Recensione Panasonic SC-PMX100EGS, lo stereo "All Connected"

Dalla casa giapponese, uno stereo compatto di qualità, ricco di funzioni e decisamente versatile, capace di interfacciarsi con tutti i dispositivi oggi in commercio e dotato anche della piattaforma Qualcomm AllPlay.

recensione Panasonic SC-PMX100EGS, lo stereo 'All Connected'
Articolo a cura di

La maggior parte delle persone, soprattutto i più giovani, usa sempre meno i CD audio, preferendo formati come l'MP3 , il FLAC o la musica in streaming proveniente da vari servizi, come Spotify. Inoltre vengono impiegati sempre più spesso sorgenti portatili, come smartphone, tablet e notebook su cui sono immagazzinati migliaia di brani, di qualità spesso non eccezionale.
Il classico stereo di grandi dimensioni è ormai sul viale del tramonto, sostituito da prodotti decisamente più compatti, con a bordo anche interfacce wireless. Panasonic, con il suo network Hi-Fi SC-PMX100EGS, viene incontro ai mutamenti del mercato con un sistema audio di fascia alta in grado di dialogare con tutti i dispositivi portatili degli utenti, sfruttando sia la connessione Bluetooth sia quella Wi-Fi, capace anche di interfacciarsi con notebook e PC desktop, attraverso un collegamento wireless e USB.

Design e caratteristiche tecniche

Il PMX-100 è un sistema compatto composto da un'unità principale di dimensioni 211 X 114 X 267 mm, affiancato da 2 speaker a 3 vie con una potenza di 60 W per canale ed un'impedenza di 3 ohm.
Sin dal primo sguardo è possibile notare l'elevata qualità costruttiva del prodotto con il sistema, contenente il lettore CD e l'amplificazione, realizzato interamente in metallo, con la parte superiore ed il pannello anteriore in alluminio spazzolato. Questo integra un display affiancato dalla elegante manopola del volume e da quelle per la regolazione delle frequenze alte e basse. Sul frontale troviamo i classici pulsanti per il controllo della riproduzione dei brani musicali, per la selezione delle sorgenti e per il pairing di dispositivi Bluetooth. Infine sono presenti una pratica presa USB ed una per le cuffie. Sul pannello posteriore, oltre ai connettori per le casse, troviamo una porta LAN, una USB di tipo B per il collegamento al PC, un ingresso audio analogico e la connessione per l'antenna a filo della Radio FM. Sul retro spicca un'ulteriore antenna orientabile dedicata al Wi-Fi.
All'interno dell'unita principale è installata una sofisticata amplificazione digitale. In particolare la terza generazione del Lincs D-Amp, l'alimentazione Virtual Battery e il Digital Amp a Guadagno Variabile (VGDA), realizzati con l'obiettivo di eliminare le distorsioni nella riproduzione digitale normalmente provocate da jitter e da disturbi di alimentazione. La tecnologia Virtual Battery, in particolare, modifica il circuito di alimentazione dei sistemi convenzionali, deviandolo e raddrizzandolo, per ridurre eventuali disturbi e produrre un suono chiaro a qualsiasi livello di volume. La VGDA (Amplificatore Digitale a Guadagno Variabile), migliora, invece, la qualità a bassi volumi, riducendo al minimo il rumore di fondo.
Un altro elemento fondamentale dell'Hi-Fi Panasonic è la piattaforma Qualcomm AllPlay per la gestione del multiroom e dei servizi di streaming, funzionalità che esamineremo più avanti.
Passando ai diffusori, come l'unità principale sono realizzati con un'ottima finitura in un elegante nero laccato, con le griglie facilmente removibili. Misurano 161 X 238 X 264 mm, con un peso di 3 KG. All'interno di ogni speaker troviamo il Tweeter Super Sonic, da 1,2 cm, di tipo piezoelettrico, che riproduce suoni fino a 100 kHz, molto oltre la gamma udibile. Questo è affiancato da un ulteriore Tweeter da 1,9 cm, a cupola in seta, e dall'altoparlante principale dotato di woofer in bambù da 14 cm, con il condotto bass reflex nella parte posteriore.

Installazione e connessioni

L'installazione del sistema audio è abbastanza semplice. Lo stereo Panasonic impiega connessioni per le casse di tipo standard e nella confezione sono già compresi due cavi audio lunghi circa 1 metro. L'unità principale è di dimensioni ridotte e può essere posizionata in qualsiasi ambiente. Anche i diffusori sono facilmente installabili ovunque, ricordando di lasciare un po' di spazio dalla parete posteriore, a causa della presenza del condotto bass reflex.
Una delle funzionalità principali di questo sistema è la possibilità di ascoltare musica in streaming, attraverso una connessione wireless, da un dispositivo con sistema operativo iOS, Android e da computer (PC e Mac), sfruttando la piattaforma Qualcomm AllPlay, il DLNA e l'AirPlay per i prodotti Apple. In particolare è supportato lo standard Wi-Fi con le frequenze di 2,4 e 5 GHz.
Per usufruire di questo collegamento sarà necessario collegare il sistema della Panasonic al proprio router. La procedura è molto semplice ed immediata, grazie al WPS. In alternativa si può utilizzare un cavo LAN tra router ed impianto stereo. Il manuale d'uso contiene istruzioni molto dettagliate per effettuare tutti i vari collegamenti, anche con i prodotti della casa di Cupertino.
Infine ricordiamo che questo stereo è anche dotato di connessione Bluetooth con il supporto del protocollo A2DP e di sistema di autentificazione NFC, posizionato nella parte alta del pannello frontale.

