mobilità.

Design e tastiera

Mediacom WinPad 10.1 X201 è stato presentato dall'azienda lo scorso ottobre, registrando buoni risultati di vendita a breve distanza dal lancio. La nostra prova ha confermato la bontà del lavoro fatto da Mediacom, ma ha mostrato comunque alcuni punti deboli, aspetti che pesano sul giudizio di questo terminale. Il contenuto della confezione di vendita è basilare: oltre al tablet ed alla dock con tastiera, troviamo solamente l'alimentatore, un manuale utente e il certificato di garanzia italiana di 24 mesi. Difficilmente potevamo aspettarci qualcosa di diverso, soprattutto considerando la fascia di prezzo di questo prodotto, ma non possiamo nascondere una certa delusione. Avrebbe infatti fatto comodo almeno un adattatore per la porta microHDMI, un accessorio che viene proposto a parte sul sito della società. Tolto dalla scatola il WinPad ha piacevolmente stupito. Piccole dimensioni ed una scocca nera che colpisce per qualità e realizzazione. Anche il primo contatto non può lasciare che entusiasti. I materiali utilizzati per il tablet sono di ottimo livello, con una copertura leggermente gommata che aumenta il grip e dona un look davvero gradevole. Discorso simile può essere fatto anche per la dock con tastiera: realizzata con la medesima cura, risulta solida e priva dei fastidiosi scricchiolii ed oscillazioni che troviamo spesso in tastiere economiche e plasticose. La scocca del WinPad è quindi promossa a pieni voti. L'impressione di solidità viene confermata appena prendiamo in mano il tablet: il peso, 600 grammi, si fa subito sentire, risultando decisamente importante. Non avrete difficoltà a maneggiarlo anche con una singola mano, ma alla lunga l'utilizzo potrebbe rivelarsi stancante. Il tablet è leggermente più pesante della tastiera, differenza che si nota reggendo in mano il WinPad dalla dock. La disuguaglianza fra le due parti avrebbe potuto inficiare l'equilibrio del terminale durante l'uso, aumentando il rischio di ribaltamenti improvvisi del terminale. Per fortuna l'aggancio fra dock e tablet è solido, stabile, e permette un utilizzo sempre perfetto: non abbiamo mai incontrato problemi di equilibro appoggiando il Winpad su diverse superfici, nemmeno in posizione instabile sulle ginocchia. Purtroppo l'angolazione massima tra display e tastiera non è molto ampia, e potrebbe creare problemi in alcune situazioni. Il dispositivo è comunque risultato eccezionale in mobilità, grazie alle sue piccole dimensioni, 24.61 x 17.28 x 0.92 centimetri, ed un peso che con tastiera annessa arriva a 1.1 chilogrammi. Mediacom ha realizzato un ottimo prodotto anche per quel che riguarda il design. Il tablet presenta un piccolo bordo laterale in plastica che contorna la copertura frontale in vetro. Le porte presenti sono poste tutte sul bordo sinistro: dal basso verso l'alto troviamo il jack per le cuffie, il foro per l'attacco dell'alimentatore proprietario, una porta MicroUSB con supporto OTG, un ingresso microHDMI, lettore di schede microSD e l'entrata per una microSIM. Non particolarmente comodi i tasti fisici posti sul tablet, con pulsante di accensione, tasto Windows ed il classico bilanciere del volume posizionati sulla scocca posteriore del device, nell'angolo in alto a sinistra. Una scelta che non facilita il loro utilizzo, soprattutto quando usando il WinPad collegato alla dock. Potrebbero avere più senso in modalità standalone, ma è più comodo interagire direttamente con i comandi a schermo, piuttosto che cercare con la mano i pulsanti fisici sul retro della scocca. Sul posteriore troviamo anche due altoparlanti stereo ed una fotocamera senza flash LED, che fa il paio con la cam presente sul frontale.

