Recensione MSI GTX 1060 GAMING X 6G

MSI propone una versione potenziata della nuova GPU GTX 1060 di NVIDIA, una scheda che potrebbe diventare la vera erede della GTX 970.

recensione MSI GTX 1060 GAMING X 6G
Articolo a cura di
Tommaso Tommaso "Todd" Montagnoli è un maniaco e devoto videogiocatore da più di vent'anni, feroce appassionato di RPG, strategici e tutto il resto. Le poche ore che non spende giocando le passa fra fumetti, cinema, brit rock e snowboard. Lo trovate su Facebook, Twitter e su MORLU TOTAL GAMING.

Questa estate è già di per sé infuocata, e con le ultime battute dello scontro fra GPU la temperatura non accenna certo ad abbassarsi. Dopo l'ultimo assalto di AMD era logico aspettarsi una risposta dalla verde casata di Santa Clara, perché si sa: NVIDIA in questi casi non resta certo a guardare. Con la GTX 1080 a dominare il mercato high-end e la 1070 poco sotto, l'acclamata architettura Pascal si è già fatta amare per le sue prestazioni da capogiro, ma visti i prezzi non certo abbordabili di quest'ultime, urgeva al più presto una risposta per il ben più grande mercato di fascia media.
Una risposta che non si è fatta attendere troppo, perché da oggi è disponibile la nuova GTX 1060 con 6GB GDDR5, ovvero una scheda in grado di adattarsi meglio alle tasche del pubblico, che va a sostituire magnificamente il successo della vecchia GTX 970. Senza girarci troppo attorno vi anticipiamo subito le ottime prestazioni riscontrate sul Full HD ed anche sul QHD, il tutto ad un prezzo incredibilmente conveniente. Si parla infatti di soli 249$ di partenza per le versioni custom, in arrivo quest'oggi con prezzi variabili in base al modello.
A noi di Everyeye.it è toccata nientepopodimeno che l'ambitissima variante MSI; una GTX 1060 GAMING X 6G, ovvero il modello più spinto del produttore Taiwanese. C'è tutto: DX12, Simultaneous Multi-Projection, Ansel Technology e, ovviamente, non poteva mancare anche una realizzazione hardware eccellente, che vanta un bassissimo TDP nonché il sistema di raffreddamento Twin Frozr (ora giunto alla sua sesta incarnazione). Il prezzo consigliato è di 359€, ma sono previste altre varianti con prestazioni leggermente inferiori che si attestano rispettivamente sui 349€ e 339€, e, a chiudere le fila, ci sarà la GTX 1060 6GT OC a 285€. Una scuderia di tutto rispetto, insomma, capace di aggredire il mercato e di rispondere al meglio alle proposte della concorrenza che, non a caso, è stato proprio il metro di paragone utilizzato per la nostra recensione. Nonostante le ottime premesse, ammettiamo di aver comunque storto il naso per quanto riguarda la faccenda dell'assenza del supporto SLI, eppure, il nostro giudizio è tutt'ora estremamente positivo. NVIDIA ha dunque rispettato le promesse fatte, realizzando la GPU di fascia media di cui avevamo davvero bisogno.

Green is the colour

Come sempre, prima di addentrarci nel vivo della recensione, vogliamo spendere due parole per approfondire la GPU in questione, ovvero la GP106 Pascal: la nuova architettura NVIDIA realizzata in 16nm, che in questo caso raggiunge i 4,4 miliardi di transistor. Tanto per cominciare, dovete immaginare la GTX 1060 come una rivisitazione della 980, con prestazioni in molti casi superiori e un miglioramento significativo sul fronte dell'efficienza, grazie al TDP estremamente contenuto (120W, con un PSU minimo consigliato di 400W). Le unità CUDA presenti sul PCB sono 1280 (contro le 2048 della 980), Clock di fabbrica delle reference settato a 1,5-1,7GHz, mentre per la RAM troviamo 6GB GDDR5 (8GBps), con interfaccia a 192bit, che si traducono in un pixel fillrate da 76,6 GP/s e un texture fillrate da 127,7 GT/s.
La nostra versione MSI GAMING X, però, esibisce subito qualche significativa miglioria, come il clock portato a 1594/1810MHz, ottima silenziosità, maggiori possibilità overclock e un range di temperature davvero eccellente. Il merito è tutto delle caratteristiche esclusive di MSI, fra cui ovviamente il Twin Frozr VI, da sempre uno dei migliori (e più amati) sistemi di raffreddamento presenti sul mercato. Le dimensioni in questo caso non sono proprio ridotte (12,5x27,5x3,8), ma il nuovo design, stavolta ancora più aggressivo, ci ha lasciato incredibilmente soddisfatti. Basta uno sguardo per capire che si tratta di una scheda realizzata con grande cura, e in più robustissima al tocco; la parte superiore è formata dall'unione di due scocche ben distinte, una nera e l'altra rossa, che spezzano piacevolmente la continuità della superficie. Il backplate è costruito in uno spesso metallo nero, stavolta satinato, mentre ai lati spuntano tre pipeline ondulate. Sono presenti anche due tipologie di led, ovvero il logo MSI laterale e delle piccole fenditure nella zona superiore, tutti sono personalizzabili con effetti e colori diversi grazie al software apposito.

