Plantronics RIG 700HD Recensione: cuffie da gaming wireless e molto leggere

Plantronics RIG 700HD sono delle cuffie pensate principalmente per i videogiocatori PC, caratterizzate da una buona resa a un prezzo adeguato all'offerta.

recensione Plantronics RIG 700HD Recensione: cuffie da gaming wireless e molto leggere
Articolo a cura di

Il mercato delle cuffie da gaming si fa ogni anno sempre più affollato e ormai sono presenti soluzioni per tutte le tasche e tutti i gusti. Può essere quindi difficile trovare dei buoni headset tra questa miriade di prodotti, ma sicuramente ci sono delle soluzioni in grado di "oscurare le altre".
È il caso delle Plantronics RIG 700HD, delle cuffie da gaming wireless pensate principalmente per i videogiocatori PC vendute a un prezzo di 130 euro sul sito ufficiale. Stiamo quindi parlando di un headset non troppo costoso, che potrebbe fare gola a molti. Quali saranno i punti di forza e le pecche di queste cuffie? Scopriamolo insieme nella nostra recensione!

Design e connettività

Nella confezione di vendita troviamo, oltre ovviamente alle cuffie, un ricevitore wireless che si connette al computer tramite USB, un microfono rimovibile, un cavo microUSB/USB per la ricarica, manualistica varia e un cavo ottico. Va detto che la lunghezza dei cavi non è delle migliori, visto che risultano tutti un po' troppo corti (si parla di circa 70 centimetri per il ricevitore wireless e per il cavo di ricarica, cosa che può risultare scomoda in determinati casi).
Per quanto riguarda l'headset in sé, le Plantronics RIG 700HD hanno un design abbastanza lineare, nonostante si noti chiaramente che si tratta di cuffie da gaming. La peculiarità risiede nella possibilità di spostare l'archetto nei tre slot disponibili, in modo da ottenere la misura che più si adatta alla testa.

Tuttavia, questa scelta va a creare un look che non ci ha convinto molto. Le cuffie non danno quella sensazione "premium" e il materiale utilizzato per l'intera struttura è la plastica. La solidità costruttiva non è quindi delle migliori e i padiglioni non possono essere ruotati. Insomma, in termini di design ci aspettavamo di più: nella fascia di prezzo sotto i 150 euro ci sono sicuramente soluzioni migliori da questo punto di vista. Tuttavia, le Plantronics RIG 700HD hanno altri assi nella manica.

Infatti, la comodità offerta dalle cuffie è ottima ed esse sono tra le più leggere sul mercato. Il peso dell'headset è infatti di appena 241 grammi e questo si fa sentire in positivo soprattutto durante le sessioni di gioco più lunghe. Ottimi anche i cuscinetti dei padiglioni, che non vanno a premere troppo sulla testa, riescono ad isolare in modo netto il suono e dispongono di un tessuto traspirante. Davvero, difficilmente abbiamo trovato delle cuffie da gaming così comode da indossare.

Passando al microfono unidirezionale presente in confezione, esso è rimovibile e si può inserire nell'apposito spazio presente sul padiglione sinistro. Il microfono si è sempre comportato bene durante i nostri test, catturando un suono nitido e senza alcun tipo di problemi, proprio come ci si aspetta da delle cuffie da gaming di questa fascia di prezzo. Non manca anche un piccolo pulsante che si trova sotto al padiglione sinistro che permette di attivare/disattivare il microfono e di gestire il volume in uscita attraverso due possibili intensità.

C'è da dire che questa soluzione è un po' più scomoda del "flip to mute" a cui ci hanno abituato altre cuffie, anche perché raggiungere il tasto posto sotto al padiglione sinistro non è sempre semplice durante le sessioni di gioco, ma in ogni caso dopo un po' ci si abitua.
Rimanendo sul padiglione sinistro troviamo anche la porta microUSB per la ricarica, la rotella per alzare/abbassare il volume, il tasto d'accensione, il LED di stato e la rotella per bilanciare il volume della chat vocale e del gioco. Quest'ultima possibilità è molto interessante ed è risultata utile in diversi contesti durante i nostri test, ma per funzionare in modo ottimale richiede l'utilizzo del cavo ottico incluso in confezione. Il padiglione destro è completamente "libero".