L'audio è di buon livello, con bassi non strepitosi ma contraddistinto da un volume massimo più che dignitoso. Purtroppo le mani, con il tablet impugnato orizzontalmente, si posizionano sopra le due casse limitandone in parte le capacità. La qualità delle due fotocamere non è eccelsa, con video che possono essere registrati ad una risoluzione massima di 720p e 30fps. Si tratta di soluzioni buone per effettuare videochiamate saltuarie, meglio se in un ambiente ben illuminato, ma niente di più.
Passando alla dock con tastiera, sono presenti tasti ad isola con corsa breve ed un layout che è risultato in generale ben fatto. Non si tratta naturalmente di una keyboard full-sized, ma i pulsanti solitamente incorporati nel numpad sono comunque presenti in seconda funzione, cliccando sul tasto Fn. Pulsante che permette di interagire inoltre con una serie di toggle rapidi: alzare ed abbassare volume e luminosità, sleep mode, collegamento veloce alle opzioni di Windows. Nella dock è incorporato anche un piccolo touchpad. Questo è abbastanza reattivo, scorrevole al punto giusto: si è comportato in maniera adeguata anche con un utilizzo prolungato, sebbene le gesture siano praticamente impossibili da eseguire, forse a causa di una superficie davvero molto piccola. In prodotti del genere, con schermo touch, si tenderà comunque ad interagire direttamente con il pannello sensibile al tocco, piuttosto che intervenendo sul touchpad, per quanto comodo questo possa essere. Mediacom ha intelligentemente aggiunto due ulteriori porte USB standard nella dock, permettendo un rapido collegamento di chiavette USB o accessori esterni, come mouse o drive DVD.

Caratteristiche tecniche

WinPad 10.1 X201 è equipaggiato con un display IPS da 10.1 pollici multitouch, con una risoluzione di 1280 x 800 pixel. La qualità è sembrata buona, nonostante una definizione non particolarmente elevata. Un difetto potrebbe essere riscontrato portando il device all'esterno: la rifinitura lucida del monitor risente parecchio delle fonti luminose, con alcuni fastidiosi riflessi che si possono presentare durante l'uso. Il multitouch a dieci dita è reattivo ed è risultato adeguato in ogni circostanza, non perdendo mai un colpo. Sotto la scocca troviamo un processore quad-core Intel Atom Z3735F, con frequenza di 1.33 GHz, 1.80GHz in modalità Turbo. Sono presenti 2GB di RAM DDR3L e 32 GB di spazio per l'archiviazione dei propri dati, ulteriormente espandibili tramite microSD.

All'accensione sono liberi solamente una ventina di gigabyte, che diventano una decina dopo l'installazione di alcuni programmi standard, meglio quindi dotarsi di una Micro SD. La memoria eMMC non è particolarmente veloce: con CrystalDiskMark abbiamo ottenuto un valore di 146.6 e 95.42 in lettura/scrittura sequenziale, 11.93 e 3.182 in lettura/scrittura casuale con blocchi da 4K. WinPad 10.1 X201 mette a disposizione anche connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.0 e tecnologia 3G, con velocità massima di trasferimento dati di 21.1 Mbps. Le connessioni si sono rivelate sempre stabili e veloci, con il wireless che non ha mai avuto problemi di cadute spontanee o interruzioni di rete, anche con il device posto a buona distanza dal router. Il tablet Mediacom è alimentato da una batteria ai polimeri di litio da 7.000 mAh. Per quanto riguarda l'autonomia abbiamo ottenuto valori nella media, sopra le 5 ore con un utilizzo medio e connettività WiFi. Collegando il device alla linea 3G la durata si riduce, rimanendo comunque nella norma per prodotti della stessa tipologia. Va detto che il tablet tende a scaldarsi molto durante le operazioni più pesanti, con la scocca posteriore che in una circostanza è diventata particolarmente fastidiosa al tocco. Il difetto si è comunque verificato in una sola occasione, con un programma molto pesante in esecuzione e con il tablet utilizzato all'aperto sotto il sole. Le temperature del processore si assestano infatti sui 56 gradi in idle, ma superano facilmente gli 80 gradi con attività particolarmente pesanti. WinPad 10.1 X201 viene commercializzato con il sistema operativo Windows 10 Home a 32bit, privo di personalizzazione da parte della compagnia e per fortuna senza fastidiosi bloatware preinstallati. L'interfaccia è quindi la classica dell'OS di Microsoft, con tutti i suoi pregi ed i suoi difetti. Con un tasto è possibile passare dalla modalità desktop, perfetta per l'utilizzo con tastiera, ad una modalità tablet, facilitata per l'uso con il touchscreen. Il sistema operativo funziona senza problemi di sorta, con tempi di avvio davvero rapidi.