Il raffreddamento è affidato alle due ventole Torx 2.0, costruite su un sistema di cuscinetti a sfera ultra-durabili, e al grande dissipatore posto sotto la scocca. Grazie a questa formidabile accoppiata, le temperature sono eccellenti anche in questo torrido luglio: fra idle e utilizzo minimo non abbiamo mai superato i 40°, lasciando completamente spenta la ventola, mentre a medio e alto carico ci siamo fermati intorno ai 67-68 gradi, superando i settanta (e di poco) solo in qualche sporadico caso. Con un overclock non troppo spinto (+ 70MHz al Clock e + 380MHz alla VRAM) abbiamo raggiunto temperature leggermente più alte, circoscrivibili in un range che va dai 74 ai 76 gradi, ed anche in casi estremi siamo riusciti a mantenerci sotto la soglia degli 80, riscontrando peraltro un rumore sempre bassissimo, senz'altro al vertice della sua categoria.
L'alimentazione in questo caso è fornita da un singolo connettore da 8 pin (la versione reference ne prevede invece uno da 6 pin) e anche in questo caso, dopo aver monitorato i consumi con le dovute app, ci consideriamo più che soddisfatti. Per quanto riguarda la connettività, MSI è andata sul sicuro, inserendo ben 3 Display Port (1.4), un HDMI 2.0b e un Dual-DVI-D.

Bench-O-Rama

Ci siamo quasi: ancora qualche precisazione e poi via di benchmark! Rispettando il target e la tipologia della scheda, abbiamo voluto mettere a contrasto la nostra GTX 1060 con la diretta concorrente RX 480 recensita da noi (con i medesimi criteri) solo qualche settimana fa. Sebbene il parallelismo sia d'obbligo, vi ricordiamo che la nostra RX 480 era una semplice reference, e vi invitiamo dunque a prendere il paragone con le dovute precauzioni. Una volta appurati i valori sul 1080p, il nostro obiettivo è stato ovviamente quello di puntare al 1440p ed eventualmente ad un 2160p più stabile possibile, il tutto senza mai arretrare di un solo millimetro dalle impostazioni Ultra. I nostri test sono stati eseguiti su di un i7 6700K @4.2GHz (leggermente overclockato e raffreddato a liquido), montato su MoBo ASUS ROG MAXIMUS HERO VIII (Z170), con 32GB di RAM Corsair Vengeance LPX @3000MHz e SSD m2 SAMSUNG 950PRO. Gli schermi che abbiamo utilizzato sono un ASUS MG279Q (IPS), capace di una risoluzione massima fino a 2560x1440p e 144Hz di refresh rate, e un ASUS MG28UQ (TN) che raggiunge invece i 3840x2160p (ovvero il 4K), fermandosi però a 60Hz. Purtroppo, a causa dei tempi stretti, non abbiamo ancora avuto modo di testare la GPU su un monitor dotato di NVIDIA G-SYNC, né su di un qualsiasi headset VR, e dobbiamo quindi rimandare questa parte alle prossime settimane.
Spostiamoci invece sui benchmark e cominciamo col dire che le nostre prove sul 1080p hanno restituito ottimi risultati, garantendo quasi sempre un framerate abbondantemente al di sopra dei 60, tranne qualche rara eccezione, forse imputabile all'instabilità generale dei nostri driver beta (vers. 368.64), che in alcuni casi non ne hanno proprio voluto sapere di collaborare. Anche per questo motivo abbiamo deciso di rimandare le analisi dettagliate riguardanti i test con overclock, che avremo comunque modo di comunicarvi più avanti nelle prossime settimane. Ed ora lasciamo finalmente da parte i convenevoli e concentriamoci una buona volta sui numeri. Conciliando l'utile al dilettevole, abbiamo cominciato con il nuovo sparatutto di casa Blizzard, ovvero Overwatch, che ci ha subito regalato ottimi risultati: in 1080p eravamo stazionari sopra gli 80FPS, anche quando buttati nel clou delle battaglie, e la stessa cosa vale per il 1440p, il che ci ha dimostrato subito le potenzialità della nuova scheda NVIDIA. Anche in 4K ci siamo goduti alla perfezione il massimo del dettaglio, sempre incollati ai solidi 60FPS. Chiuso uno sparatutto se ne apre un altro, e questo non poteva essere che DOOM: il titolo Bethesda che sembra essere diventato un must per i benchmark di questo 2016. In 1080p non siamo mai scesi sotto i 100FPS, tranne in qualche rarissima eccezione, e a dir la verità le percentuali erano più spostate verso i 115-120FPS ed oltre. Ottimo anche il 1440p, generalmente sulla media dei 60-65, con lievi sbalzi verso i 55 ed i 70. Anche se non vi era reale bisogno, abbiamo provato il 4K, confermando quanto già visto con la rivale targata AMD; risultati simili, infatti, se non superiori in qualche caso (27-35FPS). A questo punto, GTAV era necessario per movimentare un po' le cose, così siamo tornati ancora una volta a Los Santos, pronti a sfrecciare su fino a Vinewood. Qui, la GPU NVIDIA ha battuto la sua concorrente, sia per quanto riguarda i 1080p (58-60FPS) che i 1440p (45-46FPS), distaccandosi di un buon 15-20%. Sempre restando sul suolo Americano, ma cambiando costa, abbiamo provato anche Fallout 4, totalizzando medie complesse di 108-110FPS sul 1080p e 64-66FPS sui 1440p, e dunque leggermente superiori alla RX480.

