MSI Optix MPG341CQR Recensione: gaming e streaming in un solo monitor

MSI Optix MPG341CQR è un monitor da gaming in grado di soddisfare anche gli amanti degli Esports. Analizziamolo insieme nella nostra recensione.

recensione MSI Optix MPG341CQR Recensione: gaming e streaming in un solo monitor
Articolo a cura di

Il mercato dei monitor per PC offre ormai soluzioni specifiche per le esigenze più disparate, siano queste relative al gaming o ad un utilizzo più rivolto al multitasking. Le caratteristiche offerte dal monitor MSI Optix MPG341CQR riescono però a mettere tutti d'accordo, promettendo prestazioni di alto livello per i giocatori più esigenti (persino per coloro che vogliono dedicarsi agli ESports), con un occhio di riguardo per le attività parallele e complementari come lo streaming, risultando un'ottima scelta anche per i creator o per gli utenti che amano sfidarsi in live sotto lo sguardo attento del proprio pubblico.
A patto ovviamente di potersi permettere un prodotto che rientra, in virtù del costo, nella fascia alta della categoria.

Il gaming e lo streaming

Una volta aperta la confezione, MSI Optix MPG341CQR si presenta con tutta la sua imponenza, grazie all'ampio pannello con curvatura 1800R da 34 pollici e ad una base a V che garantisce stabilità, il tutto con materiali e finiture di alta qualità. Nel complesso il monitor misura 810 x 324 x 563 mm (W x H x D) per un peso totale che arriva a sfiorare i 14 chilogrammi. Il display propone un design aggressivo ma pulito, con i bordi ridotti al limite nella parte superiore e sui lati mentre nella parte inferiore sono stati predisposti una striscia LED compatibile con SteelSeries GameSense ed una webcam con risoluzione fino a 720p. Il retro presenta un design elegante, accompagnato dalla classica trama dell'azienda, un'ulteriore striscia LED, il joystick per il controllo dell'OSD con cromatura in bronzo e il logo MSI che troneggia nella parte destra.
Da notare che nella confezione, oltre al materiale per il montaggio e alla dotazione di cavi, è presente un supporto per webcam (da montare nella parte superiore del monitor) e un bungee per mouse che si collega alla parte inferiore per facilitare i movimenti e ridurre il disordine della postazione: tutti gadget che seppure non essenziali possono diventare strumenti utili per il gaming competitivo e per il live streaming.

Specifiche tecniche

MSI Optix MPG341CQR è un monitor progettato per soddisfare le esigenze dei videogiocatori grazie a delle specifiche di rilievo. Stiamo parlando infatti di un pannello curvo VA che permette un angolo di visione di 178 gradi, con una risoluzione di 3440x1440 pixel (UWQHD) distribuiti su un aspect ratio di 21:9. Il refresh rate di 144 Hz, accompagnato dal pieno supporto per la tecnologia FreeSync 2 e dal tempo di risposta di 1 solo millisecondo, completano il quadro tecnico garantendo la totale assenza di artefatti relativi a fenomeni di tearing o stuttering e permettendo al monitor di brillare in qualsiasi condizione di gioco, specialmente durante le sessioni più concitate.
In virtù della rapidità di reazione e della pulizia complessiva dell'immagine, l'Optix in questione da il meglio di sé con gli FPS e in generale con tutti i giochi che richiedono reattività e precisione, dimostrandosi ancora una volta la scelta indicata per i giocatori competitivi.

Il monitor è "G-Sync Compatible" e permette quindi l'utilizzo dell'adaptive sync anche con schede video GeForce (presto sarà possibile anche utilizzare schede AMD con monitor G-Sync). Le funzioni di Anti-Flicker e Less Blue Light consentono infine di evitare l'affaticamento degli occhi, regalando sessioni di gioco ancora più prolungate. Dal punto di vista cromatico MPG341CQR offre prestazioni notevoli, coprendo l'intero spazio colore Adobe sRGB e anche una buona parte dello spettro DCI-P3, il tutto con un contrasto dichiarato di 3000:1.