App Panasonic Music Streaming e piattaforma Qualcomm AllPlay

Terminata l'installazione del sistema, è possibile scaricare sul proprio smartphone o tablet l'applicazione Panasonic Music Streaming, per accedere via Wi-Fi a tutte le funzionalità della piattaforma AllPlay. Questa App è un vero e proprio telecomando che consente una gestione completa del prodotto.
Il software della casa giapponese è suddiviso in diverse sezioni. La prima, "Select Speaker", permette di scegliere quale piattaforma utilizzare (AllPlay o DLNA) e di accedere ad ulteriori diffusori collegati all'ecosistema audio di Qualcomm, anche in configurazione multiroom.
Nella seconda sezione, "Music Source", possiamo scegliere la sorgente della nostra musica, prelevandola anche da un NAS. In alternativa è possibile ascoltare le canzoni presenti nel cellulare o tablet ed accedere a diversi servizi di streaming musicale. Il PMX-100, infatti, è in grado di interfacciarsi con Spotify Premium, tramite il servizio Connect, e riprodurre i brani presenti nel suo enorme database. Infine, tramite l'App Panasonic, potremo accedere anche a 2 web radio (Aupeo e AllPlay/TuneIn) e a Napster.
In questo menù si possono selezionare anche altre sorgenti, come il lettore CD, la radio o una Pen Drive collegata al sistema. Abbiamo anche la sezione denominata "Select song" , un collegamento diretto ai brani della sorgente selezionata. Il quarto menù "Now Playing" ci darà accesso al Player musicale integrato che supporta tutte le funzionalità tipiche di questo tipo di software (modalità di riproduzione, playlist, visualizzazione copertine album, ecc). L'ultima sezione è, invece, dedicata alle impostazioni, dove sarà possibile scegliere i vari servizi di streaming disponibili nel proprio Paese e cambiare il nome che identifica il prodotto nella rete WI-Fi.

Collegamento USB

Lo stereo Panasonic può essere collegato ad un PC/Mac attraverso la seconda porta USB posizionata sul lato posteriore. Dopo aver scaricato gli appositi driver (solo su Windows), il sistema verrà visto come una tradizionale periferica esterna, bypassando la sezione audio del computer. Con questo tipo di collegamento o sfruttando il Bluetooth, è possibile l'impiego del PMX100 anche nei giochi o per riprodurre l'audio di film e serie tv. Peccato per l'assenza, invece, di un ingresso digitale ottico o coassiale che avrebbe consentito anche l'utilizzo di Console, decoder esterni, ecc.
I formati audio supportati sono l'MP3, AIFF, AAC, FLAC (fino a 192 kHz / 24 bit)e il WAV (fino a 192 kHz / 24 bit), anche da una Pen Drive formattata in FAT32, con dimensione massima di 32 GB, collegata alla presa USB posta nel pannello anteriore.

Esperienza d'uso

Abbiamo utilizzato il PMX100 collegato a tablet e smartphone e al PC, testandolo con vari CD di tutti i generi musicali, streaming da Spotify e brani MP3 , FLAC, AAC e WAV di varia qualità, utilizzando l'App Music Streaming nei dispositivi mobili ed il Panasonic Audio Player su computer.
Il nostro giudizio sull'applicazione ufficiale della casa giapponese è molto buono, è ben progettata e ricca di funzionalità. In generale il collegamento wireless (anche tramite DLNA e Spotify Connect) tra i vari dispositivi è stato sempre stabile e non abbiamo mai avuto interruzioni o disconnessioni improvvise. Le prestazioni dello Stereo sono decisamente soddisfacenti. Le due casse hanno una buona potenza (120 W RMS), adeguata anche a saloni o ambienti di grandi dimensioni.
Il suono è sempre molto dettagliato e si nota immediatamente ogni sfumatura della musica riprodotta, con un'ottima spazialità tra i canali stereo. I bassi sono buoni ma non eccezionali, ma non si poteva pretendere molto di più da casse di queste dimensioni.
Anche riproducendo brani molto compressi si riesce, comunque, ad avere una discreta qualità audio. Per quanto riguarda le connessioni wireless non si nota un decadimento delle prestazioni utilizzando il Wi-Fi, mentre con il Bluetooth è possibile rilevare una leggera diminuzione della qualità complessiva. In definitiva sconsigliamo di sfruttare questa connessione, quando possibile, visto che il Wi-Fi ha un raggio d'azione più ampio.
Qualche nota negativa dal telecomando, che presenta i tasti per il volume e per la selezione delle sorgenti in una posizione non facilmente identificabile, mentre comandi poco utilizzati, come quello per il Setup, hanno maggiori dimensioni e sono posizionati vicino a quelli di navigazione, utilizzati più di frequente.
Concludiamo con il prezzo del SC-PMX100, in linea con le sue qualità complessive, di circa 500 Euro.

Panasonic SC-PMX100EGS Questo Hi-Fi “All Connected”, come lo definisce Panasonic, è un prodotto decisamente versatile, capace di soddisfare un ampio numero di utenti. Oltre alle tradizionali sorgenti, la Radio Fm e il lettore CD, riesce ad ottenere ottime prestazioni anche con la musica liquida. Può, inoltre, essere collegato ad un elevato numero di dispositivi, cellulari, tablet, notebook e PC desktop. L’App ufficiale, sviluppata da Panasonic, è ben realizzata e consente il controllo completo di tutte le funzionalità di questo network Hi-Fi. Infine, il prodotto è costruito con cura in ogni sua parte, con ottimi materiali ed un elegante design, per un dispositivo a cui manca davvero poco, vedi l'assenza di una connessione ottica e il telecomando poco immediato, per raggiungere la piena completezza.

8