MSI Optix MAG271CQR Recensione: un monitor da gaming completo

MSI Optix MAG271CQR è un monitor da gaming completo, che implementa tutte le tecnologie di cui un videogiocatore ha bisogno.

recensione MSI Optix MAG271CQR Recensione: un monitor da gaming completo
Articolo a cura di

Risoluzione, curvatura, refresh rate, G-Sync, FreeSync. Sono molte le tecnologie a cui guardare quando si acquista un nuovo monitor e quelle appena citate sono solo una parte di quelle disponibili oggi. Il display MSI Optix MAG271CQR da 27 pollici cerca di includerne il più possibile, a un prezzo di circa 410 euro su Amazon.it. Questo particolare modello non introduce nessuna tecnologia innovativa rispetto a quelle che si vedono solitamente nei monitor da gaming, ma cerca di prendere il meglio dai vari modelli e di essere il display definitivo. Sarà riuscita la società taiwanese a raggiungere questo ambizioso obiettivo? Scopriamolo insieme nella nostra recensione!

Caratteristiche tecniche

MSI Optix MAG271CQR utilizza un pannello VA da 27 pollici con trattamento anti-glare, copertura del 92% dello spazio colore DCI-P3 (122% sRGB), aspect ratio 16:9, risoluzione WQHD (2560 x 1440 pixel) e curvatura 1800R. La frequenza di aggiornamento è di 144 Hz, mentre il tempo di risposta è di 1 ms MPRT. Quest'ultimo è un dato migliore della media dei pannelli VA e si traduce in un'esperienza particolarmente fluida in ambito gaming, con conseguenti benefici soprattutto in giochi multiplayer, come Tom Clancy's Rainbow Six Siege. Al tutto si aggiunge il supporto alla tecnologia FreeSync, cosa che farà sicuramente felici i possessori di configurazioni AMD.
Sempre a proposito del pannello VA, questo presenta dei neri profondi ma colori meno fedeli e brillanti rispetto a un modello IPS. Gli angoli di visuale sono di 178°, mentre la luminosità è di 300 Nits (cd/m2).
Parlando della connettività, troviamo tre porte USB 2.0, una DisplayPort 1.2, il jack audio da 3,5 mm per le cuffie e due HDMI 2.0 direttamente sul retro nella parte sinistra dello schermo. Queste sono in realtà poste in una posizione non proprio comoda, in quanto lo schermo non consente di essere inclinato verso i lati, anche se esso è regolabile in altezza. L'angolazione verticale arriva fino a 20 gradi. Nella parte inferiore destra, invece, trova posto il tasto per l'accensione/spegnimento, mentre sul retro (sempre a destra) è posizionato un Gaming Joystick per la gestione del menu OSD (on-screen display).

Mancano purtroppo gli altoparlanti e bisogna quindi fornirsi di prodotti esterni per quanto riguarda l'audio. Da segnalare il fatto che l'utente può anche sfruttare il montaggio VESA 100 x 100 mm. Il design è essenzialmente identico a quello di altri prodotti della stessa gamma di MSI e mantiene quindi le linee decisamente aggressive che contraddistinguono un prodotto da gaming.
Ottimo il fatto che ci sia un appendi cuffie estraibile premendo sull'apposito pulsante presente sul lato sinistro dello schermo. Particolarmente interessante anche la presenza di alcune fessure sul retro che lasciano trasparire i LED RGB presenti all'interno del monitor. Dobbiamo dire che questa scelta da parte della società taiwanese ci è piaciuta molto e rende il look del monitor al passo con i tempi.

