Poptel P9000 MAX Recensione: smartphone rugged con batteria da 9000 mAh

In prova un completo smartphone rugged per tutte le tasche, dotato di batteria da ben 9000 mAh e schermo Full HD da 5.5".

recensione Poptel P9000 MAX Recensione: smartphone rugged con batteria da 9000 mAh
Articolo a cura di

Dopo la recensione del Nomu S10 Pro torniamo ad occuparci di smartphone rugged, prodotti ultra resistenti, sempre più diffusi sul mercato, capaci di sopravvivere senza problemi ad urti, cadute e a lunghe immersioni in acqua.
Oggetto oggi della nostra prova è il P9000 MAX di Poptel; un nuovo brand, giunto sul mercato solo da pochi mesi, appartenente al gruppo cinese Fortuneship. Il P9000 MAX si distingue non solo per le sue doti di resistenza, ma anche per la presenza di un'enorme batteria da ben 9000 mAh con funzionalità di powerbank. Scopriamo, quindi, nel dettaglio, tutte le caratteristiche di questo device rugged.

Poptel P9000 MAX: design estremo e costruzione curata

Ampie protezioni in gomma, fasce laterali in metallo e viti a vista sono gli elementi che caratterizzano il design del P9000 Max; uno smartphone che non passa certo inosservato, con dimensioni davvero importanti (168.8 X 86.5 X 15.9mm con un peso di ben 333 grammi) ed una scocca disponibile anche con inserti verdi o arancioni, oltre alla variante total black.
Il frontale non riserva sorprese, con ampie cornici attorno al display e i classici pulsanti touch di Android, purtroppo non retroilluminati. Più interessante il posteriore grazie alla presenza del sensore per le impronte (abbastanza veloce e preciso) e di 4 grandi LED che svolgono sia la funzione di flash che quella di una torcia, con la parte bassa che ospita una pratico passante.
A sinistra troviamo invece lo slot in grado di accogliere due nano SIM (una delle quali sostituibile con una MicroSD fino a 64 GB) ed il pulsante di alimentazione, mentre a destra sono alloggiati il bilanciere del volume ed un pulsante per l'avvio rapido della fotocamera. Non manca il jack per le cuffie in alto e la porta USB Type-C in basso, con OTG, entrambi al sicuro da acqua e polvere grazie a generose protezioni in gomma.
Non dimentichiamo infine la certificazione IP68, con il P9000 Max totalmente protetto contro polvere e sabbia ed in grado di resistere ad immersioni fino a 1,2 metri di profondità per 30 minuti e a temperature comprese tra -20 e 50° C .

Caratteristiche tecniche, software e prezzo

La batteria da 9000 mAh è sicuramente la caratteristica distintiva di questo smartphone; accumulatore non removibile che può essere utilizzato anche per caricare altri device.
Interessante anche il display LTPS da 5.5 pollici con risoluzione Full HD e Gorilla Glass 3, e la memoria, con 4 GB di RAM e 64 GB di storage (303 MB occupati al primo avvio), espandibili tramite Micro SD. Il SoC è un classico Mediatek, un MTK6750V, un octa core fino a 1,5 GHz, mentre il comparto fotografico è formato da una camera da 13 MP al posteriore e da un sensore da 5 MP sul frontale. Per quanto riguarda la connettività citiamo il 4G Cat4 con banda 20, il Bluetooth 4.0, l'NFC, il WiFi b/g/n, e la sempre utile Radio FM. Passando al software, il P9000 è purtroppo equipaggiato con Android nella vecchia versione 7.0; OS però aggiornato con le patch di sicurezza del 5 maggio 2018.

Il sistema operativo è praticamente in versione stock; Poptel si è infatti limitata ad aggiungere un semplice launcher privo di app drawer, con icone personalizzate e feed di Google accessibile tramite swipe verso destra. Nelle impostazioni troviamo solo l'aggiunta della funzione Duraspeed che consente di gestire le app in background e la nota utility Miravision per il setting dello schermo.
Non dimentichiamo la buona confezione che include una pellicola protettiva, cuffie in-ear di discreta qualità, un cavetto USB Type-C/USB standard (per pen drive e funzione powerbank), oltre ad un caricatore rapido 12V-1,5A con relativo cavo.
Infine il prezzo, il Poptel P9000 Max può essere acquistato su Amazon a 249,99 euro.

Esperienza d'uso

Durante l'uso quotidiano il P9000 Max si è dimostrato abbastanza fluido e reattivo, anche se non manca qualche piccolo rallentamento durante la navigazione all'interno dell'interfaccia principale e nei giochi più esigenti, come PUBG Mobile.
Per gli appassionati di benchmark, su AnTuTu questo smartphone totalizza 55.315 punti, mentre su Geekbench fa registrare 633 punti in single core e 2.549 in multi core. Giudizio positivo sul display, dai colori naturali, peccato per la luminosità non elevatissima. Buone anche le prestazioni audio sia dallo speaker posteriore, sia della capsula auricolare.
Molto buona l'autonomia, con la batteria integrata che consente 3-4 giorni di utilizzo con un uso intenso dello smartphone e fino a 13 ore di schermo acceso; accumulatore ricaricabile tramite caricatore rapido in circa tre ore.
Per quanto riguarda la valutazione delle caratteristiche "rugged", il P9000 Max è stato in grado di resistere senza problemi a ripetute immersioni in acqua ed è uscito indenne da urti e cadute da un metro di altezza.

Concludiamo con il comparto fotografico, con il classico software Mediatek già visto in molti altri device di origine cinese. Non manca l'HDR, filtri in tempo reale, la modalità panoramica e la possibilità di intervenire su vari parametri come ISO e bilanciamento del bianco. Citiamo infine anche la modalità PIP (Picture in picture) che consente di realizzare, in contemporanea, scatti dalle fotocamere anteriori e posteriori. L'utente può decidere quale camera impostare come primaria, con lo scatto dal secondo sensore che verrà inserito nella foto principale all'interno di un piccolo riquadro; modalità PiP che può essere utilizzata anche nei video.
Per quanto riguarda le prestazioni del sensore posteriore, in condizioni di elevata luminosità si ottengono scatti di qualità solo sufficiente, con colori poco naturali ed una messa a fuoco automatica poco precisa. Analoga valutazione per i video, fino a 1080p e per le foto in notturna; discreti i selfie, con un buon dettaglio.

Poptel P9000 Max Poptel sbarca sul mercato con uno smartphone che fa della resistenza il suo punto di forza. Il P9000 Max può vantare inoltre un’autonomia davvero elevata grazie all'enorme batteria da ben 9000 mAh, utilizzabile anche come powerbank. Un prodotto però non esente da difetti con dimensioni e peso davvero elevati ed un sistema operativo ormai obsoleto.