È stato poi il turno di Just Cause 3, saldissimo sui suoi 90FPS in 1080p e oltre i 60 in 1440p, poi Hitman (60FPS in 1080p, 48-52FPS in 1440p, 24-25 in 4K), The Division (65-70FPS in 1080p, 48-52 in 1440p, 26-28 in 4K) e infine Total War: Warhammer (44FPS in 1080p, 43FPS in 1440p, 22 in 4K). Per ultima, abbiamo lasciato la prova più difficile di tutte, ovvero Witcher 3: Blood and Wine, che ancora sembra essere motivo di grande sforzo per le attuali GPU; in FULL HD, non appena liberi dai limiti del V-Sync, abbiamo raggiunto senza problemi i 68-70FPS, fra i 48 e i 50FPS per il 1440p e 30FPS per il 4K, anche se abbiamo riscontrato piccoli cali in città e in particolari zone della campagna del Toussaint, ma comunque mai oltre la soglia dei 25. Dai nostri test è emersa una scheda davvero eccellente, in molte circostanze superiore rispetto alla sua concorrente diretta, la RX 480. La nostra GTX 1060 riesce a maneggiare facilmente il 1080p, anche con i titoli più pesanti, e se accetterete qualche compromesso sul fronte del dettaglio potrete sicuramente permettervi i 60 anche in QHD. Altra storia è invece il 4K, ovviamente ancora fuori portata per la fascia media, eppure, se siete amanti di Overwatch, potreste togliervi qualche discreta soddisfazione. Per contro, ci dispiace di non poter usufruire dello SLI, poiché avrebbe reso questa GPU praticamente impareggiabile, ma del resto sarebbe stata una "concorrenza sleale" anche per la GTX 1080.

MSI GTX 1060 GAMING X 6G NVIDIA fa squadra con MSI e ci propone una scheda dalle prestazioni formidabili ad un prezzo finalmente contenuto. La GTX 1060 GAMING X 6G si comporta bene su tutti i fronti, garantendoci ottimi framerate, sempre superiori alla vecchia 980, un sistema di raffreddamento eccellente ed un assorbimento quasi irrisorio grazie all’architettura Pascal. Nonostante i 2GB di VRAM in meno rispetto alla RX480, la furia verde riesce spesso a spuntarla, e ciò fa di lei una proposta incredibilmente allettante per tutti i PC di fascia media. Grazie alla qualità e alle features esclusive proposte da MSI, poi, la nostra versione custom è certamente una delle migliori disponibili sulla piazza e il prezzo è comunque contenuto (359€), in pratica lo stesso che poco fa aveva una GTX 970. L’unico neo è il mancato supporto allo SLI di cui parlavamo poc’anzi, ma se siete fra quelli che non sono mai stati interessati alle configurazioni a doppia GPU, allora questa GTX 1060 fa al caso vostro e vi trasporterà con facilità nel futuro prossimo del PC-gaming (senza però costarvi un occhio della testa).

9

Altri contenuti per MSI GTX 1060 GAMING X 6G