Software

Il menu OSD compare una volta premuto uno dei tasti dedicati posti a destra sul retro dello schermo. Sono molte le funzionalità implementate da MSI: ovviamente troviamo le classiche impostazioni relative a luminosità, contrasto, nitidezza, temperatura colore (freddo, normale, caldo o personalizzato), dimensioni schermo (19", 24", 4:3, 16:9) e sorgente di ingresso. Sono poi disponibili il PIP e il PBP: il primo posiziona una visione complessiva del sistema operativo in alto a destra, mentre il secondo "sdoppia" l'immagine a schermo. Per quanto riguarda il gaming, troviamo la Modalità Giochi con i vari preset dedicati (FPS, Gara, RTS e RPG), il sintonizzatore nero, la regolazione del tempo di risposta (Normale, Rapida, Più Rapida), la modalità latenza zero, le impostazioni legate alla frequenza di aggiornamento, alla sveglia, al mirino e al FreeSync.
All'interno della scheda denominata "Professionale", invece, troviamo la modalità Pro (Utente, Lettore, Cinema, Progettista), l'Eye Saver. HDCR, anti effetto mosso e le impostazioni legate al miglioramento dell'immagine (OFF, Debole, Medio, Forte, Più forte). Infine, è possibile impostare il Gaming Joystick presente sul retro per effettuare alcune azioni (come il cambiare velocemente i preset previsti dalla Modalità Giochi) e c'è ovviamente la possibilità di spegnere i LED RGB presenti sul retro dello schermo. Questi ultimi sono anche sincronizzabili con altri dispositivi attraverso il sistema Mystic Light, che consente anche di modificare i colori e gli effetti.

Per un'esperienza ancor più completa, vi consigliamo di scaricare il software Gaming OSD dal sito ufficiale della società taiwanese. Quest'ultimo permette di sfruttare ulteriori funzionalità del monitor in questione senza passare per il joystick fisico presente sul retro di esso. La funzionalità più interessante è sicuramente quella di poter dividere velocemente le finestre dei vari programmi in esecuzione, cosa che migliora sensibilmente il multitasking. Insomma, MSI ha sviluppato un comparto software completo per un monitor di questo prezzo e c'è poco da dire in tal senso alla società taiwanese.

Esperienza d'uso

La curvatura di 1800R utilizzata dal monitor è confortevole per la vista e consente di vedere l'immagine nel suo complesso anche da pochi centimetri di distanza, senza ovviamente muovere la testa. L'ampiezza del display è elevata e permette, in alcuni casi, di mettere da parte un eventuale secondo schermo. Per quanto riguarda l'aspect ratio 16:9, a qualcuno potrebbe far strano vedere un monitor curvo con rapporto di aspetto standard, vi assicuriamo tuttavia che le due caratteristiche si adattano alla perfezione e l'immersione fornita da questo MSI MAG2727CQR in tal senso è ottima.

Proprio nel gaming l'MSI Optix MAG271CQR dimostra tutte le sue qualità. Giocare con questo monitor a un titolo come Sea of Thieves è una goduria per gli occhi e fa risaltare ancora di più la produzione Rare, grazie anche all'ottima riproduzione dei neri e alla completa mancanza di scie. Ci ha convinto del tutto anche il tempo di risposta di 1 ms MPRT, che rende l'esperienza di gioco ancora più fluida del solito. Ci ha poi sorpreso in positivo la totale assenza di flickering e la riduzione all'osso del ghosting, visto che stiamo parlando di un pannello VA con risoluzione WQHD.

MSI Optix MAG271CQR MSI Optix MAG271CQR è uno dei monitor da gaming più completi della fascia sotto i 500 euro. Un pannello VA munito di refresh a 144 Hz, AMD FreeSync, tempi di risposta di 1 ms MPRT, LED RGB sul retro e risoluzione WQHD non si vede tutti i giorni. Peccato solamente per la mancanza di una versione G-Sync e degli speaker integrati, per il resto però non si può veramente chiedere di più a un costo del genere. In definitiva, la società taiwanese ha fatto veramente un bel lavoro e non possiamo che consigliarvi di dare uno sguardo a questo monitor se avete un budget simile a quello indicato.

8.7