Esperienza d'uso

Analizziamo ora le prestazioni del dispositivo, attraverso alcuni benchmark, e soprattutto con le nostre impressioni dopo un utilizzo quotidiano a 360 gradi. L'elenco di componenti hardware di questo WinPad x201 non è di certo eccezionale, ma accettabile dato il costo irrisorio di questo prodotto. Abbiamo un Intel Atom Z3735F, un processore quad-core a 1.33GHz con un TDP di soli 4 Watt. È chiaro si tratti di una CPU che punta ai bassi consumi più che alle performance, rappresentando la soluzione ideale per tablet di fascia bassa con sistemi di raffreddamento passivi. La GPU Intel presenta soltanto 4 Execution Units ed una velocità di clock di 646MHz. Il device è affidabile per un utilizzo leggero, navigazione web o Office, mentre mostra il fianco con programmi più pesanti o multitasking più intenso. Il basso quantitativo di RAM si fa sentire in certe circostanze: durante le nostre prove abbiamo riscontrato blocchi e rallentamenti utilizzando più programmi contemporaneamente, Chrome con varie schede aperte, modifica di immagini in Paint.net, installazione di un programma dallo Store, con Steam e Skype in background. Limitandosi ad un multitasking più leggero il device non presenta invece problemi.

Abbiamo testato con ottimi risultati alcuni giochi su Steam in modalità streaming, sfruttando la potenza di un PC casalingo. Per curiosità abbiamo comunque provato ad avviare un gioco direttamente sulla macchina, ma i risultati sono stati assolutamente deludenti, anche se non ci saremmo aspettati nulla di diverso. In generale é quindi meglio affidarsi ad app e giochi presenti sullo Store Windows, titoli indicati appositamente per dispositivi mobile: Candy Crush, Jetpack Joyride e simili funzionano infatti senza problemi. Per quanto riguarda le capacità multimediali, WinPad X201 fa quello che può: la maggior parte dei video vengono riprodotti senza problemi, incontrando alcune incertezze soltanto con file H265 da 720p. Le prestazioni raggiunte durante le nostre prove sono state confermate anche dai benchmark. I valori ottenuti con il software Geekbench sono decisamente bassi, 731 Single-core e 2059 Multi-core, con GFXBench che purtroppo crasha all'avvio dei test. Abbiamo tentato l'avvio di altri programmi, ma purtroppo i benchmark non sono andati a buon fine. Si tratta di risultati e numeri in linea con la potenza del SoC e con prodotti della medesima fascia di prezzo.

Mediacom WinPad 10.1 X201 Mediacom Winpad x201 è un prodotto che offre il giusto per quello che costa. Non è sicuramente un device eccezionale, ma si comporta in maniera più che adeguata per un utilizzo leggero, Office e navigazione web. La dotazione tecnica non è particolarmente importante, ma sufficiente per le normali operazioni di un utente non professionale. La scocca e i materiali utilizzati sono di ottimo livello, sebbene non propriamente pregiati, e restituiscono un elevato senso di solidità e robustezza. Si tratta senza dubbio di un buon prodotto per un uso in mobilità, grazie alla discreta autonomia, al buon quantitativo di porte disponibili, valore decisamente sopra la media, e alla dock tastiera integrata, che garantisce un’esperienza utente sempre godibile e funzionale. Il WinPad 10.1 X201 3G ci ha convinto più come “netbook” che come tablet, dato un peso leggermente elevato che si fa sentire durante l’utilizzo prolungato. Da bocciare sicuramente il comparto fotocamera ed il basso quantitativo di memoria dedicato allo storage, appena sufficiente per una macchina con Windows 10. Mediacom ha insomma realizzato un buon dispositivo, una macchina versatile con un buon rapporto prezzo-prestazioni. Un device che va tenuto in considerazione se desiderate un prodotto a basso costo da utilizzare in mobilità e che assicuri comunque una user experience generalmente godibile e adeguata. Mediacom Winpad x201 3G è disponibile online ad un prezzo di listino di 249 euro, ma è possibile trovarlo in rete o in negozio ad un costo inferiore, sotto i 230 euro.

7

Altri contenuti per Mediacom WinPad 10.1 X201