I nostri test hanno confermato gran parte delle caratteristiche dichiarate da MSI con una calibrazione di fabbrica che si attesta su buoni livelli, avvicinandosi alla gamma 2.2 (standard) con DeltaE che si avvicina al 2.15.
Dopo un'attenta calibrazione può arrivare a sfiorare valori di 1.5. Il contrasto è invece risultato più leggermente più basso di quello dichiarato, specialmente se si vuole mantenere una fedeltà cromatica più elevata, rimanendo tuttavia apprezzabile e donando all'immagine la giusta profondità.

Per quanto riguarda la luminosità MSI dichiara un picco di 400 nits che tuttavia non siamo riusciti ad ottenere. Di conseguenza, uno dei punti deboli del monitor è relativo alla resa in HDR: nonostante la certificazione HDR400 infatti, il pannello non riesce a garantire prestazioni sufficienti. La resa cromatica resta nel complesso buona ma la scarsa luminosità del display sacrifica i contrasti per permettere un'intensità dell'HDR appena accennata. La mancanza totale di local dimming fa il resto, relegando questa feature nella zona dell'insufficienza. Va sottolineato che la quasi totalità dei pannelli certificati HDR400 soffre degli stessi problemi.

Software, connettività ed "Extra" d'eccellenza

La proposta di MSI pone una particolare attenzione su tutto quello che concerne la gestione del monitor, nonché su tutta una serie di caratteristiche, solitamente ritenute "extra", che nel caso specifico ci hanno colpito molto. Iniziamo dall'ottima dotazione di connessioni offerte da questo MPG341CQR: il monitor è dotato di due porte HDMI 2.0, una DisplayPort 1.4 e una USB Type C in input. Completano il quadro tre porte USB 3.2 Type A con tecnologia Quick Charger, una USB 3.2 Type B per l'upstream e l'ingresso audio jack per le cuffie e il microfono (utilizzabile grazie al cavo Y presente nella confezione).
La gestione delle varie funzioni è garantita dall'intuitivo OSD raggiungibile tramite il joystick posto sul retro del monitor che, una volta premuto, consente di accedere ai vari preset nonché ai singoli parametri per la regolazione dell'immagine. Sempre dall'OSD è possibile attivare le funzionalità di Visione Notturna e di Assistenza Schermo.

Particolarmente apprezzata è stata la possibilità di gestire ogni singolo parametro attraverso il software MSI Gaming OSD che si interfaccia con il monitor attraverso il cavo di upstream: tramite questa opzione è possibile scendere ancora più nel dettaglio di ogni singola impostazione e soprattutto si può liberare tutta la potenza dell'impianto RGB, vero asso nella manica dell'MSI Optix MPG341CQR.
I Led frontali possono infatti essere regolati per rappresentare la temperatura esterna o le condizioni metereologiche (tramite connessione internet) oppure possono essere sincronizzati con la funzione SteelSeries GameSense che permette di visualizzare le informazioni di gioco tramite le cinque luci poste nella parte inferiore del display: numero di munizioni, salute, stato dell'armatura, tempo rimanente, ogni parametro dei più popolari giochi online possono essere riportati sotto forma di segnale luminoso. Infine, una menzione obbligatoria per la webcam integrata da 720p che consente il riconoscimento facciale e la personalizzazione del profilo utente, nonché la gestione automatica della luminosità.

MSI Optix MPG341CQR MSI Optix MPG341CQR è un monitor dotato di specifiche tecniche di alto livello e in grado di soddisfare anche i giocatori più esigenti: risoluzione, refresh rate, tempo di risposta, fedeltà cromatica, ogni caratteristica è studiata per spremere le schede video o offrire performance di livello. MSI ha poi studiato una serie di soluzioni che possono fare la gioia dei giocatori competitivi: GameSense, bungee per il mouse, supporto per la webcam, tutte opzioni che denotano la predisposizione agli Esports di questo monitor. L’unica nota negativa è data da un comparto HDR appena accettabile, che soffre della mancanza di local dimming e di una luminosità di picco insufficiente. Il prezzo è alto e si attesta sui 1.099 euro ma se siete alla ricerca di un monitor capace di sostenervi nelle sessioni competitive rendendo all'occhio la sua parte, allora MSI Optix MPG341CQR potrebbe rivelarsi un ottimo compagno.

8.2