Panasonic SC-HTB250: la prova della soundbar compatta

Dal produttore giapponese una soundbar che può essere posizionata sotto il TV, dotata anche di un subwoofer wireless dalla forma sottile.

recensione Panasonic SC-HTB250: la prova della soundbar compatta
Articolo a cura di

Le soundbar sono prodotti sempre più diffusi e apprezzati dal mercato. Speaker che non rubano troppo spazio e disponibili in un'infinità di modelli adatti a tutte le tasche. Soluzioni inoltre facili da installare e da utilizzare, che vanno a migliorare significativamente la resa audio della maggior parte dei TV in commercio.
Panasonic è uno dei marchi più attivi in questo settore vantando diverse soluzioni, anche dalle dimensioni ridotte come la SC-HTB250, oggetto oggi della nostra prova; un modello che si distingue per la lunghezza contenuta e per il sub dalla forma sottile. Scopriamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche della Panasonic SC-HTB250.

Panasonic SC-HTB250: design e caratteristiche

Le dimensioni ridotte sono il punto di forza di questa soundbar, che misura 450 x 51 x 135 mm per un peso di 1,6 kg; un prodotto che può essere quindi inserito sotto i TV con base a cavalletto (come gli ultimi modelli LED di Panasonic) e dal ridotto ingombro orizzontale. Interessante anche il sub wireless (è necessaria solo l'alimentazione elettrica) dalla forma sottile, che può essere installato in orizzontale o in verticale; sub dalle dimensioni di 97 x 451 x 307 mm, con un peso di 4,4 kg.
Elegante e curata la costruzione di entrambe le unità, con il sub in legno e la soundbar realizzata in plastica, che ospita nella parte frontale due altoparlanti larga banda da 10 x 4 cm con potenza complessiva di 80 Watt (6 Ohm, 1 kHz, 10% THD), coperti da una protezione in tessuto. Nella parte superiore troviamo vari LED di stato (poco visibili), mentre sul lato destro sono stati inseriti tutti i comandi utili al controllo della soundbar (volume, alimentazione, input e Bluetooth in versione 2.1). Infine il retro, dove troviamo una HDMI compatibile con la tecnologia ARC (Audio Return Channel) e audio in PCM, Dts e Dolby Digital. Sono inoltre presenti un ingresso ottico, il condotto bass reflex e una USB, utile solo per interventi di assistenza tecnica.
Il subwoofer ospita, invece, un altoparlante da 14 cm, in accordo reflex, con una potenza di 40 Watt. Non dimentichiamo, infine, il piccolo telecomando di buona costruzione.

Installazione, prestazioni e prezzo

L'installazione della Panasonic SC-HTB250 è un'operazione davvero semplice, grazie alle sue dimensioni ridotte e alla presenza della HDMI ARC, con il sub che si configura automaticamente. Grazie all'HDMI ARC la soundbar si attiva all'accensione della TV, con il livello del volume controllabile direttamente dal telecomando di quest'ultima.
Passando al setup, dal telecomando della cassa è possibile regolare il livello di emissione del subwoofer e abilitare due modalità di audio (Cinema e Musica) con funzione di equalizzazione.
Concludiamo la prova della Panasonic SC-HTB250 analizzando le sue prestazioni. Positivo il giudizio generale, durante la visione di film e serie tv è possibile apprezzare un audio dettagliato e una buona riproduzione delle frequenze alte e mediane, con una potenza adatta ad ambienti di medie dimensioni. Il subwoofer garantisce inoltre bassi ricchi e profondi, che in alcuni casi tendono a coprire le altre frequenze. Convincente anche la resa dei dialoghi e il lavoro svolto dai due programmi audio.
Discreta la resa in ambito musicale, con la SC-HTB250 che può essere collegata anche a smartphone e tablet via Bluetooth; collegamento stabile che non ha mai manifestato problemi durante le nostre prove.
Purtroppo la lunghezza limitata della soundbar porta a una riduzione significativa del fronte sonoro, con una separazione dei canali stereo quasi assente. Panasonic SC-HTB250 è acquistabile a un prezzo di listino di 179,99 euro.

Panasonic SC-HTB250 Da Panasonic arriva una soundbar compatta che può anche essere posizionata sotto la TV. Un modello di facile installazione, accompagnato da un subwoofer wireless dalla forma sottile. Tra gli aspetti che non ci hanno convinto, il ridotto fronte sonoro, l’impossibilità di collegare una memoria esterna tramite USB, i LED di stato poco visibili e il Bluetooth privo di codec aptX.

7.5