Passando al reparto connettività, le Plantronics RIG 700HD non dispongono purtroppo del Bluetooth. Inoltre, non avendo a disposizione il jack audio, non è possibile utilizzare l'headset con smartphone e altri dispositivi mobili. Ovviamente stiamo parlando di cuffie da gaming rivolte al pubblico PC, quindi questo non è un grande problema, ma è sempre bene ribadirlo per tutti coloro che sono soliti acquistare delle cuffie per utilizzarle poi con tutti i dispositivi disponibili.

In ogni caso, utilizzando le Plantronics RIG 700HD nel loro "territorio", quindi su computer, la connessione può essere effettuata senza fili attraverso il dongle che funge da ricevitore di segnale. La configurazione è molto semplice: si collega il ricevitore a una porta USB, si accendono le cuffie e il gioco è fatto. Il ricevitore può essere collegato sia tramite il cavo USB integrato che attraverso il cavo ottico presente in confezione.

Come spesso avviene per questa tipologia di prodotti, l'headset da gaming dà il meglio di sé su PC, visto che la stessa azienda dichiara che le Plantronics RIG 700HD sono pienamente compatibili solamente con PC. Noi le abbiamo testate anche su console e non abbiamo avuto particolari problemi, anche se chiaramente alcune funzionalità (come la rotella per il bilanciamento tra il volume della chat e del gioco) vengono limitate.
Per coloro che giocano su console consigliamo quindi di dare uno sguardo alle RIG 700HS (PlayStation 4) o alle RIG 700HX (Xbox One), due modelli molto simili a queste RIG700HD ma pensati principalmente per le due console più diffuse.

Qualità audio e caratteristiche tecniche

Il design e la connettività sono sicuramente degli aspetti importanti per delle cuffie da gaming, ma l'aspetto che interessa veramente alla maggior parte dell'utenza è la qualità del suono. Ebbene, le cuffie Plantronics RIG 700HD ci hanno stupito da questo punto di vista. I bassi sono chiaramente il focus dell'headset e vengono riprodotti in modo ottimale, cosa che garantisce all'utente di sentire tutto ciò che lo circonda virtualmente, dai passi dei nemici ai rumori ambientali.

Questo avviene anche grazie al supporto a Windows Sonic, ovvero l'audio spaziale realizzato da Microsoft per Windows 10. Per attivare quest'ultimo, basta solamente fare clic destro sull'icona dell'audio che si trova in basso a destra, premere sull'opzione Audio spaziale e attivare Windows Sonic per cuffie.

I medi e gli alti non sono il focus dell'headset, ma dobbiamo dire che le Plantronics RIG 700HD non deludono anche per quanto riguarda queste frequenze. Infatti, i medi risultano più corposi e avvolgenti del solito e anche gli alti sono più squillanti della media (sempre riferendoci allo standard delle cuffie da gaming di questa fascia di prezzo).
Le cuffie implementano dei driver da 40 mm e la risposta in frequenza è di 20 Hz - 20 KHz. Parlando della latenza, quest'ultima risulta essere ottima e non abbiamo mai avuto alcun tipo di problema di ritardo. Per quanto riguarda la copertura tramite connessione senza fili, siamo sui 10 metri circa.

Da sottolineare il fatto che all'accensione una voce in inglese avvertirà l'utente della batteria residua (le indicazioni sono un po' "generiche", ad esempio "High"). Il microfono è unidirezionale e dispone di una frequenza in risposta di 100 Hz - 10,000 Hz. L'headset ha invece un'impedenza di 32 Ohm. Per quanto riguarda l'autonomia, siamo circa sulle 12 ore, un risultato tutto sommato niente male.

Plantronics RIG 700HD È difficile trovare un vero difetto alle cuffie Plantronics RIG 700HD. Certo, non sono perfette (non hanno il Bluetooth, i materiali utilizzati non sono "premium", il design può non piacere e i cavo presenti in confezione sono troppo corti), ma queste pecche sono inezie di fronte ad un prezzo di 130 euro e ai lati positivi dell'headset. Le Plantronics RIG 700HD sono infatti tra le cuffie più leggere presenti sul mercato, offrono una comodità superiore alla media e la qualità sonora è ottima. Insomma, non ci sono LED ovunque e manca un software di personalizzazione avanzato, ma sicuramente siamo dinanzi ad un headset concreto e senza fronzoli, che punta a coloro che preferiscono comodità e prestazioni sonore all'apparenza. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo.

8.5